La mia foto

Contatore Shynistat

  • Contatore

I miei vecchi post del blog Kataweb

Altri vecchi post del blog Kataweb

Blog powered by Typepad
Iscritto da 07/2007

Lettura quotidiana della Bibbia

  • • Da "Giacomo, 1,22": "mettete in pratica la parola e non ascoltatela soltanto, illudendo voi stessi"
  • Lettura quotidiana della Bibbia

« About Massimo D'Alema | Principale | Buon Natale ma nell'Italia 2009 andrebbe così »

22/12/2009

Commenti

Feed Puoi seguire questa conversazione iscrivendoti al feed dei commenti a questo post.

Dopo tutto ciò che in una settimana si è detto e raccontato, tirar fuori questa storia per l'ennesima volta è semplicemente penoso: penoso per l'acredine, penoso per l'ossessione, penoso per l'idiosincrasia nei confronti di una persona che oltre ad essere il Premier è soprattutto una persona.
Ma non ti è mai venuto in mente che i filmati potrebbero essere montati e tagliati a bell'apposta? Ma non ti è mai venuto in mente che l'unica ripresa televisiva affidabile è quella di RAINews24?
Ma non ti è mai venuto in mente che non si può comprare il silenzio di centinaia di persone che hanno visto tutto: dal fatto, al ricovero, alle cure, alle medicazioni fino alle dimissioni?
Disdicevole e riprovevole: questo è il modo migliore per aizzare i pazzi lanciatori di statuette. Sfrugugliare in continuazione su documenti virtuali, visti in internet, postati da gente che non si sa bene chi sia (tutti blog faziosi) che lo fanno con l'intento di spargere merda.
Davvero disdicevole e riprovevole.

Bah, aldilà di tutto penso che il PdC sarebbe dovuto essere un attore degno dell'oscar per recitare una tale scena...
Ho visto anche io i video, e nonostante credo che ci siano grosse esagerazioni sullo stato di salute di Berlusconi, penso che l'attacco sia autentico. Ci si metta l'anima in pace, perfino il diavolo non è mai così brutto come lo si dipinge.

I video non mi convincono del possibile complotto, nè io sono in grado di darne una valutazione.., come dire, professionale.

Tuttavia mi sembra di notare nettamente una stranezza: quando afferrano il presdelcons per infilarlo in auto tenedogli le mani premute con forza sulla bocca e sul naso, si vede chiaramente lo zigomo sinistro completamente indenne da sangue, segni, contusioni e simili.
Quando, dopo qualche minuto esce dalla macchina per... (già per quale motivo lo fa? Qual'è la versione credibile?) ...si vede lo stesso zigomo insanguinato in modo diffuso ma leggero come fosse una "sporcata" di sangue fatta ad effetto, da esibire a portata di telecamere e fotografi.

Ecco questo è un particolare che mi insospettisce molto.

Non vedo prove inconfutabili, né mi convincono quelle presunte che circolano, per cui in loro mancanza non sposo a priori la tesi del complotto.
Però non mi pare di vedere neanche prove convincenti del contrario.

Insomma attendo pazientemente, spero non inutilmente, che si risponda alle tante domande che Luciano elenca e che si faccia chiarezza una volta per tutte; ci spetta di diritto. Se questa chiarezza non ci sarà, credo che sarebbe un grave indizio, per non dire una prova a favore della montatura ad arte.

Dico infine che per me, l'uomo ne sarebbe capace, visto che, complotto o no, il tutto alla fine gli gioverà ed è successo guarda caso proprio quando i suoi problemini si stavano moltiplicando.

Boh, a me pare che simulare un attentato maldestro di quel tipo sotto lo sguardo di centinaia di persone presenti sia impossibile. Spingere su queste teorie mi sembra ancora più maldestro. Vuoi simulare un attentato? Fai avvicinare l'attentatore con un coltello teatrale, quelli con la lama retrattile o una pistola a salve, gli fai superare il cordone di sicurezza, gli fai colpire il premier che naturalmente sanguinerà come si fa in palcoscenico o sul set e il tuo martire fasullo è bello che pronto. Lo fai stare tra la vita e la morte una settimana in ospedale piantonato dai suoi in modo che nessuno tranne il suo medico e personale fidatissimo lo possa avvicinare e poi lo fai uscire dal pericolo di vita. Avrai l'effetto desiderato senza pericolo di sbagliare. Assumere uno squilibrato e fargli fare il Davide con la fionda è da idioti, perché non siamo nella Bibbia, ma nella vita reale. E poi: da quando in qua la televisione dice la verità? Come si può dare credito ai video mossi, sfuocati, montati da sconosciuti senza alcuna credibilità e affidabilità? Voglio fare più del Teppista: è una gigantesca stronzata.

