La mia foto

Contatore Shynistat

  • Contatore

I miei vecchi post del blog Kataweb

Altri vecchi post del blog Kataweb

Blog powered by Typepad
Iscritto da 07/2007

Lettura quotidiana della Bibbia

  • • Da "Giacomo, 1,22": "mettete in pratica la parola e non ascoltatela soltanto, illudendo voi stessi"
  • Lettura quotidiana della Bibbia

« Lorenza cerca biglietti per Springsteen a Barcellona | Principale | Ingrid Betancourt: una gran donna »

02/07/2008

Commenti

Feed Puoi seguire questa conversazione iscrivendoti al feed dei commenti a questo post.

Insomma ci vieni a Roma con me o no? :-)

Martedì 8 è impossibile. Già in ufficio ho dovuto farmi sostituire (pagandolo con gli interessi) nei giorni che ero in feri con mia figlia.

Mah. Ottimo Eco, ma io aggiungerei addirittura una cosa: "Democrazia" non significa nemmeno il governo della maggioranza, ma il governo del popolo. Il che, all'atto pratico significa che si', e' la maggioranza che deve governare, ma lo deve fare per il bene di tutta la popolazione, e non solo per quello della maggioranza.
O quanto meno per cio' che gli organi di governo pensano che sia il bene della popolazione.

Mah, io credevo che dalle parti dell'orientamento politico in cui mi aggiro (e mi rigiro), questi princìpi fossero scontati.
E se fossi stato al posto di Eco, nel senso se avessi avuto il suo carisma intellettuale (va beh, si fa per dire) avrei raccomandato agli organizzatori del girotodo dell' 8 luglio di RACCOMANDARE a loro volta, ad altissima voce, alla maggioranza di
LEGGERSI LA COSTITUZIONE!!!
Sarebbe ora che lo facessero, e dopo averlo fatto, CHIEDESSERO SCUSA AGLI ITALIANI!!!

No, vi prego, non rispondetemi che sono un ingenuo o un illuso; lo so benissimo che sono andati al potere per distruggerla la COSTITUZIONE.
E anche questo andrebbe URLATO e RINFACCIATO alla maggioranza a piazza Navona.
Che non ci siano riusciti la prima volta non significa che prima o poi non ce la faranno.
F A S C I S T O I D I !!!

Ma dovranno passare sul corpo di... Idefix e di tutti i suoi seguaci, OHIBO'!!!

ALLORA, CARI,
CHI TROVERO' IN PIAZZA NAVONA MARTEDI' ALLE 6 ?

EL_NINO CI SARA' IN BARBA A TUTTI I SE E I MA.

ERA TEMPO DI TORNARE IN PIAZZA A GUARDARSI IN FACCIA E A CONTARSI.

PENSO DOVREBBERO VENIRE ANCHE ALCUNI ELETTORI DI CDX DELUSI,
IN FONDO IL NUOVO CONTRATTO CHE HANNO FIRMATO PARLAVA DI RIPRESA ECONOMICA, SICUREZZA DAI CRIMINALI, SALVATAGGIO DELL'ALITALIA, RECUPERO DEL POTERE DI ACQUISTO, TAGLI AGLI SPRECHI, DIMINUZIONE DELLE TASSE.
...E SOLUZIONE DELLA MONNEZZA IN UN MESE!

ORA SI RITROVANO CON UNA SCALETTA PARLAMENTARE FATTA DI IMPUNITA', RIFORMA DELLA GIUSTIZIA IN TOTO, LIMITAZIONI DELLA LIBERTA' DI STAMPA, FOCALIZZAZIONE REPRESSIVA SUI ROM E SU TUTTI QUELLI CHE GLI ASSOMIGLIANO, SCARCERAZIONI E BLOCCO DEI PROCESSI PER I CRIMINALI "COMUNI" (100.000 PROCESSI! ALTRO CHE INDULTO), INFLAZIONE PROGRAMMATA ALLA META' DI QUELLA REALE (BUON RINNOVO CONTRATTULE A TUTTI!), RIDUZIONE DELLE TASSE DAL 2011 SE CE LA FAMO, SPRECHI TAGLIATI AD OGGI: ZERO, TAGLI ALLA PUBBLICA ISTRUZIONE CHE MANCO I BORBONI, AUMENTO INDISCRIMINATO DI TUTTI I GENERI PRIMARI, SPESE PER ESERCITO DAPPERTUTTO (SOPRATTUTTO IN TV), SALVATAGGIO (PAGATO) DI RETE4, RIDUZIONE DEL DIBATTITO E DEL CONFRONTO DEMOCRATIO OVUNQUE (A PARTIRE DALLE CAMERE), MONNEZZA COME PRIMA MA SOLO PIU' VIOLENTA, ALITALIA SULL'ORLO DEL FALLIMENTO.

IN FONDO, FOSSERO LUCIDI E LIBERI NELL'ANALISI, I PRIMI TRUFFATI SONO PROPRIO LORO. LI ASPETTO IN PIAZZA PER APPOGGIARE LA LEGITTIMA PROTESTA!

OPPURE IN CAMPAGNA ELETTORALE SI PARLAVA UN LINGUAGGIO CIFRATO CHE IO - IN QUANTO ELETTORE DELLA PARTE AVVERSA - NON POTEVO DECRIPTARE?

Se la maggioranza degli italiani crede ancora agli asini che volano, alle favolette per imbonire chi ascolta e poi..crede, ma come si può pensare che cambi qualcosa? Ma come diavolo si può pensare e poi credere a coloro e soprattutto a ..COLUI che promette l'acqua nel deserto? Come non si fa a capire che se ci saranno delle diminuzioni economiche sulle tasse, ad es., poi i tagli economici ci saranno per forza in qulche altro modo? Se continueremo a dar retta a chi fa di tutto per il proprio tornaconto in maniera più che palese, che tutto, ma proprio tutto è fatto per i porci comodi loro, senza rispettare oltre che la costituzione anche e soprattutto il programma presentato alle elezioni, che cosa vorremmo adesso? La minoranza è senz'altro dalla parte della ragione, a mio modesto avviso, ma se la maggioranza si beve tutto, ma proprio tutto quello che gli viene propinato, e non ha una mentalità aperta al punto da ragionare sui rischi che si corrono, ecc. che cosa ci aspettiamo?
La verità è anche e soprattutto questa....La gente non pensa e crede davvero che ..qualcuno si sia fatto da solo, che con la mafia non ha niente con cui spartire, che lo strapotere delle televisioni, dei mass-media sono ad esclusivo appannaggio (o poco ci manca) dell'on. Berlusconi!!! APRIAMO GLI OCCHI, APRANO GLI OCCHI FINALMENTE COLORO CHE ANCORA NON RIESCONO A RAGIONARE, altrimenti non c'è verso. C'è poco da fare e da dire!!!

I famosi "elettori di centro-destra delusi per le defandezze a cui assistono e finalmente ravveduti" li stiamo aspettando da 15 anni. Arriveranno, certo che arriveranno. Ma sarà tardi, forse troppo tardi per evitare il disastro.

non potrò esserci a Roma l' 8...
davvero un peccato

Qualcuno di voi pensa seriamente di andare in piazza e dire "senti Berlusconi hai impostato la tua vita in un modo che non mi piace: quindi cambia" ?

Alcune delle persone (che hanno votato Berlusconi) con cui parlo mi dicono che a loro sta bene così, che intanto tutti rubano e quindi bisogna "concedere" qualcosa anche a lui e altre similarità...
Come cavolo posso io convincerle dell'opposto ?

