La mia foto

Contatore Shynistat

  • Contatore

I miei vecchi post del blog Kataweb

Altri vecchi post del blog Kataweb

Blog powered by Typepad
Iscritto da 07/2007

Lettura quotidiana della Bibbia

  • • Da "Giacomo, 1,22": "mettete in pratica la parola e non ascoltatela soltanto, illudendo voi stessi"
  • Lettura quotidiana della Bibbia

« Uomini che odiano le donne (di Stieg Larsson) | Principale | Un video coi fiocchi: il bis di Neil Young a Verona 2008 con la elettricissima "All along the watchtower". Ma anche Ligabue baby-sitter (e pure Dylan, Dave Matthews Band, Brian Ferry, Hendrix, Clapton, Lenny Kravitz, Xtc, U2, Pearl Jam e Springsteen) »

16/07/2008

Commenti

Feed Puoi seguire questa conversazione iscrivendoti al feed dei commenti a questo post.

Luciano, se ora ti interessa pure l'orticoltura vienimi a trovare sul mio nuovo blog tematico ortolandia.blogspot.com

E comunque la versione di fuckin'up con i Pearl Jam è semplicemente strepitosa.

Questa delle angurie quandrate è veramente una minchiata di dimensioni epocali. E' talmente tanto incredibile, nel senso etimologico del termine, che non dubito affatto che sia vera. Per quel che mi riguarda, c'è poco da boicottare. Il mio concetto di boicottaggio è, detto in soldoni, più una cosa "alla Nestlè" ovvero: mi piace tanto tanto il tuo latte condensato (da piccola, a tubi ne mangiavo) ma, visto che ti voglio proprio vedere fallito, col cacchio che te lo compro.
A me, di comprare l'anguria quadrata manco passa per la testa ma capisco e pienamente sottoscrivo le preoccupazioni di fondo che animano il nostro padrone di casa: stanno tentando di piallarci talmente tanto il cervello che tra un po' qualche mona che non sa neanche di avere le papille gustative si sognerà di dire anche che è buona, forse anche "più buona" di quella scontata, demodée, molto "out" anguria rotond-ovaloide.
Senza peraltro rendersi conto che l'unico motivo per cui lo si fa è che si impilano meglio, non lasciano buchi morti, il pallet che si vende pesa di più e quindi il guadagno è maggiore. Nel mio non molto economico cervello non fa una piega, mi pare.
Sembra di stare all'ufficetto mio, dove un bel dì ci dissero che il nostro tempo lavorativo è un bicchiere e che noi dobbiamo riempirlo prima di sassi (lavori più grossi), poi di sabbia (lavori medi)e poi di acqua (lavori spot, per "ottimizzare" i tempi e scoprire, simbsalabim, che tutto "si può fare".
Davvero dei coglioni, noi fantozzi, a non averci pensato prima e davvero fortunati ad avere avuto un illuminato essere che ha avuto questa "vision".
Scusate, sto un pelo incazzata in questi giorni, e neanche con le angurie. Ma passerà.

Lapuscalami: grandissimo intervento, il tuo. (E un'espressione come "piallarci il cervello" la farò mia)
Perchè non condensi questo commento e lo mandi a Konrad (magari al mio indirizzo: luciano.comida@libero.it), te lo pubblichiamo nella nascitura pagina delle lettere.

Dalla foto pensavo si trattasse di formaggi: chissà se questo metodo funziona anche con certi poitici di sx per farli diventare con i coglioni quadri?

E' vero che la foto è disgustosa? Quelle povere e innocenti angurie sembrano proprio formaggi olandesi (che per un formaggio non è il massimo).

Che baggianata sti meloni.
Magari sono solo per bellezza e non si mangiano nemmeno quindi luciano mi sa che hai rischiato grosso ad assaggiqarli.
Melgio i meloni di pane delle nostre zone.

No no, non sono per bellezza (o per bruttezza): sono un imbecill prodotto che sta invadendo i mercati occidentali a scapito delle angurie/cocomeri autoctoni.

Allora il consumatore ha solo un potere ( invero fortissimo):
Boicottare il prodotto!!!!