Io non ho fatto teorie complottiste: ho soltanto posto delle domande a cui non mi so dare delle risposte convincenti.
E poi (Teppista) i video che io linko (ma se ne trovano a bizzeffe) non sono montati in maniera subdola da fanatici paranoici: sono quelli "ufficiali".
Ad esempio il gesto della guardia del corpo oppure il momento dell'arrivo dell'oggetto addosso a Berlusconi NON sono manipolati in alcun modo ma presentano la sequenza "nuda e cruda".
Io (ripeto) pongo solo delle domande.
In un paese libero, è legittimo oppure è vietato?

Mah tendo allo scetticismo soprattutto perchè nel complotto è incluso un paziente affetto da una patologia mentale, la cui deposizione sarebbe stata funzionale alla finzione. Un paziente del genere non è prooooprio la persona più affidabile di questo mondo. Ti smerda come niente. Era più sensato inscenare il tutto con un estremista semplice anzichè diturbato.
No io credo che Berlusconi abbia colto la palla al balzo e abbia sfruttato la cosa mediaticamente come è suo costume.

Ripeto, per maggior chiarezza, come l'omuncolo è stato capace di mettersi delle cimici da solo e poi gridare al complotto, così egli e/o i suoi potrebbero essere stati capacissimi di farlo uscire dall'auto (incredibile sceneggiata degna del personaggio) con un volto apparentemente più sfigurato di quello che in realtà era.
Per il resto, fino a prova contraria, che non credo arriverà mai, condivido il giudizio di Giulio.

Ripeto: io non ho affatto collegato le tesserine di un fantasioso puzzle in un paranoico mosaico organizzato che porterebbe a un mega-complotto ordito dalla Spectre al losco servizio di Silvio Berlusconi.
Ho soltanto messo sul tavolo delle pietruzze che non mi quadrano. E domando in tutta umiltà: qualcuno riesce a spiegarmele in maniera semplice e comprensibile?

Invece di fantasticare, vi porgo un quesito. Un mese fa in Italia e' accaduto un episodio in stile Colombia anni '90. Un travestito che aveva avuto (presumibilmente) rapporti sessuali con 2/3 politici non indentificati e' stato ucciso e il cadavere arso. Da allora piu' nessuno ne parla, forse va bene a tutti vivere in un paese dominato dalle mafie.
E passare il tempo a guardare fotogrammi sbiaditi e improvvisare prognosi.
Buon natale a tutti i cospiratori eh !

Come nei migliori gialli (in cui spesso il mistero sta davanti agli occhi di tutti ma nessuno lo vede più) rifaccio una domanda semplice semplice:
chi e quando ha mai visto PER DAVVERO la statuetta?

Su quella vicenda, Giorgio, la magistratura sta indagando.
E non a tutti sta bene di vivere in un paese dominato dalla mafie.
In un paese il cui premier si teneva in casa un mafioso (tale Vittorio Mangano) e il cui braccio destro e amico (senatore Marcello Dell'Utri) è stato condannato in primo grado per mafia.

Cazzo cosa ti succede nella vita: tocca persino concordare con Giorgio Tedeschi!
:)
Mi ha fatto schifo il sottotono con cui è passata quella vicenda. Schifo umano e schifo politico. Sarà vero che la magistratura se ne occupa. Ma perchè io devo conoscere i giorni in cui Stasi si cambia le mutande e di questa faccenda non dice niente nessuno?

Quoto gcanc e zauberei.

