La mia foto

Contatore Shynistat

  • Contatore

I miei vecchi post del blog Kataweb

Altri vecchi post del blog Kataweb

Blog powered by Typepad
Iscritto da 07/2007

Lettura quotidiana della Bibbia

  • • Da "Giacomo, 1,22": "mettete in pratica la parola e non ascoltatela soltanto, illudendo voi stessi"
  • Lettura quotidiana della Bibbia

« Giovedì a Trieste: il caldo rock di Willie Nile (chi non lo conosce si affretti) | Principale | Ipocriti, affamate i bambini poveri di Adro? E allora io pago (disse l'anonimo Clint Eastwood) »

13/04/2010

Commenti

Feed Puoi seguire questa conversazione iscrivendoti al feed dei commenti a questo post.

Ciao Luciano,
Oggi con il tuo permesso vorrei esercitarmi sul Pensiero Critico, utilizzando questo tuo Post.
.(http://tusitala.blog.kataweb.it/2010/04/11/larte-del-pensiero-critico)
.
Learning how to think critically = how to imaginatively frame questions and consider multiple perspectives
.
Cosa significa per te Io sto con Emergency" ?
1) Quali sono le diverse prospettive che hai adottato prima di scegliere per il Sì ?
2)Vedi anche delle opportunità legate a questa scelta ?
3) Come hai gestito l'ambiguità, prima della scelta ? In fondo non sappiamo ancora se sono
:
Sì = implicati,
No = Non implicati
-
Solo per questa volta.
Poi non lo farò più.
PS= Durante la mattina non sarò al PC.
Grazie, ciao

Apprezzo P@ola, però io non mi sento di esercitare il pensiero critico in questo caso, perché seguo Emergency da anni e ho conosciuto Gino Strada e alcuni suoi collaboratori.
Io ho già firmato la petizione ieri, senza esitazioni.
Emergency non fa politica, ma porta umanità dove questa non c'è e con un enorme, immensa professionalità e assoluta serietà.
Le associazioni umanitarie danno fastidio ai signori delle guerre e le ragioni non sono difficili da individuare.

Provo a rispondere.
1) La prospettiva del mio "sto con Emergency" è una, sola e semplice: gli uomini e le donne di Emergency curano i malati e i feriti, senza guardare la loro faccia, carta di identità o permesso sanitario, appartenenza o divisa, etnia o religione. Se il Pronto soccorso di Cernusco sul Naviglio avesse agito con gli stessi criteri umanitari, forse la piccola Rachel (di origine nigeriana) darebbe ancora viva e non morta un paio di giorni fa.
2) Per me, no. Per Emergency, avere una firma in più.
3) Ambiguità? Con i servizi segreti afghani?
E anche ammesso (e non concesso) che i tre italiani sequestrati fossero implicati in qualcosa (cosa?), ciò riguarderebbe solo loro tre e non sposterebbe di un millimetro l'immenso e preziosissimo operato umanitario di Emergency.

Boh quoto la risposta di luciano e di alessandra. Non sento in questo contesto la difficoltà e la necessità di esercitare pensieri critici, essendo che la questione me la sono risolta a monte, senza trascurare il fatto che il comportamento del governo in questa faccenda, come sempre in queste faccende, prescinde dalle contingenze ma si ferma ai significati politici dei gesti.
Che ner caso del nostro de governo, so come al solito de merda.

Grazie a tutti-e e tre.
Mi siete stati molto molto utili per le mie ricerche.
Ora per un (bel) pò non vi distubo più.
Grazie,.

Guarda che non disturbi mica, eh!

Io credo che il pensiero critico si possa esercitare sempre e comunque. Io non ho ancora firmato, ma lo faccio tra poco. Tuttavia, è chiaro che non si può essere sicuri che qualcuno dell'organizzazione di Emergency non possa essere implicato in azioni illegali, ma in una situazione come quella afghana, in cui è in corso una guerra, in cui le convenzioni internazionali sono saltate, in cui, se operi come organizzazione umanitaria devi fare i conti con le contingenze, talebane o multinazionali che siano, con le bombe che ti cadono in testa, se devo prendere le parti di qualcuno, prendo quelle di chi è armato solo di bisturi e non di Tornado e lanciamissili o GRP. Questo il mio ragionamento critico personale.

Io mi ero meravigliata che non ci fosse questo post ieri!
Quanto al governo e a Frattini in particolare sono schifata dalle illazioni e allusioni che ha fatto. Si è sentito in dovere di difendere i militari impegnati in una "missione di pace" e ha avanzato dubbi su medici che salvano vite!

Se non l'avete visto
http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-0dc71c50-8923-474c-96d1-2d74a318c639.html

In realtà nessuno di voi ha utilizzato il Pensiero Critico in questo caso.
Vi siete comportati come d'abitudine, ve ne siete accorti ?
E' solo una considerazione.
Nessuna critica, solo mera considerazione.