Infatti! Il boicottaggio dei prodotti economici è una delle forme di lotta più civili e potenti che esistano. Per inciso: io avevo mangiato questa roba quadrata alcuni anni fa, non ricordo dove).

preferisco la frutta dell'ortolano locale che parcheggia il camioncino lungo la statale e che ogni giornofa il "tutto esaurito" magari la sua frutta non è "fatta in serie " a volte le bucce hanno qualche macchia,ogni frutto ha un suo aspetto peculiare ed ha forme tradizionali, anche se irregolari ed a volte bitorzolute...ma è buona

Primo commento: la civiltà occidentale è veramente alla frutta. Altro che declimo e caduta dell'Impero romano...
Secondo commento: ha ragione lapsuscalami. Io 'ste porcate quadrate non le ho mai viste, ma aderisco sin d'ora al boicottaggio, unica arma che ha qualche possibilità di essere efficace in questo sistema che non è più neanche capitalista ma solo società dei consumi (alla frutta anch'essa)

Mai piaciute le angurie/cocomeri.

Però questa delle angurie quadrate fa il paio con tutti le bottigline di fermenti e "aiutini" che sono reclamizzate da diversi anni.

Maobao

Ah, quei liquami zuccherosi che aiuterebbero le difese immunitarie. Pensa che io conosco pure gente che se le compra...

La trovo un'idea molto stupida ma non capisco il tuo desiderio di boicottarla.

Offender: io spero che le angurie quadrate NON si affermino. Perchè se lo facessero sarebbe a danno delle varietà di angurie "vere" e buone. Così come (per fare un esempio) è accaduto alle pesche: tantissime qualità eccellenti e variegate si stanno perdendo perchè i produttori e i consumatori optano per pesche tutte uguali e omogeneizzate.
Sono alcuni esempi della peggior globalizzazione, quella in cui da Est a Ovest si mangia e si beve la stessa sbobba. Viva la varietà!
(Ma la varietà vera e gustosa, non quella inventata nei laboratori di Yoshianguria o di Mc Cocomer)

"Offender: io spero che le angurie quadrate NON si affermino. Perchè se lo facessero sarebbe a danno delle varietà di angurie 'vere' e buone."

Prendila come una mezza battuta, ma mi sembri Ruini quando dice che i PACS minacciano il matrimonio e i valori della famiglia :-)

E poi chi decide quali angurie sono quelle "buone"?

E ancora: è da secoli che l'uomo, attraverso incroci e altre tecniche, crea e modifica nuove varietà di frutte e verdura.

Insomma: mi sembri un po' integralista :-)

No, Offender. Su questo sbagli. Io penso che abbia ragione Luciano e con lui Petrini di Slow Food. La sparizione di varietà di frutta e verdura (così come di specie animali) a favore di un'unica varietà del tutto omogenea per dimensioni, colore e sapore va combattuta.
Già adesso i bambini non sanno riconoscere il vero sapore di una vera fragola perchè conoscono - hanno imparato a riconoscre - solo il gusto dell'aroma al gusto di fragola.
Non è un vezzo da no global integralisti. Avere delle angurie (o delle cipolle, o dei sedano-rapa) coltivati in serra, senza luce naturale, senza alternanza corretta giorno/notte, addizionate con chissà quali orribili concimi, di forme improbabili solo perchè stanno meglio nelle scatole sarà forse commercialmente vantaggioso per qualcuno (che non sono i coltivatri di angurie tradizionali, che usciranno dal mercato solo perchè sono scomode da trasportare) ma ha conseguenze a lungo termine del tutto sfavorevoli.
Ma se a te piace la frutta di plastica... beh liberissimo di mangiarla. Ma io preferisco stare dalla parte di Petrini.

Bene Eeka,
per quanto..., l'idea di impilare le "zucche" quadrate dentro il frigo a mo' di muraglia cinese con risprmio di spazio non trascurabile, mi solleticava non poco.
Propongo un modello ad incastro tipo lego.