In QUESTO post parlavo delle circostanze del ferimento di Berlusconi e non della vicenda a cui accenna Giorgio Tedeschi nè tantomeno delle mutande di Stasi (chi è?).
Dopo di che, si può cambiar argomento e discutere di tutt'altro. Ma non mi pare sia questo il metodo.
Se il tema che io affronto non vi interessa oppure mi considerate un mascalzone, la soluzione è molto semplice: datemi dell'imbecille o del bandito e poi evitate di commentare ulteriormente.

caro luciano , mi complimento con te per il coraggio. Siamo ormai nella fase di chiusura di definizione del frame e tra sei mesi nessuno potrà nemmeno farsi domande sull'accaduto. Ma già dall.indomani non era più possibile. Il verbo mediatico era stato già congelato. Rivelato e diffuso. E stiamo parlando di un gruppo di potere la cui macchina del consenso governa l'agenda politica da vent'anni. Le domande sono più che legittime per la dinamica, lo scenario, il cui prodest e la mancanza di riscontri chiari e oggettivi. In più penso che l'obiettivo vero sia la libertà della rete, che non c'entra nulla con tartaglia ma che già dodici ore dopo era chiamata correa insieme a giornalisti e pezzi di parlamento. Quando si trovarono le prove dell'incendio del Reichstag?

Il punto era che (quando avevo definito "miserabili" i "complottisti") non avevo visto nessun filmato (nemmeno in televisione) ma solo qualche foto sui giornali.
E avevo letto unicamente gli articoli.
Insomma: avevo fatto ciò che nessuno (e men che meno un giornalista) dovrebbe fare.
Cioè avevo parlato (e scrittoe giudicato) PRIMA di documentarmi almeno un minimo per conto mio. Prendendo come oro colato ciò che "passava il convento" dell'informazione.
Poi, ieri sera, partendo da questa mia forte tesi pregiudiziale preconcetta (SONO TUTTE CAZZATONE PARANOICHE DELIRANTI) ho dedicato alcune ore a curiosare, guardare, leggere, confrontare, interrogarmi, verificare, scartare, riguardare, cronometrare, riguardare eccetera.
E alcune cose non mi tornano.
Tutto qua.

Ok lasciami rispondere alle tue domande:
1. E' un gesto casuale?
No, stava dando il segnale di attacco al microfonista
2. Questa vicinanza è un effetto ottico?
Scherzi, vero? Il microfonista ha dato l'OK a Tartaglia
3. E' solo un'impressione ottica?
Ma ti pare che Berlusconi si faccia colpire da un duro souvenir? si trattava di un vecchio pacchetto di Tabu' alla liquirizia.
Il movente della sceneggiata e' poi chiaro agli occhi di tutti, fare un po' di pieta' agli italiani per i primi giorni. Poi, come insinua intelligentemente El-Nino, anzi lasciatemi dire, molto acutamente, come dopo l'incendio del Reichstag verrano dichiarati fuorilegge tutti i centri sociali e ovviamente l'IDV. El_Nino, ho letto bene il tuo post, lo so che il vero obiettivo e' la repressione spietata della rete. Salvate tutti questi video e preservateli per i posteri prima che il buoi cada su di noi...

Ne approfitto per augurare a te e ai tuoi lettori buone feste e un 2010 pieno di salute e desideri appagati.
Rino.

Giorgio: ridi pure (la satira è ovviamente legittima).
Ma è evidente (d'altra parte non mi pare fosse questa la tua intenzione) che non hai nemmeno lontanissimamente risposto alle domande che io mi faccio.
Ne rifaccio una:
chi e quando e dove ha visto PER DAVVERO (ripeto: PER DAVVERO) la statuetta, il duro e pericoloso oggetto che ha colpito Berlusconi?

No Luciano mi sono spiegata male: la mia non era assolutamente una critica a te, e capisco anche - perchè sul mio blog mi fa incazzare oltre ogni dire - il fastidio per la dipartita degli OT. Anche se qui anche per decisione tua, gli Ot di solito sono molto più ben accetti che da me...
Quello che voglio dire è, in termini di efficacia politica e di gesto atto a depistare il caso Brenda era più grave e pericoloso, ma i giornali - non tu, i giornali tu non hai gli stessi doveri dei giornali - non gli hanno dato spazio. (Credo che spesso gli spazi delle notizie siano imposti dall'alto. )
Per il resto su questa vicenda mi sono già espressa. Le stranezze in un paese così poco attento come il nostro, così fiducioso nell'estemporaneità non mi stupiscono manco da parte delle forze dell'ordine.
In ogni caso - anche volendo credere all'ipotesi del complotto, attenti: provarlo ci costa tantissimo tempo, tantissimo tempo da occupare in un'impresa infattibile rubato all'attenzione per cose come: c'è un processo che riguarda il Berlusca. Cioè che il complotto ci sia stato o meno, starne troppo a discutere fa il gioco del Governo.

