La mia foto

Contatore Shynistat

  • Contatore

I miei vecchi post del blog Kataweb

Altri vecchi post del blog Kataweb

Blog powered by Typepad
Iscritto da 07/2007

Lettura quotidiana della Bibbia

  • • Da "Giacomo, 1,22": "mettete in pratica la parola e non ascoltatela soltanto, illudendo voi stessi"
  • Lettura quotidiana della Bibbia

« Un caso di coscienza: Redacted, tra Brian De Palma e Panorama | Principale | Benedetto XVI, nazismo e libertà individuale »

08/08/2009

Commenti

Feed Puoi seguire questa conversazione iscrivendoti al feed dei commenti a questo post.

A giudicare dalle facce e dall'abbigliamento di questi due mi sembra che incorrano nel ridicolo, più che altro.

Gcanc: diciamoci la verità. Tra questi due della foto e un senegalese o un giamaicano, per quale motivo al mondo io dovrei avere più affinità con i due vestiti in un mix di Village People de noantri e Blues Brothers daltonici? Solo perchè siamo figli di genitori con la cittadinanza italiana?

Considerate le mie ascendenze sicule non vorrei essere anche solamente imparentato con due simili individui. E poi, dalle tue parti un tempo giravano parecchi turchi o sbaglio? Non è che hai qualche parentela in Cappadocia, dove gente come quella ritratta in foto la appendono ai camini di fata?

Le mie ascendenze verificate sono queste.
Da parte paterna:
a) nonno sardo di lontana origine spagnola (Millequattrocento)arrivato a Trieste con la Brigata Sassari nel 1918,
b) nonna tipica triestina di fritto misto (slovena, friulana, ebrea, austriaca).
Da parte materna:
a) nonno romanaccio de Trastevere arrivato a Trieste nel 1919 come ferroviere,
b) nonna italo-centrale (umbro-marchigiana).
La mia seconda moglie Tatjana è cittadina italiana, nata a Trieste, di madre lingua slovena.
Insomma, sono fiero di essere un meticcio.

Se vivessi al Nord mi divertirei a sfotterli. Apertamente.

Starebbero benissimo in un film di Aldo Giovanni e Giacomo.
Davanti a questi tizi, però, io non so se è il caso di ridere o di preoccuparsi. Forse: entrambe le cose.

a monte di questi due idioti vestiti di verde ci sta una cosa vergognosa. il delitto di clandestinità.
promulgare una legge che sancisce il delitto di clandestinità è qualcosa di abnorme.
si definisce che una persona è punibile penalmente non per qualcosa di sbagliato che ha fatto ma per il suo stato. non esiste nemmeno nella legislazione del burundi.
e nessuno che conti, magistrati, opposizione o chi vogliamo si oppone al di là di un commento negativo.
sarebbe la stessa cosa procedere penalmente contro chi è in sovrapeso o verso chi è troppo alto o troppo piccolo.
è una delle peggiori leggi razziste che si possano immaginare.
di fronte a ciò, due teste di ... vestite di verde fanno solo sorridere.

A me sembrano pronti per il Pirla Pride.

Non ti curar di lor, ma guarda e passa...

Una domanda che mi sono spesso posta: quali sono i confini della presunta Padania?
La cosa mi interessa da vicino. Se la Langa viene considerata Padania, io mi batterò per farne una libera repubblica autonoma (della serie secessione nella secessione)!

In teoria dovrebbe essere il bacino del Po, da cui la pianura padana prende il nome, quindi dal Monviso al Delta, affluenti compresi. In realtà, l'estensione è pari alle dimensioni encefaliche di chi la concepisce.

Ahimè! Noi siamo oltre il Tanaro. E' il Tanaro che segna i confini della Langa. Ma, se mi parli di affluenti compresi, siamo fottuti.
Non mi resta che affilare le spade. :-)

Buona domenica.

Che ominidi strani.. sembrano due folletti (con tutto il rispetto per i folletti) rinc..rimbambiti ... bah, comunque queste parodie di personaggi e quella parodia di partito che è la Lega giusto in Italia poteva essere presa seriamente (e tragicamente dopo i due partiti di plastica PDL e PD sono il terzo a ruota...)

Avete tutti ragione.
Da Marcob (che accentua la gravità del reato di clandestinità, abominio etico e giuridico) a Ilva (che anticipa la secessione langarola della secessione piemontese secessione padana, in un'implosione che non avrebbe mai fine, perchè poi la Langa ovest si staccherebbe dalla Langa Est e Piozzo da Carrù e Piozzo Alta da Piozzo Bassa)

Per rispondere a Ilva, si potrebbe dire che i confini della Padania sono quelli entro i quali la Lega ha superato, alle ultime consultazioni elettorali, il 10%. Perché ricordiamocelo, la Padania è uno stato mentale.

Mi dispiace doverti correggere, Luciano...:-)

Piozzo e Carrù non rientrano nella Langa propriamente detta; anche se Carrù esibisce un accattivante cartello: "Porta della Langa" ("porta del cesso della Langa", dico io).

Sono al di là del Tanaro!!!
Si tengano le loro birre e il loro bollito, ma non abusino di titoli che non
gli competono.

Purtroppo,se si intendono i confini della Padania secondo i criteri di Offender, buona parte della provincia di Cuneo è Padania! Su questo, purtroppo, non ci piove...

