La mia foto

Contatore Shynistat

  • Contatore

I miei vecchi post del blog Kataweb

Altri vecchi post del blog Kataweb

Blog powered by Typepad
Iscritto da 07/2007

Lettura quotidiana della Bibbia

  • • Da "Giacomo, 1,22": "mettete in pratica la parola e non ascoltatela soltanto, illudendo voi stessi"
  • Lettura quotidiana della Bibbia

« Clint Eastwood sulla Gran Torino contro Zack Snyder e gli Watchmen | Principale | Rai, Paolo Garimberti e il Vaticano »

24/03/2009

Commenti

Feed Puoi seguire questa conversazione iscrivendoti al feed dei commenti a questo post.

E' un bellissimo post - e per quanto possa suonare paradossale, un bel funerale.
Il che fa pensare alla qualità umana di F. che aveva addosso un male che molto spesso allontana, che desertifica, e invece quando una persona lascia delle altre che si abbracciano e che forse si incontreranno tra loro, perchè lui c'è stato ecco - è una persona sempre speciale.

Un bel post Luciano e un bel funerale, per quanto possa essere paradossale dirlo.
E mi sa anche una bella persona questo tuo F. che con tutto che aveva qualcosa che non di rado crea deserti e solitudini, e si anche funerali vuoti, ecco qui c'erano delle persone che si sono abbracciate, che erano unite dal suo presenza e assenza, che forse si rivederanno, e allora F. doveva essere un po' speciale.

Ci riprovo perchè avevo scritto un commento simile sopra ma è scomparso.

Sono sicura che dovunque si trovi il tuo amico F. continuerà a voler bene a tutti i suoi amici e alla sua famiglia, come gliene volete voi tutti. Ha ragione Zau: l'affetto, gli abbracci, i ricordi fanno di F. una persona speciale.

Hai ragione Luciano, a proposito dei funeralie della loro funzione catartica. Qualche sera fa, ci siamo trovati,mio fratello,il cugino B. ed io a fare una sorta di vegli funebre tefonica (durata circa un'ora e mezza), parlando non solo di F. ma "di tutto e di più". In quella circonstanza ho fatto la stessa considerazione. Se mi posso permettere, funerali e affini (parafraso in senso lato Foscolo) hanno anche un'altra funzione. Sono consolatorie per tutti noi, perchè è più "facile" da accettare l'idea di una morte (la nostra morte) onorata da amici e parenti, con tutti gli annessi e connessi, che quella di essere mangiati dai vermi.

My god, questa storia mi ha colpito un sacco. Anche perchè tempo fa ho passato un gran-gran brutto periodo, e so che il dolore fisico, di qualsiasi tipo sia, non è NIENTE rispetto a quello spirituale. Basti pensare a quanto può essere forte per spingerti a volare da una finestra. Mi spiace tanto.

Scusa, non c'entra col tuo post. Ma mi è stato segnalato il tuo blog grazie ad un tuo articolo su Bolano. Il tuo blog mi piace.
Volevo dirtelo.

Già Zau e Alessandra hanno detto tutto... F. potrà riposare in pace, sapendo che verrà ben ricordato.

Credo sia la cosa più importante il ricordo e il vuoto che lasciamo, al di là di tutte le manifestazioni concrete come tombe, loculi, lapidi, monumenti, che servono, forse, a tramandare la memoria, ma non la fanno "sentire".

Chiara: grazie.
E mi fa piacere che Bolano serva anche da collegamento tra persone sconosciute, messe in contatto dalla sua arte.

I commenti per questa nota sono chiusi.

Motore di ricerca del Ringhio di Idefix

  • Si clicca su "Motore di ricerca", si apre un link, si clicca su "Ricerca personalizzata" e si usa come il normale Google. Solo che la ricerca è interna al blog

giugno 2015

lun mar mer gio ven sab dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30