Luciano,
ho risposto eccome alle tue domande. Non era quello che volevi sentire?
Sull'ultima domanda sono in difficolta': intendi dire visto la statuetta mentre volava o dopo l'impatto? su questo link si vede chiaramente uno della scorta che tira fuori dalla tasca del loden il souvenir e fa sparire, un po' goffamente l'oggetto (morbido) lanciato da tartaglia :
http://www.youtube.com/watch?v=BuoNatAle

e adesso invita tutti a regalare per natale la tessera del pdl... e magari anche un santino con l'unto dal signore

speriamo per tutti che il 2010 sia migliore! per NOI ovviamente

Quoto Giulio e Zau. Non credo al complotto e per quanto riguarda la fuoriuscita di sangue, ho già detto la mia nei giorni scorsi.
Sono più propensa a credere che ci sia complotto dietro la questione dei trans e Marrazzo e la povera Brenda, ammazzata perché sapeva troppo.

Sì, Giorgio.
Anche io temo quello che ci aspetta sulla rete e fuori. Se non si sta in campana (ma come farlo?), rischiamo un ulteriore bliz contro la libertà di stampa, di parola, di manifestare in piazza and so on...
Avete citato l'incendio del Reichstag, e la citazione non mi sembra del tutto fuori luogo.
Anche se guarderei all'Italia dei tempi andati, più che alla Germania.

E' da tampo che sento una puzza sgradevole(cambia qualche ingrediente ma sbobba rischia di essere la stessa)e non mi stupirei che sui nostri schermi comparisse un bel revival ambientato ai giorni nostri del facismo.

So di essere andata sul tosto; ma sono, al solito, sincera.
Qualcuno mi smentisca, argomentando (e possibilmente senza insulti).

Pardon: blitz

E' di poco fa:
"Silvio Berlusconi, il Pdl e la maggioranza hanno ancora una volta teso la mano all'opposizione, offrendo un ennesimo segnale di disponibilità". Lo dice Daniele Capezzone (e non è il primo con questa solfa), portavoce del Pdl, che aggiunge: "Ora sta a Bersani non perdere questa occasione storica: il Pd può e deve isolare le componenti massimaliste ed estremiste (da Di Pietro a Repubblica) e dare una mano al percorso riformatore. Chi facesse perdere al Paese questa occasione si assumerebbe una grave responsabilità".

io la vedrei così:
un duomo di milano in faccia, di metallo o di gomma, può cambiare la situazione politica di un paese?
può spianare la strada alle leggi che tolgono dai guai il premier?
può autorizzare un losco figuro come capezzone a pontificare, e insegnare la via giusta all'opposizione?
può dar vita ad una fase in cui il "martirio" del capo fa abbassare i toni a stampa ed opposizione?
ma chi se ne frega del martirio del premier!!!
berlusconi era e berlusconi rimane.
coi denti rotti o no.
allora viva dipietro che non si fa commuovere, viva travaglio e abbasso giorgio tedeschi che a parole disprezza berlusconi, finchè non si sente in dovere di rispondere all'appello.
almeno teppista l'ha smessa di dichiararsi non berlusconiano.

Bravo Marco. Completamente d'accordo con te. D'altra parte mi ero già espressa quando berlusconi ha preso il duomo in faccia: complotto o non complotto, berlusconi non è un martire. Tutta questa storia mi ha già personalmente rotto le scatole, perché ancora una volta il governo cavalca l'onda e ne approfitta per farsi strada verso l'unico scopo che vuole raggiungere, cioè salvare il culo di papi.