... è vero.

non so che risponderti. fossero stati vivi, in questi 15 anni si sarebbero fatti sentire almeno una volta, no?

almeno una cartolina...

anche se alle amministrative si sono fatti sentire più di una volta in passato.

P@ola: io non sono per nulla certo che le proteste e le prese di posizione della "minoranza" cambieranno la situazione.
Però non dimentichiamo mai che:
1) Berlusconi e la CdL sono stati votati dal 44% degli italiani,
e dunque
2) il 56% degli italiani NON li ha votati,
e comunque
3) quando mi guardo allo specchio non voglio pensare "io non sto facendo nulla di nulla per evitare il disastro del mio paese",
4) preferisco avere almeno un minimo di stima di me e delle persone che mi stanno attorno e allora pretendiamo di continuare a dire e a scrivere e a manifestare ciò che pensiamo di chi ci governa.

Luciano,
in verità è da un po' che io penso se fare come abbiamo fatto sino ad ora serva a qualcosa.
Guarda che NON sto dicendo di chiudere gli occhi, di non fare niente o similari, no.
Mi sto chiedendo e sto esplorando se non vi sia un altro modo.
Mi sto chiedendo se questo modo è effettivamente un modo giusto.
Perchè Non mi sembra che dia risultati.
Forse si dovrebbe cambiare ottica, cambiare comportamento...

beh, in realtà io penso che non si possa scendere in battaglia solo se si pensa di poter vincere con alta probabilità.

In verità adesso è importante manifestare PROPRIO PERCHE' è difficile che certi contenuti passino attraverso quella maledetta magic box nella quale è chiuso il dibattito, la coscienza collettiva stregata, di questa sfortunata e fatalista nazione.

fORSE NON SERVE PER CONVERTIRE FACCI E VELTRI.
Serve proprio per ottenere un effetto semplice e immediato su chi vi potrà prender parte.
"ecco, vedi, non sono solo io che vivo la situazione presente come abominevole, ci sono tante altre persone simili, diverse, uguali, aliene, ma comunque tanti o pochi, ci siamo!"

E se quella signora lì che assomiglia tanto alla vicina di pianerottolo ha trovato sufficiente motivazione per venire, ... in una assemblea così improbabile ... forse alla prossima posso portare anche la mia vicina di pianerottolo...

E se saremo pochi, pazienza , saremo pochi ma buoni, sempre meglio che niente. sempre meglio che lasciarsi annichilire in un contesto sociale fatto di monadi che ciucciano la TV come fosse il seno materno...

E chissà che ... adunata dopo adunata ... non si riesca a distribuire un pò più di forza e convinzione anche a quelli che non son venuti ma il dubbio ce l'avevano, così magari mettiamo da parte la bottiglia di Tafazzi e ci concentriamo sulle cose da fare.

E'vero quel che dite Luciano e tu EL_NINO, avete ragione da vendere e se non si facesse neanche più questo forse staremmo anche peggio di questo peggio... di adesso...!!
Ma anche Paola si chiede giustamente se è il metodo migliore. Siamo alle solite: la donna che ha votato er Berlusca non gliene frega niente se lui è colpevole di tante cose, a lei interessa solo che salvaguardi i suoi interessi e quelli della sua nazione....Difficile, difficile farle cambiare idea..E allora proviamo in qualsiasi modo ci venga in mente. Proviamole tutte, che dire? Arrovelliamoci il cervello, perché davvero non si debba mai dire: io non ho fatto niente...!!!

... SI ACCETTANO PROPOSTE..

(P@ola, mi piacerebbe sentire le tue)

Berlusconi è un manipolatore.
Ora io non so (ancora) come si "gestisce" un manipolatore; Luciano è forse più informato di me in materia psichiatrica.
Per certo da oggi in poi mi ritaglio un po' di tempo per informarmi bene sui manipolatori: come pensano, come agiscono, quale potrebbe esssere un o il loro punto debole, su "cosa" far leva.
Non si cura certo una broncopolmonite con dell'aspirina, no ?
Abbiamo Internet...diamoci da fare. Io comincio.

Poi c'è la donna che ha votato Berlusca...
qui bisogna capire bene "cosa" ha paura di perdere la donna che ha votato el Berlusca.
Questo potrebbe essere un punto di contatto con tale figura, un modo per interloquire con tale persona. E' chiaramente una persona con una autostima sotto i tacchi o ancora peggio (...dal momento che usano le ballerine). Perchè è così ?
Cosa posso e devo fare per lei ? Solo aiutando lei ad emergere dal "suo" pantano aiuto anche me stessa...
--
Poi ancora ci vorrebbe una SANA leadership e un leader altrettanto SANO

Forse sarebbe utile colloquiare o almeno mettere al corrente la persona che ha votato er Berlusca,di quanto male sta facendo a lei e a tutto il popolo italiano da quando la destra è andata al governo...
E allora mi vien da dire: C'E' BISOGNO DI SPIEGARE ALLA GENTE, DI FAR CAPIRE ED ILLUSTRARE TUTTE LE MAGAGNE E LA MALAFEDE DI CERTI INDIVIDUI E IL BERLUSCA PER PRIMO...!! Ecco: forse iniziando da Internet si potrebbe divulgare a tutti le scottanti verità che non conoscono. Si, ma Internet lo usano le persone di un certo tipo, la donna che ha una certa età e suo marito pure non arriveranno mai ad Internet e a loro chi gliele spiega tutte ste cose? E poi la censura? Sicuramente dagli alti ranghi qualcuno...alla fine ci cucirebbe la bocca. O no? Sono semplici e complicati ragionamenti che faccio dentro di me...Voi cosa ne pensate? Non credo d'aver fatto la scoperta dell'acqua calda ma nemmeno di aver detto immani cavolate..Stavo solo ragionando per arrivare ad un'idea, insieme a voi....

Dunque.
Io penso che P@ola abbia un po' ragione, nel senso che anch'io lo vedo: gli elettori con cui parlo sembrano dire "Berlusconi e' un furfante? Bene, tanto sono tutti furfanti, quindi non c'e' alternativa valida".
E penso, addirittura, che alcuni di essi abbiano proprio ragione. Tanto che sono addirittura arrivato a credere che, nella fantascientifica ipotesi che Veltroni avesse vinto le elezioni, in fondo non sarebbe stato molto diverso: i Rom sarebbero stati schedati, la TAV sarebbe stata fatta, gli inceneritori in Campania altrettanto, sarebbe passata la legge anti-intercettazioni, non sarebbe stato risolto il problema del conflitto di interessi. Se non con la legge blocca processi, si sarebbe comunque trovato il modo di parare il culo a Berlusconi.

Ma quel che penso non e' che il 60 percento degli italiani siano di destra. Quel che penso e' che il 90 percento degli italiani siano dei fessi. Inseguono Berlusconi non perche' siano d'accordo con cio' che Berlusconi fa. Anzi, penso proprio che la stra-gran parte di chi ha votato Berlusconi, non sia nemmeno in grado di capire che cosa veramente Berlusconi sta facendo. Non solo non sono in grado di difendere la democrazia, non solo non si rendono conto che Berlusconi sta mettendo in crisi la democrazia, non solo non sanno neanche quali provvedimenti pericolosi per la democrazia Berlusconi sta adottando e perche', ma non hanno nemmeno capito che cosa diavolo significhi veramente "democrazia".

