La mia foto

Contatore Shynistat

  • Contatore

I miei vecchi post del blog Kataweb

Altri vecchi post del blog Kataweb

Blog powered by Typepad
Iscritto da 07/2007

Lettura quotidiana della Bibbia

  • • Da "Giacomo, 1,22": "mettete in pratica la parola e non ascoltatela soltanto, illudendo voi stessi"
  • Lettura quotidiana della Bibbia

« I sondaggi, Bersani, Marino e la strana rimonta | Principale | Ho scritto a D'Alema: "spero che la sua carriera finisca al più presto" »

24/10/2009

Commenti

Feed Puoi seguire questa conversazione iscrivendoti al feed dei commenti a questo post.

Le primarie sono elezioni anomale e secondo me assolutamente imprevedibili. E se Marino non aveva nessuna possibilità finché si votava nelle sezioni, domani potrebbe anche farcela. Anche perché siamo in molti a esser stufi delle solite facce, per questo abbiamo votato la Serracchiani alle europee, non perché la credessimo capace di risolvere tutti i problemi del PD e del paese, ma perché simboleggiava la richiesta di cambiamento. E lo stesso vale ora per Marino.

Convinto dalla passione di Luciano, andrò a votare anch’io Marino alle primarie del PD (spero che non ci attenda all'uscita Ronzinante per riaccompagnarci a casa...). E mi auguro di non dover poi votare nelle successive elezioni – per mancanza di alternative plausibili nella sinistra - questo partito, il PD, che non mi piace.
Grazie Luciano per il tuo impegno appassionato.
Un abbraccio,
Gaetano
*
Inserisco (come buon auspicio di risveglio artistico e culturale) il brano “Inneres auge”, anteprima del prossimo album di Franco Battiato. Cliccando sull’indirizzo seguente e poi nella pagina che si aprirà, sarà possibile ascoltare il brano.
http://xl.repubblica.it/dettaglio/79118
INNERES AUGE
Come un branco di lupi che scende dagli altipiani ululando
o uno sciame di api accanite divoratrici di petali odoranti
precipitano roteando come massi da altissimi monti in rovina.
Uno dice che male c’è a organizzare feste private
con delle belle ragazze per allietare Primari e Servitori dello Stato?
Non ci siamo capiti
e perché mai dovremmo pagare anche gli extra a dei rincoglioniti?
Che cosa possono le Leggi dove regna soltanto il denaro?
La Giustizia non è altro che una pubblica merce…
di cosa vivrebbero ciarlatani e truffatori
se non avessero moneta sonante da gettare come ami fra la gente.
La linea orizzontale ci spinge verso la materia,
quella verticale verso lo spirito.
Con le palpebre chiuse s’intravede un chiarore
che con il tempo e ci vuole pazienza,
si apre allo sguardo interiore: Inneres Auge, Das Innere Auge
La linea orizzontale ci spinge verso la materia,
quella verticale verso lo spirito.
Ma quando ritorno in me, sulla mia via,
a leggere e studiare, ascoltando i grandi del passato…
mi basta una sonata di Corelli, perchè mi meravigli del Creato!

Luciano,
grande è la tentazione di votare Marino e me la state fomentando Voi.
Ma penso ancora di andare a sostenere Dario Franceschini.