Marcob,
abbassami quando vuoi, ma son ben fiero di rispondere all'appello di chi cerca, dico -almeno cerca-, di vedere le cose in un modo con un minimo di obiettivita'. Rigrazio peraltro la liberta' di espressione sul web, grazie alla quale vedo persone abbastanza intelligenti perdere piano piano il senso della realta' e uniformarsi alle correnti di pensiero piu' astruse e (forse) oneste.

Io riporto ciò che scrivevo pochissime ore dopo gli avvenimenti di Milano:
"ribadisco due netti e intransigenti no.
Il primo No è a qualsiasi forma di violenza o di ammicco alla violenza.
Il secondo No è a qualsiasi forma di cedimento al ricatto. Al ricatto che dice: "dato che Berlusconi è stato aggredito, voi non siete più liberi di criticarlo. O almeno non come prima"

Luciano, apprezzo il tuo pensiero, ma ti devo chiedere cosa ha fatto il governo di concreto ( a parte le solite sciocchezze - solo parole- della lega) per limitare la liberta' di criticarlo? Sbaglio o l'idea di porre un qualsiasi blocco a qualsiasi sito web e' stata scartata subito? Insomma ma di cosa stai parlando?

Ha fatto questo:
1) i primi giorni vi è stato un attacco mediatico potentissimo e forsennato che ha annichilito quasi tutti coloro che osavano alzare la manina per dire "scusate ma vogliamo ricordare chi è Silvio Berlusconi?",
2) in questa operazione si è distinto in Parlamento il piduista Fabrizio Cicchitto con minacce e insulti che lasciavano intendere a chi aveva orecchie per intendere che il clima poteva farsi brutto assai,
3) contemporaneamente partivano le ipotesi di censure alla Rete (roba che esiste solo in Cina, Iran, Arabia Saudita e altri due o tre paesi al mondo),
4) immediatamente, dal PD scattavano D'Alema e La Torre e Violante e Letta a proporre inciuci e accordicchi in favore della riconciliazione filo-berlusconiana.
Operazione compiuta.
Buon Natale.

Luciano, mi lasci senza parole, e speranza. ma la speranza e' l'ultima a morire ;)

Giorgio: non è forse accaduto esattamente ciò che ho elencato nei punti 1, 2, 3 e 4?

il punto 1 e' valido ma e' stato solo per chi non ha detto NO a qualsiasi forma di violenza o di ammicco alla violenza
I punti 2 e 3 non sono validi perche' ci sono stati si schiamazzi, ma solo schiamazzi, nulla di concreto. Anzi si e' concordato di non fare nulla.
Il punto 4 e' il piu' interessante. In generale credo che per compiere riforme efficaci ci voglia un accordo tra governo e opposizione. Solo cosi' si premia il bene di tutti e non quello di pochi. Mi spiego. Se voglio riformare i privilegi dei farmacisti, e' bene un accordo con l'opposizione, altrimenti o perdo i voti dei farmacisti o faccio una riformina per non perderli. e questo per me vale per tutte le riforme. Ma il fatto che tu tiri fuori il punto 4 mi fa credere che per te la politica, adesso come adesso, sia solo un opposizione cieca a berlusconi sperando di mandarlo a casa senza se e ma. Per questa causa sembri pronto a sacrificare i prossimi 2/3 anni di sviluppo del paese. e questo mi lascia senza parole...

1) Rosi Bindi e Di Pietro non era chiari sul NO alla violenza?
2) Solo "schiamazzi" quelli del piduista Cicchitto (presidente dei deputati Pdl) in Parlamento?
Rileggiamoli insieme:
"...la mano è stata armata da una spietata campagna di odio il cui obiettivo è il rovesciamento del risultato legittimo di una campagna elettorale....la campagna di odio contro Berlusconi. C'è in Italia un network composto dal Gruppo editoriale Repubblica L'Espresso. Da quel mattinale delle procure che è Il Fatto. Dalla trasmissione televisiva di Santoro. Da un terrorista mediatico di nome Travaglio. Da alcuni pm che indagano sui rapporti mafia politica. Da un partito, l'Italia dei valori. E da qualche settore giustizialista del Pd"

Era ora che Cicchitto parlasse chiaro. C'è un limite a tutto, c'è un limite a Santoro, c'è un limite a Travaglio e c'è un limite anche a "Repubblica". Dirlo chiaro e tondo senza troppi giri di parole e troppe intrepretazioni capziose era il minimo che si potesse fare.
Bravo Cicchitto.

