La mia foto

Contatore Shynistat

  • Contatore

I miei vecchi post del blog Kataweb

Altri vecchi post del blog Kataweb

Blog powered by Typepad
Iscritto da 07/2007

Lettura quotidiana della Bibbia

  • • Da "Giacomo, 1,22": "mettete in pratica la parola e non ascoltatela soltanto, illudendo voi stessi"
  • Lettura quotidiana della Bibbia

« Io, Walter e l'aggressione degli stronzetti italiani al signore originario del Bangladesh | Principale | Gheddafi e Berlusconi »

28/08/2010

Commenti

Feed Puoi seguire questa conversazione iscrivendoti al feed dei commenti a questo post.

Amo anch'io molto Panikkar. Pensa che appena la scorsa settimana ho visto che avevi messo il link nella lista dei blog amici: ci sono andato dopo tanto tempo e ho trovato il suo saluto di commiato. Oggi c'è ancora.

Niente SUV né infradito, un vero paradiso ;-)

Luciano, ma pensi davvero che i Suv e gli infradito siano solo una caratteristica cafonazza solo italiana? Sei mai stato negli Stati Uniti? Lì brulica di questi feticci ovunque. E anche a Londra non scherzano.
Sono convinta che anche nel resto d'Europa ci sono esempi come questi di "folklore locale" :-D

circa la pulizia (e la senzazione di trovarsi in un altro paese) stessa cosa si può dire del trentino. dove c'è un cestino ogni dieci metri (almeno là dove sono stato io)...
l'italia potrebbe cambiare se lo volesse...

...in altre parole: un po' nazisti, ma educati :-)

Più che altro Alessandra, siete davvero convinti di potere giudicare delle persone dalla macchina e dagli abiti che possiedono?

Offender, ma certo che no! La mia era solo una risposta a Luciano, nessun giudizio di merito.
Se ho usato le parole "cafonazza" e "folklore locale" è proprio per la ragione opposta, cioè far capire che non bastano suv ed infradito per giudicare qualcuno. Sono feticci, a mio modesto parere, come ho già detto.
L'essere umano sembra fatto apposta per essere attratto da tutto ciò che lo fa sentire appartenente al "branco". Sai meglio di me che il marketing e la pubblicità si basano proprio su questo fattore e che esistono non so più quanti studi in proposito.
Altra cosa è il comportamento in generale. Le differenze di cui parla Luciano tra italiani ed austriaci sono reali ed evidenti.

no, sicuramente no. le infradito, tra l'altro, che a me non piacciono perchè le ritengo scomode, non vedo proprio cosa abbiano di così malvagio, da connotare una persona.
qui ci sono ristoranti chiassosi e per le strade, nonostante bcneta si dia molto da fare, c'è sicuramente meno pulito che in carinzia. ma io non farei cambio.

Offender: certo che no.
Nel post ho solo riportato alcuni frettolosi appunti di viaggio, che sono unicamente le mie superficialissime impressioni di sette giorni in Carinzia.

Sembrerebbe quasi la descrizione della famosa ISOLA CHE NON C'E'....ma per fortuna, e per qualcuno,purtroppo, c'è ECCOME!! Ognuno ne tragga quali possano esserne i vantaggi o meno....Per quanto riguarda me,non so stare senza infradito e adoro (faccio anch'io parte del branco!!) le BIRKENSTOCK...ma, vi prego, non datemi addosso!! (Scherzo!)

Io le infradito le metto da giugno a Settembre dall'età di 10 anni (salvo che per andare in ufficio e per guidare, oppure in montagna, dove considero più indicati gli scarponi da trekking). E dire che c'è stato un periodo (anni 80) che non si trovavano quasi più! (un incubo).

Carloesse: fondiamo un gruppo contro la diffamazione delle infradito. D'estate sono la mia calzatura preferita (d'estate porto solo sandali, non sopporto altro). I modelli con il cinturino alto sulla caviglia sono spettacolari.
Per il resto: i Suv forse no, le scarpe forse no, forse neanche i telefonini, ma bambini urlanti e invadenti, musicacce, caciara ovunque, bagni da allarme NBC (Nucleare-Batteriologico-Chimico), indisciplina alla guida sono elementi dai quali si possono giudicare le persone e soprattutto la qualità della vita di un paese. E, mi spiace, dal confronto l'Italia quasi mai ne esce bene.

Io (e sottolineo il soggettivissimo IO), trovo bruttissime, oltre che (lo dicono gli ortopedici) sciagurate per la salute di piede e caviglia, le infradito di plastica.
La cosa cambia per i modelli di cui parla Eeka.

Mi aggrego anche io al gruppo contro la diffamazione delle infradito...Ciao a tutti!!

E' splendido non essere d'accordo.

Mi riferivo alle infradito come quelle che porto io : le BIRKENSTOCK che adoro, perché non ci cammino ma ci..volo. E poi sono anatomiche e comodissime..., come comodissime sono quelle che usi tu Luciano, anche se non sono infradito. La penso come te ed Eeka..

"bambini urlanti e invadenti, musicacce, caciara ovunque, bagni da allarme NBC (Nucleare-Batteriologico-Chimico), indisciplina alla guida sono elementi dai quali si possono giudicare le persone e soprattutto la qualità della vita di un paese"

Certo, ma sono cose ben diverse.

Le infradito di plastica sono una nota di colore e i Suv un elemento modaiolo che (a mio avviso) caratterizza i consumi italioti.
Che qualcuno non condivida le "pennellate" del mio quadro mi pare del tutto legittimo, fermo restando che la responsabilità del quadro è mia.

offender: e infatti è quello che ho detto

Infatti non portandole, non capisco la questione "infradito"...
...Ma tu ho notato che rimani perplesso anche dalla bicicletta...

Doge: non mi è chiaro a chi è rivolto il commento.
Se è a me, ecco una risposta.
Infradito: trovo orribili e plebeissime quelle di plastica.
Bicicletta: un mezzo splendido, anche se capita sempre più di frequente che (soprattutto in città) certi ciclisti se ne strafreghino delle più elementari norme del Codice della Strada e dell'educazione e del buon senso (ad esempio sfrecciando sui marciapiedi tra i pedoni).

Grazie mille per aver postato le vostre esperienze di viaggio.

I commenti per questa nota sono chiusi.

Motore di ricerca del Ringhio di Idefix

  • Si clicca su "Motore di ricerca", si apre un link, si clicca su "Ricerca personalizzata" e si usa come il normale Google. Solo che la ricerca è interna al blog

giugno 2015

lun mar mer gio ven sab dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30