Pero' penso anche che se 'sti stupidi l'hanno votato, Berlusconi, l'hanno fatto perche' non hanno avuto altra alternativa altrettanto attraente.
Guarda, io dopo trenta secondi di faccia di berlusconi al TG devo girare perche' cominciano a venirmi conati di vomito: non dovrebbe essere cosi' difficile trovare qualcosa di un po' piu' attraente.
Non e' un problema di glamour, ne'!!! e' un problema di idee. Ad esempio: Berlusconi dice "aboliamo l'ICI". Per il popolo bue questa e' una buona cosa, perche' si risparmia dei bei soldini. Ovviamente non e' cosi'. Abolendo l'ICI i comuni dovranno sospendere alcuni servizi, e quindi questi servizi dovranno essere pagati dal popolo bue, e il popolo bue questa cosa non la vorrebbe. Ma morisse se ci fosse stato qualcheduno che gliel'avesse spiegato in parole semplici, questo concetto. No! cos'ha fatto Veltroni Babbeo? Ha detto che anche lui voleva abolire l'ICI.

Io non potro' venire a Roma. Ma se potessi lo farei, non soltanto per smuovere lo smuovibile che serva al popolo bue per chiarirgli le idee. Non solo per mostrare a tutti che io del popolo bue non faccio parte, ma anche per reinsaldare uno spirito di appartenenza, storicamente proprio della sinistra, che e' stato fatto a pezzi e calpestato come uno zerbino da Veltroni.
Veltroni ha distrutto la sinistra per compiacere a Berlusconi. Ecco, a me piacerebbe mostrare ad entrambi che noi, di sinistra, ancora esistiamo. Alla facciazza loro.

Ciao
dario

No Daniela
Non hai fatto la scoperta dell'acqua calda.
E' ovvio - ma non ancora del tutto e non per tutti ! -
che non si possono fare conquiste per il domani utilizzando i vecchi ed obsoleti strumenti di ieri...quindi bisogna "studiare" il problema di oggi con gli strumenti di oggi.
Secondo la mia personale esperienza e le mie poche conoscenze del cervello, noi - umani- possiamo SOLO fare una cosa per volta, lasciarla ben sedimentare, e poi avanzare con la seconda. Il tuo "ragionamento" Daniela mi piace molto ma vai troppo di fretta... Il problema del "come ci parlo" con quella donna (che poi ad es nel mio caso è proprio una donna fisica, incazzosissima e frustrata da morire...). Se Le parlo xcome sto parlando a te, Daniela, beh fallirei perchè quella donna va presa in un altro modo...e io sto ancora imparando, o cercando di imparare a farlo. E' frustrata, delusa, incazzata, impaurita e "immagina" il Berlusca come il suo Salvatore. Un Salvatore cui concedere o perdonare anche qualcosa, in cambio. Questa donna non ha ancora capito che la "salvezza" dovrebbe crearsela lei stessa...
Riesco a spiegarmi ?

Dario,
concordo con te.
In questo momento storico e di fronte ad un manipolatore come Berlusconi
non si può usare solo gentilezza e corretteza. Ci vuole una "fermezza" che non vedo in Veltroni. Bisogna veramente sapere evidenziare e segnalare ai vari followers "Cosa è giusto e cosa non lo è".
--
Insomma, oh Veltroni,
"What do You stand for ?"
????

Insomma
Ragazzi e Ragazze
un esempio lo abbiamo davanti:
hanno forse tirato fuori la Betancourt con la forza o con il cervello ?

ciao Luciano, seguo il vostro dibattito con interesse. sto tentando di chiarirmi il mio disagio circa l'8 luglio, magari mi ispirate...
marina

Si, cara P@ola, ti sei spiegata benissimo. E sono s'accordissimo con te..!!Avevo già scritto in precedenza che alle persone con una diversa cultura, a gente che tante cose non riesce o non vuol capirle, il modo in cui far comprendere tutto sto marciume, è farlo in parole semplici, il più semplici possibile. Ma oltre questo, io mi chiedevo con quali mezzi...! Tu giustamente hai parlato di INTERNET, ma attraverso internet quella signora della porta accanto, che se ne frega del Berlusca che agisce illegalmente ecc. ecc., che non ha nemmeno un pc, come glielo facciamo capire che sta sbagliando e che le cose così non andrebbero fatte? Come le potremmo dire che Berlusconi non è nemmeno quel gentiluomo che pensa lei, un brav'uomo fattosi da solo e con tutte le carte in regola? So che proposte per il futuro possono arrivare solo con mezzi appropriati. Ma a voi vi viene in mente un'idea a tal proposito? Mica è facile girare a tutta l'Italia questo ragionamnto. Tramite INTERNET si può, vivaddio, ma quella signora e quel signore che sentono dire: VIA L'ICI, e poi non riescono ad arrivare a comprendere che qualcuno ste tasse dovrà pure pagarle visto che le entrate nelle casse dello stato non possono permettersi di andare in deficit, diciamo così,..., con quale linguaggio e con quali mezzi renderglielo noto? E qui ha ragione Dario quando dice che poi è ovvio che aumentino i prezzi di tutti i generi!!
ecc. I girotondi servono a poco e a niente, Internet può valicare le montagne ma chi si fa una cultura in tal senso? Solo una persona che è solita ragionare, che è solita usare internet non per giocare ma per pensare e scrivere le proprie idee come facciamo noi!! Ma mi sembra, ripeto, improbabile. Ci vorrebbe un contatto diretto con la gente, ma non so davvero come...Forse facendo comizi nelle piazze? Io di certo non mi sentirei all'altezza di farlo...E allora come tu dici P@aola, l'unica cosa è partire dalla propria persona e parlare, in un linguaggio appropriato, con chi non ..vuole capire o non capisce proprio...Non è facile capire cosa è meglio fare....!! Se l'italiano medio è incazzato nero, quale modo di parlare e di ragionare usare per aprirgli gli occhi e la mente? E qui proprio devo fermarmi perché, ora come ora, non riesco ad arrivarci,...e proprio non lo so!!

Internet serve a noi, specialmente a me, per informarmi, per capire, per apprendere e altro...e anche, magari, imparare a COME e con QUALI PAROLE comunicare con quella persona.
Far capire le cose agli altri è...difficile. Io ad esempio da anni mi sto informando, sto studiando la Leadership. Ora ho trovato un filone molto interessante (un docente di Harvard che insegna NON spiegando...) e dedico il mio tempo ad apprendere, a capire i meccanismi, a rendermi conto "cosa dire" e "cosa pensare" oltre che a "come pensare". Intanto faccio pratica nelle assemblee di condominio...

Se navighi in questi giorni il Web, Daniela e tutti, puoi leggere i commenti sulla Betancourt. Tutti i Bloggers a gridare alla gioia e nessuno (o quasi) che abbia indagato su COME è stata liberata, su COSA ci sia voluto e su COME abbia dovuto agire il Governo Colombiano per riuscire ad ottenere la sua liberazione...
Ecco, lo stesso con Berlusconi...
Superficialità, tanta e troppa superficialità...

..E fai bene così P@ola, già partendo da come poter meglio comunicare, e partendo dalle assemblee di condominio, o dalle persone facenti parte della nostra stessa famiglia (e questo non è che un dato di fatto: per es. anche nella mia famiglia mio padre e mia madre non ragionano come me!!),,così, dicevo, un passo dopo l'altro alla fine qualcosa si farà, si potrà raggiungere. E quindi non possiamo che partire dal nostro..piccolo e sperare che tanti altri facciano la stessa cosa.