Uso una metafora sciocca ma immediata. ok?
Siamo nei minuti finali della finale tra Berluscones e Sopravvissuti Democratici. La partita è stata maschia e combattuta, ma discontinua. In particolare i momenti chiave sono stati segnati da fasi intere di partita in cui sembrava i berluscones giocavano in 15, o anche in 18, consentendo l'ingresso in campo a personaggi noti dell'intrattenimento e dello sport... Inoltre l'andamento del gioco e dell'arbitraggio è stato piuttosto discontinuo e viziato dalle continue sostituzioni e ricusazioni del direttore di gara.
Nonostante la crescente occupazione dei fasci laterali da parte delle maglie nero-verdi, la compagine rosa-pastello tiene botta con l'unica arma che le rimane, gli scambi fitti e ragionati palle a terra.
Riconquistata palla dopo un'incursione a testuggine da part delle forze del male, i nostri raggiungono con un pizzico di fortuna la trequarti avversaria e si avvedono che il portiere è fuori dallo specchio che chiede ad una ragazza in curva di farsi la doccia per irprovarci ancora...
Allora scatta - imprevista e inattesa -l'intuizione, la mezz'ala chiama lo schema delle convergenze parallele e riusciamo a mettere l'esile puntero triste dentro l'area con palla bassa (ovvio) quasi all'altezza del dischetto di rigore (è l'ultimo cd di Apicella, per l'appunto obbligatorio in quell'area...).
Il nostro stenta a credere all'occasione che si profila ... ma non ha fatto i conti con i rottweiler accreditati come reporter autorizzati in campo da un'importante testata un tempo di montanelli.
Il polpaccio del centravanti viene decisamente privato dei gemelli e dei tendini dai due molossoidi, mentre dai fasci laterali pare vengano calci sferrati con anfibio con anima in ferro, ma tacchetti regolamentari...
Accorre infine il rubicondo stopper leghista a cospargere con orina di suino alladiossina il moribondo centrale offensivo.
A questo punto l'arbitro fischia, viene subito ricusato dal dirigente tecnico-legale della panchina, ma rifischia ancora e chiede al quarto (e ultimo uomo) dello staff arbitrale di riaccompagnare ghedini fuori dal campo.
L'arbitro porta calzini turchesi... E' rigore, tra la sorpresa, lo sgomento e l'euforia di tutti i presenti. Il 3-2 si può volgere in pareggio e forse in vittoria.

Voi
quel rigore...
a chi lo fareste battere?

...Io lo farei battere a Franceschini, perchè ha la grinta, la scaltrezza, la consapevolezza dei propri limiti che mi fa credere che non cercherebbe l'angolino al sette del proprio universo parallelo, ma forse - anche di 'puntazza arraggiata' (il modo in cui battevamo il 90% dei rigori nelle partite interminabili sull'asfalto arroventato da ragazzi) - la butta dentro con rabbia e con realismo.

EL_NINO: "grinta"? stiamo parlando dello stesso Franceschini?

....il capitano decide di battere lui il rigore ma qualcosa accade, non e' lui il capitano, si fa avanti un'altro, no, un'altro...ci sono piu' capitani, si discute, si litiga a lungo ed alla fine uno, il piu' imbufalito calcia...gol!!! Braccia al cielo, esultanza, poi...silenzio. Con grande imbarazzo ci si rende conto che il portiere non c'era piu' e nemmeno il pubblico, da un pezzo si erano rotti i cosidetti...

Bellissimo il commento di Paolo.
-
Luciano da un po' di tempo non riesco più a tenere aperto il tuo blog il tempo necessario per leggere e scrivere...come mai ?
Riesco a farlo solo se tolgo i riferimenti al mio URL, come ora.
Succede anche ad altri ?

salutoni a tutti

A chi farei battere il rigore? A un qualsiasi "normale" cittadino o cittadina italiano di sinistra. E non avrei dubbi che lo tira dentro, netto e sicuro, di forza e precisione.

UNA GRANDE PROVA DEMOCRATICA.

Ecco cosa è stato. IN un momento come questo, consegnarsi agli umori della piazza poteva essere disastroso. Si poteva rischiare di toccare con mano la delusione della gente, di sfidare uno stadio che si andava svuotando?
Chi si può permettere di rischiare a questo punto?
E noi ce lo possiamo permettere. Evidentemente.
;D
Poi vinca il migliore, che verrà sicuramente sostenuto dalle altre anime del partito.

E se c'è dibattito interno, non capisco dove stia lo scandalo.
E' la democrazia bellezza, poi - anche al momento del rigore - si vince o si perde tutti insieme.
Ma la finale viene dopo.
Prima, basta risolvere con il voto democratico la competizione interna.

Per chi ha parlato in tafazzese, direi che farebbe bene a guardare all'interno del proprio schieramento dove non appena si allontana il capitano ... bloccato da tormente di neve interiori, allora si scopre quanto sia unito lo spogliatoio, in cui un redde rationem non si è mai potuto svolgere e in cui si propone come mediatore ... Bossi.
E quando affonderà il capitano... cosa resta della squadra?

Noi almeno una squadra ce l'abbiamo. Con pochi fuoriclasse forse, ma con tanta sostanza vera.

