La mia foto

Contatore Shynistat

  • Contatore

I miei vecchi post del blog Kataweb

Altri vecchi post del blog Kataweb

Blog powered by Typepad
Iscritto da 07/2007

Lettura quotidiana della Bibbia

  • • Da "Giacomo, 1,22": "mettete in pratica la parola e non ascoltatela soltanto, illudendo voi stessi"
  • Lettura quotidiana della Bibbia

« Califano e l'Italia | Principale | 8 marzo: che non sia solo una data »

06/03/2009

Commenti

Feed Puoi seguire questa conversazione iscrivendoti al feed dei commenti a questo post.

Drammaticamente d'accordo, citando DeAndré dico: "lo sanno a memoria il diritto di vino e scordano sempre il perdono"

Tentar non nuoce...
Complimenti per la pazienza!

sei troppo tenero Luciano.. io non ce l'avrei fatta a contare fino a settanta. Già a uno avrei sbroccato

Io sono saltata dalla sedia quando ho letto il titolo e l'articolo e non sono arrivata a contare nemmeno zero! Ecco, di fronte a questo genere di cose vien voglia di dire davvero ciò che ha detto Tic a proposito dei cervelli fritti. Con certa gente non serve né cultura, né amore, né compassione. Credo che non ci sia nulla che possa scalfire minimamente le posizioni della chiesa cattolica e il suo potere. La cosa tragica sta nel fatto che da più parti si continua a ripetere, molto "democraticamente", che la chiesa ha il diritto di dire ciò che le pare. Mi sembra una posizione davvero debole questa, perché la chiesa cattolica non si comporta come un'entità religiosa e basta. Interviene nelle questioni politiche, pontifica, lancia anatemi, giudica, pretende di dare indirizzi di vita, manipola, usurpa, viola le norme più semplici del rispetto, fa politica in tutto e per tutto. Dunque alla luce di tutto questo, io non credo che l'esercizio della democrazia possa ancora funzionare, o che la chesa cattolica abbia ancora il diritto di usufruirne continuando a fare il proprio porco comodo. Di fronte al genere di dichiarazioni come quelle di Sobrinho (ogni tanto ne spunta fuori uno nuovo!) io non smetterò mai di esprimere il mio schifo per questa indegna mancanza di rispetto, sopratutto perché viene da chi ha la pretesa di difendere la vita in ogni sua forma e a tutti i costi. Tutto questo, per me, è intollerabile.

Condivido tutto quello che Alessandra hai appena scritto e ammiro la tua pazienza Luciano: in effetti è quello che ci vuole è - pazienza e ragionamento - per contrastare certi poteri.
Non è sbroccando che si ottengono vittorie durature.
Complimenti.

Se una religione tratta così i suoi fedeli che religione è? ma chi la vuole? Mi scomunicano? No, sono io che me ne vado e li pianto in asso, si cerchino un altro fesso.

Ieri sera ho visto Persepolis (il bellissimo film animato tratto dalla graphic novel della Satrapi). E mi son detta che l'intolleranza religiosa, l'ottusità, la cieca sicurezza di avere sempre ragione sono uguali veramente dappertutto.


Questa continua battaglia intransigente e ottusa mi sembra il colpo di coda della chiesa medievale.
Due gli scenari possibili: o ci attende veramente un nuovo medioevo barbarico (nel quale si stanno ritagliando il proprio posto sulla plancia di comando) o la chiesa (alla lunga) si sta suicidando con le proprie mani.
Il mio 8/permille intanto se lo sognano!

La chiesa insiste nel volere perpetuare la propria..dottrina a tutti senza guardare con compassione alla persona in causa, alla situazione in particolare. La norma è quella che regge e che traina tutto. Così soltanto la Chiesa potrà tramandare e far vivere all'infinito il proprio.. "insegnamento", che è ben lungi dall'insegnamento di Cristo. Ogni loro accusa e persecuzione ha dei motivi di potere e di preminenza su tutti i laici e religiosi. SU TUTTI. Altrimenti da quel che dì che la chiesa cattolica avrebbe cessato di esistere!! E' tutta una questione di potere politico.

Da cristiano valdese prego affinchè l'amore di Dio possa illuminare i cuori raggelati delle gerarchie vaticane. Da cittadino laico mi battò affinchè le loro manovre politiche e pubbliche vengano sconfitte.

Un abominio di cui ho parlato anch'io e spero che i medici se ne freghino altamente della scomunica,anzi la mettano sul biglietto da visita.
Cristiana

Il fatto, Luciano è che le tue preghiere, a loro, non interessano affatto.
Quelli sono veri lupi. Non si possono affrontare con le parole offese di una persona che ama.
Anche se posso capire che serva almeno a stemperare lo sdegno.

potrei mandare anch'io una lettera alla cei. per autoscomunicarmi, in solidarietà con gli scomunicati. solo che per me la cei conta tanto come il due di bastoni con briscola a denari.
per cui, se ritenessi la cei un destinatario degno di spendere qualche minuto per scrivere una lettera vorrei porre qualche domanda in più.
ricordando il catechismo fatto da bambino, mi viene il dubbio che la maestra di dottrina mi abbia raccontato cose inesatte. mi diceva infatti che c'erano due tipi di peccato: quello di serie A, peccato mortale e quello di serie B, peccato veniale.
allora perchè non scomunicate tutti? quelli che hanno due mogli, quelli che rubano i soldi dello stato, quelli che rubano i soldi dei risparmiatori vendendo titoli di merda, quelli che si fanno le leggi apposta per salvarsi il culo dopo averne combinato di tutti i colori, e via di seguito.
non sarà perchè questi qua sono anche i vostri paladini?

Un paio di settimane fa (l'avevo raccontato in un post nel quale riportavo iol tsto della lettera) ho chiesto (alla parrocchia in cui da neonato ero stato battezzato) di venir cancellato dagli elenchi della chiesa cattolica. Decisione presa perchè non faccio parte di quell'organizzazione, in quanto io mi considero laicista e cristiano valdese. E dunque non voglio aver nulla a che fare con il Vaticano.
E mi permetto di invitare tutti quelli che sono in radicale dissenso con la chiesa cattolica: fatevi cancellare dai loro elenchi. Se non siete credenti, non è certo un problema farvi "sbattezzare". Se invece siete cristiani, esistono altre chiese, ben diverse da quella papista.

Bravo!

a dire il vero nn ho molta fede in dio a differenza del mio compagno ma ritengo che nn si possa dare giudizio dall[esterno anke perche' penso che anziche' perdere tempo a piangere sul latte versato sia piu' utile fermare questi atroci episodi che ingiustamente decidono il proseguire della vita di un innocente....ps vivere e' una fortuna e essere felici e' un obbligo quindi impegniamoci affinche' i mostri esistano solo nelle favole....

I commenti per questa nota sono chiusi.

Motore di ricerca del Ringhio di Idefix

  • Si clicca su "Motore di ricerca", si apre un link, si clicca su "Ricerca personalizzata" e si usa come il normale Google. Solo che la ricerca è interna al blog

giugno 2015

lun mar mer gio ven sab dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30