E' vero: la superficialità ed il (aggiungo io) menefreghismo sono purtroppo qualcosa di imperante nella società..!! Ma vedi? Già mi hai insegnato qualcosa proprio tu P@ola, ragionando in tal maniera quando parli del COME e del COSA si è pensato di fare per la liberazione della Betancourt....

Scusa ma non riesco a capire, P@ola. Tu proponi una rivoluzione che tolga di mezzo Berlusconi con la forza, come con la forza hanno liberato la Betancourt?

Uhm... francamente io sono un cacasotto, e una rivoluzione violenta davvero mi piacerebbe evitarla. E la vigliaccheria mia mi pare anche un po' generalizzata: non penso che alcuno dei fessi che ha votato Berlusconi e che non hanno ben capito cosa sta facendo siano disposti ad imbracciare le falci e i forconi e ad appenderlo a testa in giu' in Piazzale Loreto. E non credo che siano disposti nemmeno quelli che vanno agli spettacoli di cabaret di Beppe Grillo. Tantomeno quelli che hanno votato Veltroni per costruire una sinistra alternativa che corre da sola. E che dire invece di quei comunisti che hanno votato Veltroni perche' il cartello dell'Arcobaleno era troppo traballante? Ma si', la sinistra e' morta, votiamo Veltroni! Senza poi contare quelli che non hanno votato perche "nessuno li rappresentava"... Mah, P@ola... di spirito rivoluzionario ne vedo ben poco nei surroundings. Se la rivoluzione la facciamo tu ed io mi sa che la perdiamo, anche ammesso che io sappia tirar fuori il fegato quando occorre.

Ma a prescindere da un sicuro fallimento in caso di rivoluzione, il problema e': che cosa proporresti in alternativa?
Certo, decapitare dopo opportuna tortura il Merda e scolarne il sangue nella fogna e' un'idea che mi alletterebbe molto, ma poi che si fa? Ci mettiamo su' Veltroni, al governo?

Francamente, se ne avessi anche il coraggio, penso che non ne varrebbe la pena, di combatterla.

Perche' alla fine penso che il problema di questa italia non e' Berlusconi e la destra, ma il fatto che la sinistra non proponga una alternativa. Se solo ci fosse una proposta e questa proposta venisse repressa, allora si' si potrebbe incitare alla rivoluzione, ma cosi'... ?!?

Perdonami se rispondo io adesso Dario: P@ola, io , stiamo ragionando sul come sensibilizzare, cercare di far comprendere lucidamente e con cognizione di causa su quanto avviene lassù nei ..grattacieli o in una villa tra le tante che..Lui possiede!! Certo, avevo anche scritto io stessa che la censura in qualche modo ci falcerebbe di sicuro. Ma qui si sta parlando di iniziare a ragionare e comunicare in maniera giusta partendo dalle nostre singole conoscenze e ..coscienze!! P@ola parlava addirittura di riunioni di condominio...Perché da queste piccole..isole che nascono certe idee e ci si può ragionare a fondo!!!
E poi, permettimi caro Dario, ma anche se al governo ci andassero di nuovo Veltroni and company, sarebbe sempre meglio di un Berlusca che fa e disfà le cose per i suoi propri interessi!! E' in odor di mafia, fa carte false per il proprio tornaconto e alle nostre spalle e con i nostri soldi!! Più di così....!! In America non lo avrebbero mai voluto un politico del genere!! Ragioniamo un po' su questo: Veltroni, Bertinotti, ok, ma non mettiamoli alla stregua del Cavaliere che fra un po', si autoelegge non presidente della repubblica, ma imperatore, tanto già la costituzione fa cilecca. Per colpa sua e dei suoi compari, e la corona da imperatore ce l'avrà già chiusa nel suo cassetto personale, pronta per essere usata!!

Dario,
hai veramente capito come hanno liberato la Betancourt ?
Non sembra da come scrivi...
Fermati a leggere o vai a leggere.

Una volta esistevano le sezioni di partito che, nei quartieri delle città e dei paesi, facevano propaganda e proselitismo, come del resto fanno ancora le parrocchie, che non hanno abbandonato la piazza, come hanno fatto i partiti. Il radicamento nella società è stato sostituito dalla propaganda televisiva, che è in mano a pochi eletti che sanno usare il mezzo e il risultato si vede. Tornare nella strada a parlare con la gente, come è stato proposto, è una buona idea, ma è la scoperta dell'acqua calda, cosa utilissima peraltro, ma non certamente nuova. Con questo non voglio dire che non lo si debba fare, ma è quello che facevano una volta i partiti, soprattutto di sinistra, con strutture ben organizzate e, purtroppo, hanno smesso.

Appunto.
Non si può pensare di vincere una guerra del domani con le armi dell'ieri...
Sveglia.

Ma perché distinguere tra le armi di oggi e quelle dello ieri? Se una volta queste cose di partito andavano bene per parlare alla gente, perché per quale motivo non riproporle??...E' dal fiume piccolo che si arriva al mare grande e profondo...!!

La Betancourt e' stata liberata con un blitz militare, senza spargimento di sangue, se e' questo che vuoi dire.

Scusate l'incomprensione. Pensavo davvero che P@ola evocasse una rivoluzione armata.

E scusate se non avevo letto gli ultimi commenti prima del mio... mannaggia, scrivete cosi' in fretta!!! :-)

okay, tolgo il disturbo, quindi. Adios!

PS: Luciano, cancella i miei commenti su'... ho proprio sbagliato a scriverli.

Certo, magari non sarò troppo sveglio, ma qualche sezione di partito l'ho frequentata da ragazzo e i risultati si vedevano. Allora non c'era una televisione così potente e, comunque, il mezzo è in mano al "nemico". Perciò confermo la bontà dell'idea del dialogo faccia a faccia, senza la mediazione del video, ma stavo solo ricordando che la presunta modernità del metodo è, appunto, solo presunta. L'efficacia, invece, è accertata. E poi, non sono io che ho votato Berlusconi, no?

Daniela,
tu leggi in Inglese ?

La Betancourt
Non
è stata liberata con un Blitz militare, Dario !!!
Dario,
se non ti fermi a leggere
attentamente
non puoi capire...

Daniela/P@ola, io francamente non mi preoccuperei della censura. In paesi dove si può essere arrestati per avere pronunciato una parola fuori posto ci sono persone che hanno comunque il coraggio di esprimere e rendere pubblica la propria opinione. E poi, ci sono un sacco di siti "antiberlusconi", che (legittimamente) lo accusano delle più bieche nefandezze e non mi risulta vengano chiusi. Insomma, non rinunciate in partenza!

P.S.: Poi, scusate, qui qualcuno parla di "decapitare dopo opportuna tortura il Merda e scolarne il sangue nella fogna", peggio di così che potete scrivere?

Si, Paola, so leggere in inglese. Ma quel di cui parlavo era riferito non tanto al fatto della Betancourt, ma al casino che sta combinando da noi il nostro Presidente del Consiglio e i suoi proseliti...Come fare per far capire alla gente tutte queste cose, ma non avevo allargato il discorso fino alla situazione in Francia.

Ma perché distinguere tra le armi di oggi e quelle dello ieri? Se una volta queste cose di partito andavano bene per parlare alla gente, perché per quale motivo non riproporle??
:
Oggi andresti a fare la guerra con gli archi e le frecce avvelenate ?
Eppure “ieri” funzionavano…
Nel frattempo siamo cambiati noi e soprattutto l’ambiente circostante.

...E' dal fiume piccolo che si arriva al mare grande e profondo...!!
:
Dipende…sempre se il fiume piccolo Non evapora prima, e ...oggi succede !!
Credo però che succedesse anche ieri, ma non esistevano ancora gli aerei per rilevarlo….