1)DiPietro ("Nel nostro Paese c'è 'un diavolo' al governo che pensa di usare le istituzioni solo per farsi gli affari suoi".)e l'IDV ("Per ogni operaio della Fiat buttato fuori, la tiro io in faccia la statuetta a Berlusconi")non erano chiari, ne' lo sono.
2)Si solo schiamazzi. Nessun giornale e' stato chiuso e credo Travaglio continui a comparire da Santoro per quei 5 minuti -spocchiosi, posso dirlo, al di la' dei contenuti- ben retribuiti, peraltro!

Condivido tutti e quattro i punti elencati da Luciano. Anche se io sarei stato per dividere i tempi:

1) condanna unanime del gesto con annesso silenzio DI TUTTI!!!

2)dopo una pausa di semibreve, magari dopo l'uscita del PdC dal San Raffaele, discussione aperta.
(ma aperta davvero...)

"Ma il fatto che tu tiri fuori il punto 4 mi fa credere che per te la politica, adesso come adesso, sia solo un opposizione cieca a berlusconi sperando di mandarlo a casa senza se e ma. Per questa causa sembri pronto a sacrificare i prossimi 2/3 anni di sviluppo del paese. e questo mi lascia senza parole..."

giorgio tedeschi, pensa un po', per me è questa frase che lascia senza parole.
te lo spiego sinteticamente:
- intuisco che per te 2/3 anni di sviluppo del paese sarebbero generati dalle famose "riforme" che solo con l'inciucio con dalema potrebbero essere realizzate.
ma ci prendi per il culo? la famosa bicamerale dalema-berlusconi lavorò per alcuni anni senza nessun risultato. e chi fu a mandarla a puttane impuntandosi sulla giustizia?
- tra l'altro, ormai si parla tanto di riforme che nessuno parla più di quali riforme siano veramente necessarie.
solo tale dennis verdini, uno dei tre coordinatori del pdl, noto per aver creato forza italia assieme a dellutri, ha precisato quali riforme si devono fare:
lodo alfano costituzionale.
cambiare il sistema di nomina per csm e corte costituzionale.
separazione delle carriere.
poteri più forti all'esecutivo.
oltre a qualche legge urgente quale il legittimo impedimento, sempre a favore dello sdentato.
- ti sembra questo il modo per far decollare un paese?
credi che berlusconi abbia voglia di metter mano, per esempio, alla legge elettorale?

marcob,
magari ti avessi lasciato senza parole ...

se per caso venisse davvero fuori (e la mia è solo un' ipotesi) che il presunto attentato si sia rivelato in qualche sua forma fasullo, credo che più di una persona si sentirebbe in diritto di andare lì e accopparlo sul serio...

un mondo di auguri, Lucianello, alla faccia di S.B.-santo-subito e martire

"...per te la politica, adesso come adesso, sia solo un opposizione cieca a berlusconi sperando di mandarlo a casa senza se e ma..."

SI', ANCHE PER ME, PERCHE'?

A CASA SI'! Con un solo se:
Silvio, se potessi prima passare un attimino in tribunale...

E con un solo ma:
Ma prima di andare a casa ricordati di raccogliere i cocci. Almeno quelli!

beh, giorgio tedeschi,
sinceramente, la tua replica non è male.
non hai niente da dire o non vuoi dire niente, e questo è una scelta che hai diritto di fare, ma il tuo "meno male..." mi ha fatto davvero sorridere.

"era ora che cicchitto parlasse chiaro"
non è la prima volta che cicchitto dice quelle cose, e non è nemmeno il primo a dirle. leggi berlusconi, bonaiuti, gasparri, e tanti altri.
la cosa che ha lasciato perplessi è dirle in parlamento.
sempre che sia ancora un parlamento vista la gente che ci circola.

e/corrige
il tuo "magari..." che è meglio del meno male.

http://attivissimo.blogspot.com/2009/12/berlusconi-aggredito-internettardi.html

un articolo di Paolo Attivissimo sul tema
ciao
Manfredi

Mah, io l'avevo detto fin dal primo post che la tesi del complotto forse è eccessiva, ma che qualche ragionevole dubbio mi sembra legittimo, e non vedo perchè debba essere criminalizzato.
Io da certa gente mi aspetto di tutto, non escludo aprioristicamente nulla. Ma mi rendo conto che provarlo è impresa ardua.

