La mia foto

Contatore Shynistat

  • Contatore

I miei vecchi post del blog Kataweb

Altri vecchi post del blog Kataweb

Blog powered by Typepad
Iscritto da 07/2007

Lettura quotidiana della Bibbia

  • • Da "Giacomo, 1,22": "mettete in pratica la parola e non ascoltatela soltanto, illudendo voi stessi"
  • Lettura quotidiana della Bibbia

« Terremoto in Abruzzo | Principale | Corrado Augias e Vito Mancuso: che bel libro, questa "Disputa su Dio" »

06/04/2009

Commenti

Feed Puoi seguire questa conversazione iscrivendoti al feed dei commenti a questo post.

Luciano, mi spiace doverti dire che tra un po' cominceranno i dolori e tu e Tatjana ve ne accorgerete. Ti prego, non farla soffrire, so che non lo faresti mai.
Ieri sera, pensando di distrarmi un po', sono andata a cinema a vedere "Io e Marley". Non l'avessi mai fatto!Non sai quanto ho pianto. Sono stata malissimo per tutta la notte. Il cane protagonista di quel film mi ha ricordato la mia Cindy, guarda caso un incrocio con un labrador. Lei è stramazzata sotto i miei occhi con un infarto fulminante. Cosa non avrei dato per averla ancora un po' con me, ma ho sempre detto che se si fosse ammalata di tumore, non avrei mai accettato di vederla soffrire.
Mi manca tanto, tantissimo.
anche Naomi vi mancherà, lo so. Accarezzala per me.

È una decisione che spezza il cuore, ma quando è necessario va presa senza esitazioni che aumentino le sue sofferenze. Ci sono passato anch'io. Una carezza a Naomi e a voi.

Sai Luciano io non lo so. E ho il terrore di quando la dovessi affrontare. E' correlata all'eutanasia e dunque anche all'idea che ho per me stessa dell'eutanasia - cioè non lo so.
Mi sentirei sotto scacco. Con queste cose: la sofferenza, la vita e il tradimento. Il terribile sospetto che non lo farei per lui ( qui il pensiero va al mio gatto) ma per me - che non sono in grado di sopportare la dilazione del dolore e della morte. Quella cosa che vissi con il cane di mia nonna: che lo vedi che si fida, che non oppone resistenza, perchè ti ha da tempo dato in mano la sua vita. gliene fotte un cazzo della dignità. E magari accetta il dolore meglio di te. O magari no.
Non lo so. cercherei di alleviare la sofferenza il più possibile.
Comunque so che tu ami moltissimo i tuoi gatti e che nessuno dei due gesti sarà per te lieve o anche sopportabile.
Tieniti forte.

Mi dispiace per Naomi. Puoi senz'altro immaginare.

tic

P.S.
Ti ho assegnato il premio symbelmine, Lucià.

Gli animali affrontano la morte in modo molto piu' naturale di noi umani e spesso se ne vanno con molta discrezione quasi non volessero recar disturbo dopo aver sopportato il dolore con molta piu' dignita' di noi altri.

Questa decisione (andare dal veterinario Franco per l'iniezione) l'abbiamo già presa senza troppi indugi per la cagnetta Laika, per il gatto Black, per il gatto di mia figlia Minù e per la gatta Janis. Gli altri animali di casa invece (chi per un motivo e chi per l'altro) erano morti "da soli" (chi sotto un'auto, chi sparito, chi trovato defunto...).
Con Naomi (nome datole da piccola piccola perchè era fotomodellesca, flessuosa e stronzetta) non esiteremo: appena valuteremo (purtroppo la decisione e i relativi parametri sono solo nostri) che "soffre" e che la qualità della sua vita è al di sotto dei suoi parametri minimi, andremo con lei da Franco.
Comunque, grazie per le vostre parole: sono di conforto. E io e Tatjana ci rendiamo conto che (davanti all'enorme tragedia abruzzese) la nostra è solo una goccia. Però è la "nostra" goccia: Naomi fa parte della nostra vita da dodici anni.