E' vero.
I confini della Padania scricchiolano.

Non piove nemmeno sull'Emilia Romagna: 11% a livello regionale alle ultime elezioni.

Secondo voi. Latiano, provincia di Brindisi è padania? Ditemi di sì... ci tengo tanto!!! :)))

Se te la prendi in spalla e la porti su, chissà...

Ammazza che roba.
White trash, direbbero gli americani.
E però, come è dura, talvolta, la Storia...
Faccio per dire, ma Pol Pot è toccato in sorte a un popolo dolce come quello cambogiano.
Perché?

Il witz di Ilva delle 22.50 è delizioso.
I due della Guardia Banana, più li guarda e li contemplo, e più mi viene voglia di lavorarci su: che so...un racconto, una commediola dialettale...

Me zguzare gomo zi bermeddere sinioro margobi di barlare male di mio bigolo grando baese Burundi?! ze lui ezzere sbagnolo noi no avere gomunisdi a governo gomo lui se lui ezzere idaliano noi no avere borci rasisti fagisdi a governo e alora sinioro margobi ghiedere sguza brego grasie.

carissimo giambo,
uno è di dove si sente meglio.
(louis sepùlveda)

Duei due fotografati, chi vi fa più ridere?
A me, quello con i ray-ban. Perchè ha gadget più curiosi: le spalline con mostrine (le due stellette cosa vorranno dire?), le collanine teneramente etniche comprate da qualche senegalese sulla spiaggia di Cesenatico, el cadenazzo appeso alla cintura per reggere la chiave della Vespa, la vita dei pantaloni altissima, il nasino dal taglio all'insù amerekan style, l'aquilotto sopra il cavallotto, la fondina sul fianco sinistro assolutamente e pateticamente irraggiungibile.

be, l'altro, a parte la camica aperta sul petto "villoso" con canotta, ha la patta semiaperta.

voler imporre il sentimento di unità nazionale nonostante la vergognosa storia dell'unità d'italia è qualcosa di decisamante fascista... mi stupisce che venga da sinistra.

Voler poi rappresentare i popoli padani con questi 2 e come rappresentare la gente di sinistra con l'immagine di due drogati in stazione...

Ma quali popoli padani, una masnada di deliranti, casomai. Chi sarebbero i popoli padani? Quale schiatta? Quale genìa? Quale ascendenza? Di quali popoli padani parli? Quelli che discendono dai celti o dai romani (lo sai, vero, che Milano è stata capitale dell'impero romano, dovresti averlo imparato a scuola, c'era l'imperatore Costantino qui, con tutta la sua famiglia e corte, che avranno certamente lasciato figli e nipoti) o dai visigoti, o dai longobardi, dai francesi o dagli austriaci, dagli spagnoli incrociati coi mori o dai lanzichenecchi, dai veneziani incrociati coi turchi e gli arabi, sentiamo, avanti nibelungo, quale sarebbe la razza padana inventata da una banda di esaltati, come Mussolini inventò la razza piave per Primo Carnera. Ma almeno quello faceva il pugile e se sparava cazzate si poteva dire che era suonato per i pugni, ma questi uomini verdolini per che cosa delirano? Troppa sgnappa?

Da lombardo a lombardo: ma va' a caga' (e, no, non sono di sinistra)

Appunto: che "popoli padani"?
E comunque la Guardia Nazionale Padana (di cui fanno parte i due tizi della foto) non l'ho inventata io ma esiste sul serio. E sul sito ufficiale c'è scritto (in un italiano zopppicante (direi "padano"...attenzione in particolare all'uso dadaista delle virgole e delle maiuscole):
"La Guardia Nazionale è un'associazione di volontariato apartitica e senza scopo di lucro formata da uomini e donne che in determinati momenti si mettono a disposizione della Padania.
La G.N.P. si è trasformata in “ onlus”, pertanto, il riconoscimento ufficiale con il relativo passaggio nella Protezione Civile, e l'iscrizione nel Registro del Volontariato della Regione Lombardia, è diventata effettiva in data 11 Marzo 2004 . A tale riguardo, cerchiamo veri padani ambosessi, gente che sappia portare degnamente e con orgoglio la camicia verde, e per tutto ciò che essa rappresenta servire la nostra terra ed il popolo, con regolare mandato e in piena legalità.
La Guardia Nazionale Padana, Presidente Generale Alfredo Pollini, e' l'unica ufficiale depositaria, di una divisa composta da:
• pantaloni neri con tasconi laterali
• cappello
• camicia verde, con effigie di san giorgio, bandiera padana e leone che brandisce la spada, ricamati sull'avambraccio sinistro. un indumento in dotazione ai gruppi operativi, ovviamente non acquistabile come gadget, in quanto recante la scritta in oro “guardia nazionale padana”.
FINE DELLA CITAZIONE
Però do atto al commento di Lombardo: la mia scelta della foto è stata maliziosa, dato che ho cercato due esemplari padani particolarmente buffi.


I commenti per questa nota sono chiusi.

Motore di ricerca del Ringhio di Idefix

  • Si clicca su "Motore di ricerca", si apre un link, si clicca su "Ricerca personalizzata" e si usa come il normale Google. Solo che la ricerca è interna al blog

giugno 2015

lun mar mer gio ven sab dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30