P@ola, ho capito che vuoi dire..Ma io non voglio generalizzare. Io, ripeto, mi riferisco a quello che ha affermato anche gcanc, sulle associazioni di partito e su quello con cui abbiamo iniziato la discussione: per quanto riguarda le cose di casa nostra, qui in Italia, e parliamo di Berlusconi e compagni, allora penso che basti anche il parlare, il contatto diretto con la gente attraverso canali di informazione che potrebbeo esere appunto le sedi di partito, e il ridar loro vita se questo può essere utile allo scopo. Se uno è ben determinato a farne parte, un po', anzi, molta dell'opinione pubblica potrebbe cambiare in meglio il suo pensare, e se non a parole dirette anche in tv si potrebbe. Ma sappiamo bene che in TV ci censurerebbero subito, e allora di nuovo per istrada a discutere, a dire e fare!!
Per parlare poi delle cose oltreconfine, lì è un altro discorso. Come è chiaro e palese per me almeno, che quando ci fu la guerra contro Bin Laden, qualcuno che è stato il nostro Presidente della Camera e che io ammiro molto: ovvero Fausto Bertinotti (anche se ha sbagliato le sue scelte nelle ultime votazioni!), disse delle parole sacrosante: se l'America avesse voluto sarebbe bastato che l'intelligence americana avesse mosso i suoi passi per catturare in due giorni Bin Laden, ma questo non era nelle intenzioni di Bush e della Casa Bianca: lì c'erano gli interessi che sappiamo per voler a tutti costi una guerra che ha visto morire donne, bambini, vecchi, eccetera eccetera..

Purtroppo subiamo un condizionamento che ci porta ad avere una visione verticistica della lotta politica - basta un leader che ci guidi ed il gioco è fatto - senza creare quella coscienza politica che fa da collante tra i militanti. La coscienza politica si costruisce con un lavoro lungo, complicato, orizzontale, che serve anche a creare una nuova classe politica, che non provenga da lla Fininvest o dalla Fiat, ma dalla gente comune che ha scelto di dedicarsi al bene collettivo. Questo facevano le sezioni di partito. Se si pensa che basti una laurea alla Bocconi per fare il leader, bisognerebbe vedere cosa hanno fatto i bocconiani a Milano negli ultimi dieci-dodici anni al governo della città. La nuova classe politica è necessaria come l'aria, perché quando il leader decade bisogna trovarne subito un altro e lo si trova solo se si è fatto quel lavoro che si è perso per strada. La sinistra è quindici anni che non candida un politico a sindaco di Milano. Perché? Perché non ne ha.

Non diciamo scemenze: non esiste nessuna laurea e nessun master - e soprattutto non della Bocconi - che "ti" faccia diventare Leader.
Al massimo ti permette di aggiungere la dicitura
"Dottore" e "Dottoressa" davanti al cognome...

Mi sembra che ora però, ci si stia perdendo nei giochi di parole, nelle inezie...Eravamo partiti con un discorso molto più ampio, oa andiamo a cercare il cavillo e non mi pare il caso...

Di fronte a tali vette di saggezza riconosco la mia inadeguatezza.
Ossequi.

Gcanc ho capito cosa volevi dire, perciò ho scritto che sarebbe meglio non cadere nelle inezie e nel cercare il pelo nell'uovo.
Non è bello neppure questo nuovo tono, qui ci siamo per confrontare le nostre idee, e d'accordo in generale sulla questione primaria ci siamo tutti. Perché poi fare della polemica sterile su cose di minore importanza? L'importanza ce l'ha eccome, ma non serve prendersela se uno dice una parola che non gli sta bene dell'altrui discorso. Sennò si finisce per esacerbare gli animi di chi partecipa al discorso e questo non mi piace e non mi pare affatto bello...

Daniela, non sono esacerbato, ma conosco il soggetto e so i suoi scopi. L'eccessiva consapevolezza ottenebra la vista e alla fine si va a sbattere. Semplicemente mi tolgo di mezzo, anche perché ciò che avevo da dire era quello che hai letto.

Anch'io volevo dire quel che hai scritto tu Gcanc, infatti ho visto che non è da me e da te che è nata una certa..polemica sterile. E con questo non voglio offendere nessuno, io conosco poco le persone che scrivono qui, se non quasi per nulla, ma amo confrontarmi, come te Gcanc, senza usare frasi che possano offendere o comunque risultare un po' fuori posto e antipatiche qui dentro. Altrimenti non c'è motivo di confrontarsi pacificamente e anche discutendo. Ciò va fatto con la saggezza ed il buon senso di chi sa che è solo un dialogo per meglio capiire e capirsi, e perché no, anche imparare.

Daniela, avevo detto che mi sarei tolto di mezzo, ma mi sembra scortese non risponderti. Non sono tanto le parole, ma l'atteggiamento che traspare dalle parole, la sostanza che si intravede attraverso la forma. E la sostanza è quella di chi la sa lunga, o crede di saperla, ma comunque te lo vuole far credere. E ti risparmio i dettagli. Il dialogo avviene su un piano di parità, si scende tutti dal piedestallo e si conversa, perché, come dici tu, dal confronto c'è sempre da imparare. Quando qualcuno risale sul piedestallo senza esserne autorizzato i casi sono due: o lo abbatti o lo lasci solo, in modo che faccia comizi ai passeri e ai fringuelli. Sono sostanzialmente contrario alla violenza, anche se mi dispiace per i passeri e i fringuelli.

TA-DAH!!!

QUALCUNO MI HA CHIAMATO?

...ARRIVO TRA UN PO' CHE DEVO CIBARE E "ALLETTARE" IL PUPO!

(RESISTI GCANC!)

Io continuo a pensare che la liberazione di una persona, di una donna, di una donna come Ingrid Betancourt sia una bella cosa.
E solo questo avevo voluto ricordare con il post.

Maestro Luciano,
posso permettermi di dirti che su questa pagina sei anche tu OFF TOPIC?

:D

PS sta diventando una coazione a ripetere per EL_NINO?

In effetti, il post della Betancourt è un altro :-)

Allora, buonanotte a tutti intanto e complimenti.
Grande lavoro.

Da quello che era un appello a partcipare alla manifestazione, commento dopo commento è venuto fuori che:
1. Le manifestazioni non servono ad una ceppa; sono balestre medioevali contro i patriot;
2. bisogna partire osservando la leadership nelle sue forme misteriose e maieutiche
3. le riunioni di condominio sono un buon punto di partenza.
4. INTERNET è UNA VIA PIù MODERNA ed efficace per arrivare alla casalinga di voghera
5. è stato usato un cervello (non un riscatto, nè accordi trilaterali con una democrazia sudamericana incompiuta) per liberare la Betancourt;
6. IN realtà non sappiamo quali armi siano adatte e disponibili per la guerra di domani, ma le manifestazioni sicuro, no!
7. La gente ama spontaneamente birluscone, è inutile girarci intorno, questa è l'immutabile verità
8. le associazioni, i circoli, le sezioni, gli spazi associativi e in generale i valori della vita aggregata sono finiti, non ci sono più, facciamocene una ragione.
9. chi non concorda con i punti da 1 a 8 dice scemenze.
10. oggi i fiumi evaporano se li guardiamo dall'alto di un aeroplano.

Direi, ma se disponiamo di un aeroplano, perchè non usiamo le bombe intalligenti e schiviamo i patriots invece di andare a manifestare? potremmo istruire in leadership criptica le bombe per farle diventare intelligenti, portandole su internet alle riunioni di condominio, purchè non scendano in piazza, che fa tanto clichè.