Io ho un ricordo della mia gatta Cecilia, la mia prima micia. Aveva 17 anni e abbiamo dovuto farla sopprimere perchè era ormai agli ultimi. Ho pianto come una fontana. Ma so di aver fatto bene. Adesso non voglio neanche pensare a Yoda. Sono certa che non morirà mai.

Una cosa mi ha colpito molto di recente: quando al rifugio per animali abbandonati dove passo i miei sabato mattina a volte troviamo dei mici trapassati (a volte accade, ahimè), spesso hanno la coda con il pelo ritto, come se avessero voluto spaventare la morte, farla andare via soffiandoci contro. La cosa mi pare struggente.

Ieri pomeriggio è voluta uscire di casa e qualche ora dopo l'abbiamo trovata, vigile e attenta come un felino a caccia, in giardino, appostata nella buca dove buttiamo i rifiuti umidi per fare il concime. Un luogo dove qualche volta si aggirano topi (e i nostri gatti e cani ne eliminano una discreta quantità). Tatjana l'ha presa in braccio per riportarla a casa, ma Naomi scalpitava, lei che fino a qualche mese fa era una formidabile cacciatrice di topi. Così l'abbiamo lasciata al suo paziente appostamento. Sembrava un po' quei personaggi di film che, ormai vecchi e in fin di vita, si sacrificano a favore della collettività compiendo un'ultima azione eroica.

Naomi è bellissima!
Sarà che io amo moltissimo guardare, talvolta spiare, i mie due familiari a quattro zampe che le tue parole mi fanno un certo effetto.
Il modo come ne scrivi mi spinge a suggerirti di farne un libro, magari anche breve, e poi ce lo fai leggere.

Grazie del suggerimento: ci sto pensando (d'altra parte, penso a molte storie che poi non trovano sbocco). Naomi è un po' stronzetta, superba e schifiltosa, anche se negli ultimi tempi si è molto (per usare un neologismo) affettuosita.

ciao, anche io ho avuto una splendida micia che è mancata a causa di un tumore.la mia è stata bene fino al giorno prima; la notte ha dormito tra le mie gambe e al mattino quando mi sono svegliata, faceva fatica a muoversi.mi sono alzata cercando di non muoverla o darle fastidio. l'ho guardata bene e accarezzata..e ho capito:era ora. chiamato una veterinaria al più presto possibile, ho fatto venire il medico a casa per non disturbare in nessun modo la micia. il medico ha eseguito mentre ero presente, ho voluto esserci.gli addormentano, e poi utilizzano un altro farmaco per il sonno più profondo diciamo così. è del tutto indolore, ne sono certa. una volta procedevano in modo molto più freddo...ti abbraccio

Da qualche giorno, Naomi sembra star benino. Accarezzandola fa le fusa. E sotto il pelo si sente una quantità impressionante di piccole cisti o tumori, sparsi per tutto il corpo. Però, finchè sta così...

se sono cisti nelle fasce muscolari, può vivere abbastanza a lungo...è quando arrivano agli organi principali che purtroppo..ecco.la mia micia dalla scoperta del tumore alla sua dipartita ha vissuto qualche anno.l'ho fatta operare una volta e ti confermo che che non serve a niente.se qualcuno fa reiki, fa benissimo, la veterinaria che venne da me mi chiese se avevo fatto reiki, le dissi di sì, mi disse che grazie a questo probabilmente aveva vissuto un anno in più almeno.le davo anche qualche goccia superdiluita di fiori di bach nella pappa.ancora abbracci

I commenti per questa nota sono chiusi.

Motore di ricerca del Ringhio di Idefix

  • Si clicca su "Motore di ricerca", si apre un link, si clicca su "Ricerca personalizzata" e si usa come il normale Google. Solo che la ricerca è interna al blog

giugno 2015

lun mar mer gio ven sab dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30