La mia foto

Contatore Shynistat

  • Contatore

I miei vecchi post del blog Kataweb

Altri vecchi post del blog Kataweb

Blog powered by Typepad
Iscritto da 07/2007

Lettura quotidiana della Bibbia

  • • Da "Giacomo, 1,22": "mettete in pratica la parola e non ascoltatela soltanto, illudendo voi stessi"
  • Lettura quotidiana della Bibbia

« Hyperion di Dan Simmons | Principale | Zanzare »

11/08/2008

Commenti

Feed Puoi seguire questa conversazione iscrivendoti al feed dei commenti a questo post.

Certamente. I nostri giudizi sono il frutto della nostra mente giudicante e quindi, noi che giudichiamo siamo giudici non solo degli altri ma anche, consapevolmente o meno, di noi stessi. Il guaio è non rendersene conto perché se ce ene rendessimo conto il più delle volte non si dovrebbe giudicare nessuno, fin quando almeno questo nessuno non violi la libertà delle altre persone e contrasti aggressivamente le persone stesse.
So che è un ragionamento contorto, ma è un qualcosa che mi tocca profondamente perché un mio modo di pensare mi dice sempre di NON GIUDICARE, nemmeno in situazioni..estreme. Possiamo dare un parere, un'opinione ma mai un giudizio, che sa già di tibunale, o di santa inquisizione...Dobbiamo metterci o cercare di metterci al posto di quella persona che vorremmo giudicare prima di farlo e, come diceva Qualcuno: CHI E' SENZA PECCATO SCAGLI LA PRIMA PIETRA, ed un altro più profano....MALEDETTE MALELINGUE!!!
Non so se ho reso l'idea e se è appropriata alla citazione di Paul Valery, che tu Luciano, ci hai riportato sul tuo blog.

spesso una riflessione vorrebbe diventare una massima, ma rimane solo una frase inutile.
la poesia di valery è secondo me pochissimo, e le sue riflessioni, almeno quel poco che ho letto, ancora meno. questo mio soggettivo giudizio dovrebbe giusdicarmi?
mi stimola di più la vignetta di pazienza.
se al posto di pertini avesse messo bossi "speriamo bene!" magari voleva dire:"speriamo che l'etna ci faccia la grazia"
se avesse messo il nano poteva voler dire: "speriamo che la sicilia non cambi mai"
e così si può andare avanti con il gioco.

Onestamente, di valery so poco o nulla (più "nulla" che "poco"). Però la frase (trovata in un libro di Dino Risi) mi pare stimolante e dunque l'ho buttata qua sul blog. In accoppiata con un disegno (di tema forse analogo) dell'immenso Pazienza.
E ha ragione marcob: le parole di Pertini cambierebbero radicalemnte di senso, se a pronunciarle fossero altri (ad esempio Borghezio o Dell'Utri)

Esprimere un'opinione è troppe volte inteso come emettere una sentenza. E' anche uno dei principali motivi per cui la società umana fa così dannatamente schifo.
L'unica cosa che rimane è sperare!

Ogni volta mi stupisco che Lorenzo abbia solo 14 anni.

Che cosa significa "giudicare"?

Ma la fai sul serio sta domanda offender?

Penso che giudicare significhi più o meno questo:
esprimere su qualcosa o su qualcuno un'opinione di valore, sia essa estetica oppure etica.
Faccio un banale esempio. Se dico che XY è stato condannato a tre anni per furto, mi limito a un dato di fatto. Se aggiungo che XY è un farabutto, esprimo un giudizio.

I commenti per questa nota sono chiusi.

Motore di ricerca del Ringhio di Idefix

  • Si clicca su "Motore di ricerca", si apre un link, si clicca su "Ricerca personalizzata" e si usa come il normale Google. Solo che la ricerca è interna al blog

giugno 2015

lun mar mer gio ven sab dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30