Ora vi dico il mio parere su questo fatto.
Mi chiedo
:
- Perchè sono stati presi proprio quei tre italiani e non altri ?
- Quanto Emergency ha fatto per integrare queste persone italiane nella cultura del luogo ?
- E se queste persone fossero state semplicemente troppo ingenue e quindi facilmente raggirabili ?
- E se queste persone avessero anche solo una volta fatto entrare qualcuno nell'organizzazione evitandogli di essere perquisito ?
- E se queste persone avessero espresso idee politiche in modo un po' troppo ostentato ?
...
Sono ancora tanti i SE
e
la mia paura principale è che siano stati un po' ingenui ...son poi SOLO dei Medici, non degli agenti dell'Intelligence ...

1) Non ne ho idea.
2) Cos'ha fatto Emergency per integrare queste tre (e altre) persone nella cultura del luogo? Ha curato bambini, donne, uomini, vecchi, neonati, senza chiedere niente a nessuno. E infatti il personale di Emergency gira per l'Afghanistan (anche in zone pericolose) senza troppi problemi (fatti salvi gli scagnozzi del regime).
3) e 4) In un ospedale nessuno ti perquisisce. E' facilissimo introdurre armi o esplosivi. Puoi farlo anche in un policlinico italiano. E tanto più può farlo un provocatore o un terrorista, all'insaputa del personale medico e infermieristico.
5) Che fossero contrari alla guerra e alle guerre è evidente. Ed è proprio per questo che su di loro e su Emergency si è abbattuta la repressione del regime afghano, con la connivenza soprattutto degli inglesi e il silenzio dell'Italia.

Punto 2 - Curare Non ha niente a che vedere con l'integrare il personale nella cultura del luogo. Non confondere le cose, Luciano
Punto 3) e 4) - In ""quell""'Ospedale il peronale in entrata ed in uscita DEVE essere perquisito.
Cosa fai, permetti che chiunque entri con una bomba o un'arma e vi faccia una strage solo perchè si è curato il suo vicino di casa e nemico ?
.
Vi sono precise regole di "Safety and Security" in certi posti all'estero, con tanto di responsabile della - appunto - "Safety and Security" .
Non si può prescindere, in quei posti.
chi pensa che guirare con solo il bisturi gli basti, a mio parere, è un po' ingenuo.

P@ola, io penso che il miglior modo per integrarsi in un luogo sia stare in quel luogo per far del bene a TUTTI coloro che in quel luogo abitano.

http://ilvasodipandora.blogautore.espresso.repubblica.it/2010/04/12/al-rogo-gli-eretici-di-emergency/
:
""Cosa possa voler dire “dialogare” in quei territori, per noi è assai difficile da apprezzare. ...È vero: i medici di Emergency sono degli eretici nel mondo variegato della cooperazione con i paesi in difficoltà. Sono a volte rudi nel ricordare cosa succede dove si vuole portare la democrazia con le bombe.""

Adesso sto pure io con Emergency.
Perchè ho letto, mi sono informata ed ho saputo che
:
- sono state prese quelle tre persone perchè erano le uniche italiane, in quel momento, all'interno dell'Ospedale
- so che l'Ospedale si era garantito la Safety e la Security e avevano messo le telecamere
.
Sono andata cauta in quanto ho visto certe cose e certi comportamenti da parte degli Expatriates in Pakistan e in Iran, che, sì, qualche dubbio mi era venuto...

ormai tutti quanti voi dovreste conoscere la tattica dei pretesti inventati...
anche io sto con emergency e ci scommetto le palle che è tutta una montatura.

Sì, dovremmo conoscere...
Dal "dovremmo" al E' così ce ne passa. Il cervello degli umani fa una cosa per volta ed è lento; ha i suoi tempi ed è diverso da persona a persona.
Fermarsi a fare un punto della situazione, ad esaminare le varie sfaccettature dell'accaduto può a volte riservare sorprese.
Per fortuna, poi, in questo caso, io avevo tutto il tempo per esaminare i fatti riportati e farli combaciare con le mie convinzioni.

SE
- da una parte ci sono
il governo afghano e i servizi segreti afghani che sequestrano tre medici italiani, i ministri Franco "Bradipo" Frattini e Ignazio La Russa che senza sapere un tubo di cosa sia accaduto attaccano (a prescindere) i tre medici italiani,
- dall'altra parte c'è Emergency,
io non sento troppo il bisogno di verificare.


Capisco che per te, Luciano, la parola Enmergency possa essere sinonimo di ... di che cosa ?

I commenti per questa nota sono chiusi.

Motore di ricerca del Ringhio di Idefix

  • Si clicca su "Motore di ricerca", si apre un link, si clicca su "Ricerca personalizzata" e si usa come il normale Google. Solo che la ricerca è interna al blog

giugno 2015

lun mar mer gio ven sab dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30