Eeka ha spiegato le mie motivazioni assai meglio di come avrei potuto fare io.
Ancora due parole sull'accusa di integralismo: la accolgo in pieno per alcuni versanti ma cerco di spiegarmi. Gli integralisti vogliono imporre a tutti le loro convinzioni (i fondamentalisti no). E allora io, su alcuni temi, sono un fondamantalista. Tra le cioccolate fatte con il cacao e le cioccolate fatte con un terzo di olii vegetali idrogenati (più una spruzzatina di cacao giusto per superare i controlli delle lagge), io sono un fondamentalista del cacao. Tra i pomodori coltivati per davvero e quelle schifezzuole fabbricate in serra, io sono un fondamentalista dei pomodori veri. Tra un seno autentico e una roba siliconata, io sono un fondamentalista della carne femminile e non della plastica. Tra una foto al naturale e una foto taroccata al photo-shop, io sono un fondamentalista del ritratto senza ritocchi. Tra il rock con chitarre basso batteria organo voce suonata da persone vere su un palco e la musica digitale computerizzata, io sono un fondamentalista del sudore. Tra l'odore di donna e certi profumi di sintesi, io sono un fondamentalista del profumo di donna.
E (da fondamentalista, oltre che da cittadino libero) cerco di boicottare (pacificamente) i miei avversari. Sperando che, economicamente, falliscano.

angurie quadrate assolutamente italiane e prodotte senza sostanze chimiche..assolutamente naturali ma dalla strana forma quadrata!!!
non invenzione di giapponesi ma assolutamente italiane...
guardate questo blog!!!
www.leanguriedifranco.blogspot.com

Non mi piace la frutta di plastica, Eeka. Ma non mi interessa combatterla.

Luciano: il mio era un commento leggero ed ironico. Mi sembra esagerato parlare di "accuse" :-)

Anche se comunque: boicottare=agire perché qualcosa fallisca=impedire a qualcuno di goderne=imporre agli altri le proprie idee.

I consumatori hanno un'unica arma (pacifica ma potentissima) a disposizione: non comprare i prodotti che (per un motivo o per l'altro) detestano. Quando questa scelta la fa solo Tizio è una sua questione privata, se invece Tizio coinvolge anche Caio e Sempronio e Calpurnia si tratta di boicottaggio.
E l'elenco delle industrie che io spero falliscano è lunghissimo. Ne cito solo alcune: quelle degli armamenti, della droga, delle merendine con grassi idrogenati, della cioccolata di pessima qualità, di vini taroccati, di auto che vanno a duecento all'ora, del gossip/pettegolezzo...

armamenti: il danno che fanno è oggettivo.
droga: idem
Gossip/pettegolezzo/angurie quadrate: il paragone non regge, sorry :-)

Beh se non si legalizza e desideri che fallisca la narcoindustria, spero che falliscano anche TUTTE le congregazioni religiose...

Maobao

Iniziato bene, ora incacchiato.

Maobao

Io non sono arrabbiato per nulla. Ribadisco con serenità che il boicottaggio commerciale è uno strumento civilisimo usato dai consumatori in molti paesi.
Sul fallimento delle "congregazioni religiose", mi associo: penso anch'io che esse siano insidiose. Una questione è la fede in una libera chiesa di uguali che si pongono al mondo come una componente, altra questione è una struttura religiosa in cui qualcuno COMANDA e PESUME di possedere la VERITA' ASSOLUTA.

Sono impulsivo, è casa tua.

Però spero prorpio che non fallisca, spero solo che cambi il regime di produzione/vendita, non più in mano alle mafie, ma a privati cittadini, come che ne sò i viticoltori.

P.S.

Berlusconi, come tanti altri politici mondiali riguardo alle droghe è "Uno e Trino".

Questo perchè:

Le vende,
le consuma,
le probisce

:-)

Maobao

Maobao

Io auspico cose diverse: che i consumatori riescano a imporre la fine o almeno il non-successo di molti prodotti pessimi (tra i quali queste orride angurie quadrate). Perchè il rischio mi pare evidente: un loro successo andrebbe a discapito delle angurie buone. Così come sta accadendo nel settore delle pesche, dove la stupida omogeneizzazione dei calibri e dei sapori sta portando alla scomparsa delle tante bellissime varietà di questo frutto. Dunque il mio rifiuto delle angurie quadrate giapponesi è fatto(malgrado l'apparente contraddizione) PROPRIO NEL NOME DELLA DIVERSITA'.

I commenti per questa nota sono chiusi.

Motore di ricerca del Ringhio di Idefix

  • Si clicca su "Motore di ricerca", si apre un link, si clicca su "Ricerca personalizzata" e si usa come il normale Google. Solo che la ricerca è interna al blog

giugno 2015

lun mar mer gio ven sab dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30