"Posso confermare che i valori cristiani testimoniati dal Pontefice sono sempre presenti nell'azione del governo da me presieduto, che adotterà tutte le misure necessarie per garantire la serenità e la pace sociale"
parola di berlusconi al papa.
da bambino andavo a catechismo e facevo il chierico.
forse nel frattempo i valori cristiani sono cambiati, ma vi assicuro che in quel periodo non era valore cristiano andare a puttane.
non lo era nemmeno accoppiarsi con una minorenne, come non lo era divorziare e farsi due famiglie.
non era valore cristiano servirsi di un pluriomicida come collaboratore (leggi mangano) e nemmeno nominare al parlamento condannati o mafiosi.
non era valore cristiano fregarsene della legge e volerla aggirare. mi ricordo un date a cesare.
però, siccome da parecchi anni non frequento la chiesa, è probabile che le cose siano cambiate.
ma ratzi certamente ne sa più di me e gli risponderà per le rime.
forse.
forse no sono propenso a credere, anche per via del valore cristiano più alto: l'ottopermille.

Il premier ha perdonato Tartaglia.
Si capisce perché: l'aveva fatto anche GP II con Alì Agca e Berlusconi non poteva essere da meno del pontefice. Oltre tutto Tartaglia non gli ha neanche sparato. Che poco riguardo!

A proposito di Ratzi: ha perso un'altra buona occasione per tacere.

Mi riferisco al suo "fiuto politico" (anche lui ce la mette tutta per "garantire la serenità e la pace sociale") e in particolare a quanto ha detto a proposito di Pio XII, ora beato (!), e della sua "paziente prudenza in difesa degli ebrei perseguitati".
I gesuiti hanno commentato che quella prudenza è incomprensibile a una sensibilità moderna. E anche la comunità ebraica non sembra entusiasta (uso sempre magnanimi eufemismi).
Già mi era venuto lo scazzo quando Papa Giovanni Paolo II aveva fatto santo Pio IX; figuriamoci Papa Pacelli!

Ho appena letto che ratzi ha rettificato il tiro,
bene anche Noi rettifichiamo il Nostro (plurale maiestatis).

52 commenti ! ... faccenda che scotta...

Su Berlusconi concordo pienamente con Luciano
.
.
Buon Natale
.
Buon Natale, means Merry Christmas to you
Buon Natale, to everyone
Happy New Year and lots of fun
Buon Natale may all your wishes come true
Buon Natale in Italy means
A Merry Christmas to you
.
Warm Wishes
…and
Health and Wisdom
…and
a JOB
for everyone …
.
P@ola

Boh...
Io non ci credo, alle contraffazioni.
Per me Tartaglia ha preso la mira, ha tirato, ha colpito.

Quanto al resto, mancia. O quasi.

La Repubblica si è mossa a bastonare Silvio DOPO l'uscita di Fare Futuro sulle veline candidate alle europee e soprattutto DOPO l'uscita della Lario ("Mio marito frequenta minorenni").
Entrambe cose piuttosto rilevanti, io trovo (la prima specialmente), sul piano politico.
Non avrebbe dovuto dire nulla, Repubblica?
Avrebbe dovuto far finta di niente?
Invece ci ha messo su una bella campagna stampa.
Perché Cicchitto si incazza, allora? Non si comprende.
I giornali hanno diritto di fare tutte le campagne stampa che vogliono, per quanto mi riguarda.
La campagna stampa sulla sexual addiction di Berlusconi, tra l'altro, a me pare un tantino più fondata di quella messa in piedi a suo tempo dal Giornale (di proprietà del Presid... no, volevo dire del fratello del Presidente del Consiglio) su Telekom Serbia.

Ve lo ricordate, sì, il facchino Igor Marini?
Calderoli - che andò a visitarlo in galera insieme a qualche altro boss della Destra - paragonò la sua memoria a quella di Pico della Mirandola: io ci risi per giorni e Il Giornale ci marciò mesi e mesi.
Si è visto poi com'è finita, ma com'è finita qui non conta.