OK. Mi avete convinto a scendere in piazza a guardare negli occhi e parlae con quanta più gente possibile, perchè abbiamo tutti bisogno di recuprae la dimensione sociale, civile, aggregata che ci consenta di vedere quanto facile è trovae interessi e problemi comuni, quando spegnamo la TV.

L'alternativa (del domani) sarebbe combattere questa guerra con i mezzi idonei, cioè diventando miliardari, affiliandosi ai potentati disponibili, conquistando il controllo di altrettanti media. Così, è vero, li facciamo ballare.
Ma mi pare un pò difficile al momento.

Propongo di combattere con i mezzi che abbiamo e partendo dalla conoscenza del territorio. In Vietnam non vinsero gli elicotteri apache, mi pare...

Infine, un manipolatore, per quanto abile, sul lungo termine lo puoi gestire ed isolare se ti metti in gruppo. Le bugie tra normodotati hanno le gambe corte. Ma una cupola di manipolatori dotati del controllo di ogni megafono, è cosa diversa. E stanno vincendo le resistenze intelletuali della maggioranza (vorrei vedere, con quei mezzi hanno praticamente coltivato da 20 anni l'attuale maggioranza della coscienza collettiva).

Per cui - in uno scontro ad armi pari - sarei d'accordo con te.
Vista la situazione, dobbiamo fare con quello che resta e con quello che ancora non hanno considerato strategico.

Buonanotte e scusate per la consueta prolissità.
(Gcanc è un attento Maestro del dialogo; non lo tratterei come in alcune repliche che ho visto, non vi pare?)

el_niño,
mi hai tolto le parole di bocca. sottoscrivo in pieno.
quanti mesi ha il recien nacido?

...EVVIVA!
ARRIVANO I NOSTRI!

IL PICCOLO JEDI NON E' COSI' FRESCO... TOMMASO HA GIA' BEN 2 ANNI E MEZZO !!!

COMUNQUE, MI PIACEREBBE SENTIRE LA TUA IN MERITO A QUESTO THREAD ED IN PARTICOLARE SULLO SVOLGIMENTO CHE NE E' SEGUITO.
(REPETITA JUVANT... CAPISC' AMME')
:D

Ehi Niño, piano con le parole, Maestro lo dici a qualcun altro ;-)
In realtà i Maestri sono fatti in un altro modo, sono quelli che non ti dicono come fare le cose, ma ti insegnano a capire come farle. Ne ho conosciuti pochissimi e sono quelli che non hanno bisogno di pretendere autorevolezza, ma gli viene attribuita spontaneamente. Sul dialogo, poi, io sono un mestierante che ha imparato a sue spese, inciampando mille volte, a parlare un po' con tutti, anche con certi "indifendibili". E sulle "scemenze" pazienza, è il classico modo di intendere la leadership, vecchio come il mondo: "io comando, tu taci che so io come si fa."

per cui, se ha passato i due anni, è ufficialmente un niño. e tu sei il pare (catalano, pronuncia para).
adesso devo finire una cosa rognosa poi dirò la mia, anche se tardi.
hasta.

...SIEMPRE!

... GCANC, è esattamente questo il modo in cui intendo la maieutica di Maestro Idefix|Luciano, che in più ha il pregio di trovare la forta etica e la pazienza di ripetere le cose giuste e vere anche quando ai più sembrerebbe banale pletorico e trito (una lezione che ogni tanto mi devo ricordare invece di ricorrere al sarcasmo, che alla fine è solo un'arma di distruzione di massa della comunicazione, non un bisturi).
... e permettimi, anche tu sei un Jedi dei blog (ti ho seguito più di una volta - in silenzio - entrare nella tana degli "indifendibili", sfiancandoli con tecnica gandhiana... chapeau!
;D

El Nino, la tua è consueta, ma non è prolissità.

Dopo:

-I dieci comandamenti Elniniani, con note (dei quali penso esattamente quello che pensa Marcob).

-"ARRIVANO I NOSRI!"

-La lectio magistralis sui veri "maestri" (Jedi).

-...

Volevo restarmene fuori, non commentare; a volte ti senti come uno che disturba al cinema proprio quando tutti trattengono il respiro per godersi la scena madre...
(va be' ho esagerato, d'accordo),
ma una cosa la volevo dire:

Leggere certi commenti alla sera ti fanno andare a nanna con un senso di vuoto, un po' meno vuoto, e leggerli al mattino ti pare che si stia rinfrescando l'aria.
Poi c'è un'afa boia comunque, ma solo perché ci si reimmerge nell'inascoltabile frastuono degli Zampognari stonati (sono in topic?).

...ecco perchè sei Maestro Irnerio, su tanti commenti che ci siamo lasciati alle spalle.

Ed ecco perchè quelle rare volte che ci azzoppano il Maestro Joda Idefix, mi preoccupo e corro in soccorso (con i miei acerbi mezzi di padawan).
Perchè lui è quello che insegna "guerra nessuno grande fa!" ma è anche quello che non si tira mai indietro nelle guerre necessarie...


grande è la fffffforza in questa galassia idefix!

...ecco perchè sei Maestro Irnerio, su tanti commenti che ci siamo lasciati alle spalle.

Ed ecco perchè quelle rare volte che ci azzoppano il Maestro Joda Idefix, mi preoccupo e corro in soccorso (con i miei acerbi mezzi di padawan).
Perchè lui è quello che insegna "guerra nessuno grande fa!" ma è anche quello che non si tira mai indietro nelle guerre necessarie...


grande è la fffffforza in questa galassia idefix!

"...quelle rare volte che ci azzoppano il Maestro Joda Idefix, mi preoccupo e corro in soccorso ... lui è quello che insegna "guerra nessuno grande fa!" ma è anche quello che non si tira mai indietro nelle guerre necessarie..."

Condivido! (Se no non sarei qui, ora.)

E pure la "ffffforza!", tanto coinvolgente... da farti postare due fiate.

ALLORA C'E' QUALCUNO!
C'E' VITA INTELLIGENTE NELLA GALASSIA!

COLGO L'OCCASIONE PER RACONTARVI CHE MI SONO IMPEGNATO IN QUESTI GIORNI PER DISCUTERE DELL'OPPORTUNITA' O MENO DI ADERIRE A QUESTA MANIFESTAZIONE:
1.) SUL TAFANUS, CHE PARTIVA MOLTO SCETTICO E POI (MAGIA!), NON SOLO HA ADERITO, MA E' DIVENTATO PROMOTORE!!
2.) SU UNO DEI TAZEBAO WEB DEI GGGIOVANI PIDDINI - CHE VI CONFESSO, FATICO A SEGUIRE.
PERO' ALMENO IN 4 HANNO CAPITO. E NON DEMORDO.

SE AVETE STOMACO FORTE E POTETE DIGERIRE IL THREAD INIZIALE VERGATO DA UN BORIOSETTO STRATEGA DA LATTE ... IL LINK E':

http://www.imille.org/2008/07/cercasi_opposizione.html#more

BUON DIVERTIMENTO!

SE MI RESTANO ENERGIE, NEL WE VORREI PROVARCI CON I RESTI DELLA S.A. ... SE LI TROVO.

PS LA FORZA CON 5 'F' E' COPYRIGHT DI TOMMASO, CHE DOVENDOMI STARE INCOLLATO HO UTILIZZATO COME STENOGRAFO...

x marcob ...

hai capito che temevo che il "lato oscuro della fffforza" ti stesse seducendo, vero?