Al di là di tutto, al di là delle critiche, anche pesanti che si posso e si devono fare ai gruppi dirigenti, anche nel campo della scelta del leader la differenza tra destra e sinistra è abissale.
A destra un CAPO assoluto osannato da gente che non ha alcuna possibilità di scegliere nulla di nulla.
A sinistra (dopo un percorso congressuale complicato e tormentato) milioni di cittadini si mettono in fila, pagano due euro e votano per decidere chi sarà il segretario.

...ehm ... io ho lasciato 6 euri, perchè ci sono andato con moglie straniera (strafelice di poter finalmente votare senza complicazioni) e con il pargolo (non votante, ma addetto all'inserimento schede in scatola), che era impaziente di dare il suo contributo a fermare 'billusconi' prima di tornare a casa a vedere il suo cartone preferito.
Anche per lui è stata una bella esperienza democratica.

El_nino. Caro il tuo "cucciolotto"(posso permettermi di chiamarlo così?). Vedo che lo educhi comme il faut. :-)

A esser cittadini si impara fin da piccoli. Come a parlare.

@ ilva
ma quale cucciolotto, ormai è un ometto (e vuol fare tutto da solo...), ha fatto 4 anni sabato!
:DDD

è ora che si cerchi un lavoro e vada per la sua strada (tanto ha la doppia nazionalità, ;)))

SCUSATE, A CONCLUSIONE:

HA VINTO BERSANI.
VIVA BERSANI!

FORSE E' MEGLIO COSI'.

Ma penso davvero che il patrimonio construito (come mobilitazione e agenda dei contenuti, nonchè visibilità del partito in toto) da tutti e tre i candidati in questo periodo, possa davvero essere un viatico migliore delle semplici investiture che abbiamo visto in precedenza.

E Bersani è uomo e politico che merita stima e fiducia.
Il cambiamento interno si muoverà più lentamente. Tutto qui.

Inoltre, (grazie e supergrazie al caso Marrazzo!!!!) sembra finalmente tempo per le pulizie di primavera!
Non credo il neosegretario voglia portarsi ancora tutti quei lupi sotto il mantello.
Spartani sì, stoici anche, ma deficienti, no!
Ora il Capo è lui ed è giusto che detti le regole, se ne è capace.
Altrimenti, pazienza, prenderemo atto dell'errore e vorrà dire che torneremo a votare e ci saranno più coraggiosi che conservatori.

alla fine mi sono convinto e pure io ho votato marino (ci ho voluto credere per una volta)... poi è andata come va di solito a chi appoggio io... perde!

ultima cosa: ma perchè ancora non ci sono i dati ufficiali?! come si fa a sostenere che ha vinto bersani?!

...COMPA' GIORDANO,
VOTARE UN POCHINO A DESTRA ALLE PROSSIME, NO?
EH?!
PENSACI...

;-D

Siamo andati al seggio in tre: io, mia moglie e mia figlia quasi trentenne.
Io e mia moglie votiamo Marino; mentre metto la croce sbircio la mano di mia figlia mentre scrocetta palesemente sul nome di Bersani. Hai capito la bolscevica!?

Comunque, per me Bersani è una persona intelligente che se vuole (cioè se non si fa invischiare nei doppi o tripli giochetti di chi gli sta col fiato sul collo), ha la capacità, la lealtà intellettuale ed ora anche la forza per accogliere ed unire le diverse (spesso anche molto) anime del partito.
O almeno di farle pesare in rapporto alla volontà degli elettori (che va assolutissimamente rispettata) e non secondo i soliti compromessi frutto di gelosie, diffidenze, sgambetti, ricatti..., che favoriscono l'armata brancaberluscone; fino a farla ricompattare, merd..!

Sempre che non si metta lo stesso Bersani a fare il dispettoso:
"Ho vinto io e chi non è con me è contro di me...,
arimerd..!"
No, non ce lo vedo, non ce lo VOGLIO vedere.

Che volemo di'? Ce dovemo spera', poi vedremo se votallo o no 'sto PD o almeno uno dei suoi auspicabili alleati!

Maah! A me me pare de vede' già nei commenti al post precedente che qui semo pronti a scannacce tra noi come sempre...
o me sbajo?

ma dai Irny,
ci si accapigliava un pò come si usa fare in ogni campagna elettorale.
La competizione è fatta di agonismo.
Ma adesso abbiamo un vincitore. E' un re Artù un pò stagionato, ma la nostra spada è al suo servizio, almeno fino a quando non tradirà il mandato di riunificare il regno ulivista.