Il giornale può farsi tutte le campagne stampa che vuole e Repubblica no?
E Libero, su Marini, ha fatto pure peggio, sapete?

Concludendo?
Ognuno si scelga l'informazione che preferisce, tifi per chi gli pare (siamo un povero paese di tifosi) e veda di non rompere i coglioni.
Buon Natale a tutti.

Seguo spesso Paolo Attivisssimo (bene informato, puntuale, lucido, utile, preciso, documentato): stavolta il suo intervento ho trovato il suo intervento del tutto superficiale e deludente, visto che non ha risposto a nessuna delle domande poste dalle persone che le ponevano.
(A meno che, nelle ultime ore, non abbia integrato il suo testo)

Forse perché erano domande insensate.

Sarà. Però Paolo (sul suo sito) è specializzato proprio nello smontare in maniera analitica e sensata tesi insensate.

"Ognuno si scelga l'informazione che preferisce, tifi per chi gli pare (siamo un povero paese di tifosi)"

Ecco, tic, hai detto la cosa giusta.

È vero, infatti l'ho consultato qualche volta per smentire notizie che girano spesso sulla rete e, talvolta, riprese dai giornali, come quella dell'aumento dello stipendio dei parlamentari votato di notte, che circola dal 98 ed è stata aggiornata solo nella nuova valuta, ma ogni tanto riemerge. È mia opinione, però, che l'evidenza dei fatti ripresi dalle telecamere sia talmente palese da non richiedere ulteriori approfondimenti. L'unica cosa, forse, che non si è ancora vista, è l'arma del delitto, come sottolineavi tu. Si dice sia andata in pezzi, ma i frammenti, è strano, non sono stati mostrati, né da Vespa, né da Fede. Ripeto, è strano, se non altro per una futura venerazione come reliquie in qualche santuario da edificare sul luogo preciso dell'infortunio, dietro il Duomo, magari abbattendo parzialmente l'abside della cattedrale per far posto al nuovo culto: ubi maior...

Gli aspetti "strani" sono tanti.
E lui è un uomo di spettacolo. Ricordi quando mostrò la "cimice" (http://images.google.it/imgres?imgurl=http://gilioli.blogautore.espresso.repubblica.it/files/2009/11/cimici.jpg&imgrefurl=http://gilioli.blogautore.espresso.repubblica.it/2009/11/16/&usg=__E1Kuz2wwLAhQSSO9Y1OJu-UnUko=&h=100&w=150&sz=19&hl=it&start=1&um=1&tbnid=ujmg69lU_fs_fM:&tbnh=64&tbnw=96&prev=/images%3Fq%3Dberlusconi%2Bcimice%26hl%3Dit%26safe%3Doff%26um%3D1) come prova delle intercettazioni "pirata" di cui sarebbe stato vittima?
http://archiviostorico.corriere.it/1997/luglio/16/Cimice_del_Cavaliere_non_erano_co_0_970716908.shtml.
E i trucchi che usa sistematicamente?
http://image.excite.it/gossip/foto/Berlusconi-il-trucco-ce-ma-non-si-vede/1-berlusconi-fazzoletto-01.jpg...

Paola: grazie degli auguri... ricambio con affetto.

Allora, il penultimo link gnaaafà perché...?

Ecco sì, manca un pezzetto finale: "shtml" invece di "sh", e senza puntino finale.

L'ultmo invece gnaafà perché ci sono tre puntini di troppo.

Corregendoli si aprono.

Apprendo oggi una notizia: dato che in Procura nessuno presta nemmeno lontanissimamente nessuna attenzione alle tesi sulla "montatura", non è stata eseguita nè verrà eseguita alcuna perizia sul corpo del reato (cioè sulla statuetta).

I commenti per questa nota sono chiusi.

Motore di ricerca del Ringhio di Idefix

  • Si clicca su "Motore di ricerca", si apre un link, si clicca su "Ricerca personalizzata" e si usa come il normale Google. Solo che la ricerca è interna al blog

giugno 2015

lun mar mer gio ven sab dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30