Ho letto!
Peròoo il mio povero stomaco, e pensare che (pensandomi) ci avevi avvertiti.
Ma quel El Nonno, El Nano, El Novo va mettendo zizzania deppertutt, porc troi...

Non vorrei che gli dedichino quel dipinto "ONORE AL CORAGGIO SFORTUNATO",... cazz, non mi ricordo de chi, Dalì, Magritte, Ernst..., boooh, spett un attim,
..............
gnent, nun l'ho truvat.

Bando alle cazzatt,
L'ANTIBERLUSCONISMO NON CI PORTA DA NESSUNA PARTE!
Al massimo in galera al posto suo.

Quelli che: "tanto rubbano tutti!"
CERTO, come no? Infatti LO SAPRANNO LORO?!
Sono tra i primi 40 (con altri cinque o sei zeri) ladroni di Alì Babà Berluscà!


SEMM MESS PROPR DE MMMERD!!!

El Nino: mi sono commosso per i complimenti. E Idefix ancora scondizola tutto contento.
Però (anche se l'ho già detta e ridetta, scritta e riscritta) ci tengo ad aggiungere una cosa: in questo blog le discussioni arricchiscono tutti e nessuno si pone come ER PROFESSOR CHE MO' VE SPIEGO COMO CHE STANNO LE COSE AR MONNO D'OGGI. Qua va diversamente: volta per volta, tutti quanti abbiamo da imparare dalle amiche e dagli amici che passano di qua. E tutto sommato si cresce insieme, anche modificando le proprie idee di partenza. Perchè il confronto vero è questo: si mette in comune ciò che si pensa e poi (dal libero scambio) emergono pian piano una carta nautica e una rotta più approfonditi e più intelligenti di quelli di partenza.
In questi anni di blog (tra questo e il precedente: 1.400 post, 18.000 commenti), ho imparato tantissime cose. E grazie a voi

e te lo credo che adesso dorme. dormirei anch'io se avessi sgambettato sul papà per sette ore.
Oggi c’era la festa della scuola materna e le mie ragazze mi hanno lasciato a tempo pieno col recien nacido incluso pappa di frutta, le cui tracce me le ritroverò anche nei posti più reconditi.
Compiti quindi molto più impegnativi che polemizzare sul blog di idefix.
A parte che la polemica vale a caldo, per cui mi limito a qualche considerazione dopo aver letto meglio la discussione.
- continuo a sottoscrivere l'intervento del niño (05/07 - 00,20).
- mi pare che giulio (gcanc), ricordando l'attività delle sezioni di partito, avesse detto una cosa molto sensata. avevo quindici anni quando cominciai a distribuire l'unità porta a porta, alla domenica, anche se a volte mandavo avanti la ragazzina che era con me per paura di essere sputtanato con la mia democristianissima famiglia. Poi, dopo tre anni di dura lotta in cui assieme alla mia sorella più giovane ero riuscito a far accettare che stavamo dall’altra parte, nella sezione del pci le cose erano così cambiate che non si sapeva quasi cosa fare. tutto abolito. l'unità se la volevano se la dovevano comprare per conto loro. “sono altri gli strumenti di propaganda”. C’era il mailing, la televisione, e chissà cosa sarebbe arrivato in poco tempo. Intanto in parrocchia continuavano a chiamarci comunisti e a telefonare casa per casa il giorno prima delle elezioni per ricordare che in cabina dio ti vede e stalin no. E ancor oggi lo fanno.
Mi ricordo che non votavo ancora e andavo ad aiutare per portare al seggio gli invalidi (rigorosamente della nostra parte). Poi, quando avevo l’auto da guidare, a nessuno più fregava niente di portare a votare qualcuno. E la mia attività politica pian piano è diventata inversamente proporzionale a quella sportiva. Mi è andata bene di non esser diventato un azzurro anche in politica.
- paola, i paragoni a volte proprio non calzano. Non si tratta di fare la guerra con la fionda contro chi ha i bazooka. Prima di tutto si tratta di farla la guerra, e prima condizione, al di là della strategia è quella di avere un esercito da contrapporre a un altro esercito. L’avversario è mobilitato. Lo è con delle armi non sofisticate ma semplici semplici: sicurezza, immigrati, tasse, ICI che attraverso tam tam porta a porta (lega) o mass media (pdl) sono state usate piuttosto bene.Dall’altra parte si è cercato di combattere con le stesse armi però di plastica : sicurezzina, immigrati che però servono, tasse ma c’è maastricht, ICI forse metà, lotta a tutti voi evasori, noi siamo più bravi.
- I numeri: ha votato l’81% la destra ha avuto il 48 dell’81 che vuol dire 39%. C’è il 61% che non ha votato questo governo. C’è da fare per mobilitare l’esercito, ma non è che tutti in italia si siano bevuti il cervello. A parte che non è obbligatorio che chi vota a destra si sia bevuto il cervello.
- Dario, non esiste una piccola avanguardia istruita di cui fai parte tu e un popolo bue che non capisce un cazzo. Questo ha fatto naufragare la sinistra arcobaleno.
- Allora come fare? Manifestazioni, ben vengano se possono mobilitare e ridare entusiasmo. E se possono anche condizionare il modo di fare opposizione. Propaganda porta a porta. Io ho partecipato a qualche riunione prima delle primarie del pd. Credevo che si riprendesse il discorso che le sezioni di partito facevano e poi avevano smesso di fare. Ho paura di aver avuto una illusione, perché, a distanza di mesi, sul territorio, avete visto qualcosa di nuovo? e ce ne sarebbe bisogno.
Da bambino sentivo parlare dei partiti, della DC ovviamente, ma mio nonno era socialista e mi parlava anche di altre cose. E io speravo che da grande…Poi da grande è arrivato berlusconi, che dio lo maledica. E siccome lui ha le televisioni e noi no, dovrei mettermi a studiare la sua psiche per poterlo neutralizzare senza sparare un colpo, con una operazione di intelligence, come la liberazione di ingrid? Che, se è vero, e se non sono stati spesi 20 mln, lo è solo perché le farc sono alla frutta. Ma berlusca non è alla frutta.

Giusto per fare un esempio concreto su quanto è indietro la sinistra (PD) in termini di propaganda: nella strada in cui abitavo una volta, durante la campagna elettorale il PD ha affittato un negozio, lo ha adibito ad ufficio/sezione con vetrina sulla strada. L'ho visto animato una sera, quella dell'inaugurazione. Poi dentro c'era una impiegata immalinconita che smanettava col mouse su un pc. Passate le elezioni il negozio/sezione è stato chiuso e mai più riaperto. Sulla saracinesca c'è il logo del PD e lo slogan "si può fare". Ogni volta che ci passo davanti mi viene voglia di scrivere quello che ci possono fare. Si dice sempre che Forza Italia non è un partito perché non ha radicamento sul territorio, le sezioni non esistono, i dirigenti locali non contano niente, non fanno mai un congresso, eppure funziona. Il PD, a parte il congresso (che te lo raccomando) è uguale a FI e non funziona. Perché? Perché FI è invece radicatissima sul territorio attraverso la televisione, che fa opinione, ambiente culturale, terreno su cui si radicano le "idee" utili. Il PD questo mezzo non ce l'ha e perde. In realtà nemmeno la Lega ha il mezzo (Tele Padania praticamente non esiste), ma ha ugualmente il radicamento territoriale: scende in piazza ogni momento in cui c'è da cavalcare una protesta. Poi sparisce, ma per l'Italia di oggi è abbastanza: dalli al rom, dalli al marocchino, dalli all'arabo e se ci scappa anche qualche terrone chissenefrega, dalli pure a lui. Così funziona la propaganda oggi. E la sinistra sta a guardare: fa le faccine, si indigna, tentenna, andiamo in piazza o no, e se qualcuno si offende, e se ci troviamo in quattro gatti, e se non vengono nemmeno i quattro, scendiamo in autunno quando tutti sono tornati dal mare e così via. Intanto gli altri si spazzolano tutto e poi sarà troppo tardi.

