La mia foto

Contatore Shynistat

  • Contatore

I miei vecchi post del blog Kataweb

Altri vecchi post del blog Kataweb

Blog powered by Typepad
Iscritto da 07/2007

Lettura quotidiana della Bibbia

  • • Da "Giacomo, 1,22": "mettete in pratica la parola e non ascoltatela soltanto, illudendo voi stessi"
  • Lettura quotidiana della Bibbia

« Su Pd, etica e politica: un'intervista a Gustavo Zagrebelsky | Principale | Rutelli Francesco, quanno togli il disturbo? »

05/12/2008

Commenti

Feed Puoi seguire questa conversazione iscrivendoti al feed dei commenti a questo post.

http://it.youtube.com/watch?v=aPSfjReeC_k&feature=related


ane brun vocals

Nessuno,, ma proprio nessuno degli attuali ..governanti e politicanti inveirà o andrà mai contro le direttive volute dalla santa romana chiesa!! Non è una novità questa. Ormai penso sinceramente che lo Stato pontificio sia lo stato più potente da secoli e secoli fino ad oggi. Non v'è stato con più autorevolezza e con maggiore potere. Ne sono straconvinta. E da quaggiù noi possiamo dissentire, ma lassù..nessuno alzerà mai un dito, non gli conviene....

E gli italiani se la prendono in quel posto...
Scusate la volgarità, ma il pensiero che le proteste degli studenti, dei ricercatori, dei professori di ogni ordine e grado siano state del tutto ignorate mentre al Vaticano è bastato alzare il sopracciglio per vedere esauditi i propri desiderata è una cosa che mi indigna talmente tanto che perdo il controllo...

Stavo aspettando da un momento all'altro la notizia, che non mi stupisce per nulla.
Allora: diciamo pure che è vero che la crisi economica e la precaria situazione dei conti pubblici richiedono misure straordinarie.
Lasciamo stare le responsabilità politiche, come non ci fssero.
Diamo anche per scontato che sia opportuno scavare denaro proprio dalla scuola, dalla ricerca e dall'Università.
Si potrebbe allora, ad esempio, privare dello stipendio gli insegnanti di catechismo, risparmiando così un miliardo di euro all'anno: se li paghi chi crede opportuno dare ai propri figli un'adeguata educazione cattolica!
Si potrebbe procedere con il taglio di tutt'intero il finanziamento alla scuola privata, fatto e incrementato in eleusione alla Costituzione che prevedeva che la scuola privata fosse libera e senza oneri per lo stato.
Si potrebbe ancora proseguire con l'otto per mille, assegnando soltanto quel trenta per cento o poco più delle preferenze realmente espresse dai contribuenti.
Si potrebbe ancora far pagare le tasse alle società commerciali della Chiesa cattolica (almeno a quelle commerciali, per Dio!).
Potrei continuare, ma mi rendo conto che il mio ragionamento segue un compiacimento di carattere meramente masturbatorio, perché di cose di questo genere non potremo certo godere, mai.

Lo ripeto, ma..hai detto bene Walter. Contro la Chiesa non potremo mai far nulla e non voglio essere pessimista ad oltranza ma sappiam bene che dietro..tutto il marchingegno..chissà quali schifezze e quale marciume, se non vogliamo chiamarla..mafia, ci sarà...

Ancora questo problema assurdo!!Parlo di quello che mi impedisce di mettere i miei commenti sul blog..scusatemi!

Secondo me lo fanno apposta. Anzi, lo fa apposta, lui, lo psicopatico!
Si sarà detto: "adesso ci vendichiamo di questa cazzo di onda e di tutti i comunisti che li aizzano. Diciamo che stringiamo i cordoni della borsa anche per le scuole dei preti, poi appena questi alzano il sopracciglio (come ha detto Eeka) facciamo subitissimo marcia indietro. Vedrai come s'incazzano! Ah, ah, ah... alla faccia della Costituzione!" E tutti a fregarsi le mani (magari solo le mani!).

Dite di no? Io dico di sì; secondo me sono ormai a questo livello di "correttezza politica" e "sensibilità istituzionale".
Anche perchè lì intorno di psicopatici ce ne sono molti. Lui è solo il gran capo.

Temo abbia ragione Walter. Avremo mai un'Italia laica e dignotosa? Comincio ad aver paura di no. O almeno non durante la mia vita.

Sono profondamente sconfortata. Com'è possibile che gli stessi cattolici non protestino? Ho una collega carissima che è profondamente religiosa; non abbiamo mai parlato di questo papa, ma sono sicura che su diverse cose non la pensi come lui (vedi la questione degli omosessuali). Però non dice niente. I cattolici, quelli per cui il Papa ha senso di esistere, non dicono niente. Ed è vero, non ce la toglieremo mai l'influenza della chiesa nel nostro paese. i motivi non sono solo storici ed economici: è che, come su tante altre cose, gli italiani dimostrano la loro italianità con una gran logorrea ma poca capacità di azione. Almeno una frangia di cattolici dovrebbe insorgere, ma non lo fa. Et ecclesia imperat.

E' triste pensare che fra i pochi politicanti che si siano espressi in passato contro la chiesa cattolica ci fu nientemeno che il dotto Umberto Bossi. Ed è triste ricordare che il Rutelli nazionale, in quell'occasione, rimproverò aspramente il senatore leghista, consigliandogli di "scherzare coi fanti e lasciar stare i santi".

No Irnerio, l'opposizione - o quel che ne resta - non ha mosso un dito per protestare contro l'ennesimo schiaffo alla Costituzione perché è troppo occupata: A) a difendere i sindaci affaristi alla Domenici; B) a scannarsi tra D'Alemiani e Veltroniani; C) a difendere la D'Amico e lo squalo Murdoch; D) a trovare un accordo per una controriforma del sistema giudiziario.
E vuoi pure che trovi il tempo per dire qualcosa sui finanziamenti alla scuola privata??? Fa sempre comodo un amico Oltretevere...
E poi... metti che un preside di scuola cattolica, grato per il finanziamento, chiuda un occhio sulla somaraggine del rampollo Bossi e finalmente gli conceda l'agognato diplomino...

I commenti per questa nota sono chiusi.

Motore di ricerca del Ringhio di Idefix

  • Si clicca su "Motore di ricerca", si apre un link, si clicca su "Ricerca personalizzata" e si usa come il normale Google. Solo che la ricerca è interna al blog

giugno 2015

lun mar mer gio ven sab dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30