A tal proposito, qualcuno mi sa dire che fine hanno fatto gli altri prodi cavalieri della tavola rotonda dell'idefix, ora che i malvagi usurpatori stanno lanciando la loro sfida del silenzio e delle insinuazioni al nostro Merlino-Panoramix tricotico?

(ebbene sì! sto appositamente utilizzando metafore 'sacre' di camelot per provocare la reazione di chisoio...)
;)

El Nino, non ho capito bene a chi alludi. Se intendi la persona che spesso litigava, qui sul blog, un paio di giorni fa gli ho chiesto di non venirci più. E lui (educatamente) si sta comportando di conseguenza. Perciò pregherei tutti/e di considerare chiuso l'argomento.

... absolutely ...
scusami, sono stato poco chiaro.
Non mi riferivo al litigioso.

Stavo pensando ad altri due visitatori che hanno scritto - en passant - giudizi sul gestore del blog idefix, che a mio avviso non sono supportati da fatti.

Anzi te lo dico chiaro e tondo: mi riferisco a Giorgio e Offender, che ti hanno recentemente accusato di essere 'montato a pazzo per la sinistra' e/o ossessionato da chi non odia Berlusconi.

Non mi sento il tuo ghedini di servizio. ma le cose palesemente false e manipolatorie non mi vanno giù e lo dico. Per questo ogni tanto li stuzzico.
perchè credo nella maieutica e penso che il peggior servigio glielo possano rendere le loro stesse parole (un pò come il loro nume spesso dimostra).
ma stanno furbi e prudenti per ora, come l'underdog di AlPancino in scarface...
tocca stanarli.
;-D

Sbajavo (magari!).
Non alludevo a noi che alle primarie ci siamo andati e che siamo d'accordo sul ricompattamento dell'Ulivo. Alludevo, ma senza far nomi, agli amici che, da come parlano, sembrerebbero non del tutto estranei al PD, ma che sono legittimissimamente incazzati con esso e continuano a ridicolizzare ogni sua mossa, e i suoi protagonisti, prima ancora di vedere che strada prenderà (se mai si decidesse finalmente di prenderne una e smetterla di stazionare come un semaforo giallo nel mezzo dell'incrocio).

Poi ci sarebbero altri amici che, peraltro in modo chiaro e netto, si schierano a sinistra del PD e ne dicono peste e corna pur sapendo che se non ci si unisce tutti non si va da nessuna parte; ma questo già è un discorso più complesso.

Che c'entra anch'io mi sento più a sinistra del PD, ma mi piacerebbe vedere anche negli altri schierati più o meno nello stesso fronte un atteggiamento un po' più disponibile alla realizzazione del "PU2" (Piano di rinascita dell'Ulivo 2)

Dunque non ci sono soltanto gli amici a destra (sorvoliamo sulla immancabile eccezione) che tu El Nino giustamente hai redarguito:

"...avresti .. la bontà disinteresata di ilustrarmi dove Luciano sta 'montando come un pazzo' e dove invece magari sta proponendo post spinosi, magari a due entrate..."

a ridicolizzare e sbeffeggiare, ed è ovvio che il loro punto di vista si può capire...

Per concludere: c'è anche il semplice atteggiamento di attesa come quello, tanto per fare un esempio, di Subhaga Gaetano Failla (di cui sopra, e di altri che sappiamo) che condivido in pieno.
Insomma ci vorebbe un segno di buona volontà da parte di tutto il popolo della "sinistra" Sinistra (con rispetto parlando)... Ah! Stavo pensando a come pronuncia la parola il gigantesco "mostro" di Arcore, che richiede appunto lo sforzo di tutti per essere ridimensionato a maialino grufolante nel suo porciletto televisivo quale effettivamente è.

I commenti per questa nota sono chiusi.

Motore di ricerca del Ringhio di Idefix

  • Si clicca su "Motore di ricerca", si apre un link, si clicca su "Ricerca personalizzata" e si usa come il normale Google. Solo che la ricerca è interna al blog

giugno 2015

lun mar mer gio ven sab dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30