Marcob ha ragione. Non ha senso che la sinistra italiana tenti di competere con Berlusconi sullo stesso piano, perchè verremo triturati: non solo lui HA le televisioni ma da 25 anni le televisioni sono portatrici di berlusconismo e di destra. E allora bisogna fare altre cose. Alcune le ricorda Marcob: ad esempio i contatti personali con Tizio e Caio e Sempronia, quella rete di sezioni e circoli e distribuzione che si è perduta perchè abbiamo inseguito come imbecilli EL NOVO E LA MODERNITA'. Il Pd e il resto della sinistra devono riorganizzarsi partendo dal basso, utilizzando cento e cento canali e reti e strumenti e possibilità e occasioni di democrazia e di partecipazione.
Se no, se ci batteremo con la destra sul suo terreno, non abbiamo scampo.

tra l'altro, due volte il nanefrottolo è stato battuto, nonostante le televisioni e il resto, ergo non è imbattibile.
a parte che in quelle due occasioni la sinistra ha tafazzato di brutto. e bastava poco:
- il risanamento dal secondo anno e non subito.
- una o due leggi per connotare la laicità del governo (i pacs ad esempio, non dico o altro ma pacs)
- una severa legge sul conflitto di interessi.
- una nuova legge elettorale
poi, se, nonostante ciò, l'italia rivoleva berlusconi, almeno si poteva dire che non gli avevamo spianato la strada.

...infatti in questo momento è proprio quest'ultimo dubbio che mi tormenta.
Più che un dubbio, una certezza.
E mi chideo : cui prodest?

Poi mi avventuro nella lettura di questi gggiovani politologi del PD((L?)) e mi vengono brutte idee sulla svolta Veltroniana...

Pare quasi che l'obiettivo dell'ultima legislatura e dell'ultima tornata elettorale fosse proprio quello di tagliare la coda da entrambi i lati (Sinistre e Casini).
E adesso?
Si farà l'ammucchiatina tra le forze che non stanno nè con "i giustizialisti" (nuovo babbau, perduti i trinariciuti), nè col berlusca (oggettivamente sputtanatisimo anche presso i suoi alleati, ormai puzza di cadavere, nonostante l'ingegneria criogenetica...) ???

Occhi aperti, companeros.

ps. per Idefix: per favore, quando hai tempo spiega a Luciano che il complimento grosso che gli facevo è proprio quello che si è fatto poi lui... solo che se gli dicevo "maieuta peripatetico", magari poi mi rispondeva A TTU' SORELLA! (l'influenza di Irnerio tende a traviarlo...)

:DD

..oooops dimenticavo,
Cav.Jedi Irnerio, grazie per essere venuto a dare un'occhiata!
...hai visto che razza di impostazione ?!

e grazie per il complimentone!

Temo che L'uh cia noh (nuovo nome Jedi dell'alter ego di Mastro Idefix) sarà costretto a chiudere e congelare questo Topic per "derive onanistiche reciproche" tra i Commentatori abitueé.
(chissà che qualcuno di noi non diventi ... ministra!)

Idefix dovrebbe capire, invece. Lo sa anche lui che ogni tanto ci si annusa e ci si scambia una leccata gratis tra colleghi (di Idefix).
Poi si torna a correre, ringhiare e contendersi il polpaccio del centurione più forte di prima!

Se perdiamo la tenerezza, non siamo guerrieri migliori.

:D
buonanotte.

Traviarlo iooooooooooooooo???

Sì è vero, lo confesso, ho appena ammesso di essere un traviato da Paola dei gatti!
Ma la colpa è del Mario!!!
Come Mario Chi?
Il livornese, il vernacolaio no!

Che roba ir triangolo di copertina tra ir Ratzy, ir Sirvio e ir Busce!
Ahahahahahahahahahhhh!!!

Guai se si perde la tenerezza!
Uno dei tanti motivi per cui mi piace il rock classico? Perchè non dimentica mai che energia e delicatezza sono due facce della stessa medaglia, perchè (ad esempio) Springsteen sul palco è potente e gladiatorio ma fa anche ridere, è drammatico ma lascia esplodere la gioia, canta e racconta tragedie individuali ma poi mette in scena la speranza collettiva, in un impasto di forza e di tenerezza, di allegria giocosa e di malinconia, di riflessione e di abbandono erotico.
Solo nella varietà e nella sovrapposizione variopinta delle nostre tante sub-identità si può avere una vita accettabile. A me invece sgomentano le persone "tutte d'un pezzo", i partiti e i regimi e i movimenti monolitici e totalitari.

MOZIONE METODOLOGICA:
Visto ch non ho capito ancora chi viene martedì a Roma, Vi chiederei :
- c'è qualche messaggio particolare che desiderate venga veicolato da EL_Nino in piazza su Vs delega.

(premetto che mi sono già impegnato a configurarmi da sandwich con i seguenti cartelli: "EL_NINO PRESENTE" + "TAFANUS C'è!" + "SCHIATTA NANO SCHIATTA" by compagnoPasquale ...)

El Nino: se ti va di mandare un paio di foto (luciano.comida@libero.it) le pubblico sul blog.

OK.
ROGER BRAVO JOLLY.
RICEVUTO.

Vorrei, El Nino, ma non posso.

Ti prego di dire a quelli sul palco di ricordarsi di mandare il seguente messaggio allo Zampogna:

«Razza di coglione, grullo, (a buon rendere), eccelso statista rasoterra (con tanto di stagiste promosse al "governo") non ti permettere di insultare con appellativi come "cancro", "metastasi" e simili le poche istituzioni dello Stato che non sei riuscito a comprare!!!

QUI, DAL 1994, C'È UNA SOLA METASTASI, UNA SOLA NEOPLASIA, UN SOLO TUMORE "MALIGNO", UN SOLO CANCRO, E QUELLO SI CHIAMA BERLUSCO SILVIONI.
UN MALATO TERMINALE CHE TUTTAVIA, DOPO AVER CONTAGIATO LA MAGGIORANZA DEGLI ITALIETTANI, STA PURE TENTANDO DI ESTENDERE LE SUE METASTASI IN EUROPA E NEL MONDO (G8).

B A S T A A A A A ! ! ! ».

Grazie El Nino, so che non mancherai...

Carabinieri e polizia, è crisi
"Non abbiamo più soldi"

"Caserme senza manutenzione, e sono in arrivo tagli per altri tre miliardi di euro. La scure si abbatte anche sugli agenti in servizio sui treni e sulle motovedette anti-clandestini"
Titolano giornali e siti web...
E ora Berlusconi cosa farà: ci venderà al miglior offerente ??

I commenti per questa nota sono chiusi.

Motore di ricerca del Ringhio di Idefix

  • Si clicca su "Motore di ricerca", si apre un link, si clicca su "Ricerca personalizzata" e si usa come il normale Google. Solo che la ricerca è interna al blog

giugno 2015

lun mar mer gio ven sab dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30