La mia foto

Contatore Shynistat

  • Contatore

I miei vecchi post del blog Kataweb

Altri vecchi post del blog Kataweb

Blog powered by Typepad
Iscritto da 07/2007

Lettura quotidiana della Bibbia

  • • Da "Giacomo, 1,22": "mettete in pratica la parola e non ascoltatela soltanto, illudendo voi stessi"
  • Lettura quotidiana della Bibbia

« I ballottaggi | Principale | Il nascondiglio (di Pupi Avati) e una lettera a Letizia Moratti »

29/04/2008

Commenti

Feed Puoi seguire questa conversazione iscrivendoti al feed dei commenti a questo post.

Anche quando non sono a casa mia, come in questi giorni, un salto sul tuo Blog lo faccio quasi sempre e ne vengo ripagata alla grande.
Un saluto, per ora...
Ritornerò a commentare dopo il mio rientro in Italia. Salutoni a te e a tutti.

Mi sembra interessante.
Pure, mi chiedo se sia giusto attualizzare così tanto la categoria di fascismo. Mi chiedo se non sia antistorico e non ci porti a darci la zappa sui piedi. Cambiano anche i modi di essere di destra. E mentre noi ci agitiamo per lo spauracchio mussolinico, intanto quelli ci hanno belli che fottuti.

Sembra Non C'Entri, MA Invece...

http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplRubriche/editoriali/gEditoriali.asp?ID_blog=25&ID_articolo=4455&ID_sezione=&sezione=

sottoscrivo ciò che dice zauberei

Davvero dovrebbe essere riletto con attenzione... Giulia

Perchè l'antifascismo è sempre più in difficoltà?

A mio parere perché non c'è più il fascismo - quello nostalgico del ventennio - o se non è ancora morto, boccheggia.
E' come alterego che ha bisogno dell'ego.
Oggi chi vota a destra è più probabilmente un liberista o un anticomunista o un sacco di altre cose.

Qua ti volevo!
Dici che "chi vota a destra è più probabilmente un anticomunista".
Mi spieghi dove sta in Italia il comunismo che giustificherebbe la presenza del suo alterego anticomunismo?

sono in molti quelli che si professano comunisti.
e poi fino a qualche tempo fa non c'era un partito di Rifondazione Comunista e uno chiamato Comunisti italiani?

ad ogni modo, per me possono scomparire entrambi, fascismo e comunismo, e non li rimpiangerò di certo.

Il problema è che l'Italia ha conosciuto (e pagato a carissimo prezzo) il fascismo.

Ma non siamo più la stessa gente di allora.

E il tempo fa sparire tutti belli e brutti.

Per il resto concordo con Zauberei, anche se ho il "pallino storico", quindi mi sto preparando a litigate future su tutte le questioni storiche moderne e antiche...

Maobao

P.S.

Come mai sono dannosi i libri di Montanelli???

Certo era di destra, ma contro le dittature.

E se ho il pallino storico, è proprio grazie a lui e ad Enzo Biagi...

E se ho aggiunto il titolo "Principe di Controcorrente" ai miei titoli demenziali, è perchè è a lui tributato...

I libri di storia di Montanelli (che pure sono scritti bene, scorrevoli, piacevoli da leggere) presentano un fascismo de-fascistizzato. Cosa voglio dire? Intanto una premessa: assieme ad altri (In particolare il suo amico Leo Longanesi) durante il ventennio Montanelli FU a lungo un fascista e un propagandista del fascismo. Ma è il fascismo presentato nei suoi libri di storia che non convince affatto e che tende a dare una visione del regime edulcorata, "grottesca e non vergognosa, patetica e non infame" (come scrive Luzzatto). Un paio di esempi: la marcia su Roma preentata solo come una specie di astuto stratagemma di Mussolini, la polizia segreta OVRA come una spauracchio tutto sommato innocuo, la guerra d'Etiopia una cosetta da nulla che in fondo non torse che qualche capello, l'asse Roma-Berlino un infortunio diplomatico, le leggi razziali un trucco per tener buoni i tedeschi, la Repubblica di Salò un tentativo di Mussolini per rabbonire i tedeschi. Insomma, queste ed altre distorsioni contribuirono a diffondere un'immagine del fascismo come di un "regime dal volto umano". Mentre esso fu un fenomeno tragico che condusse l'Italia al totale disastro, dopo un ventennio di soppressione delle libertà. E tutto ciò ha fatto fermentare l'anti-antifascismo, l'afascismo.

"Il problema è che l'Italia ha conosciuto (e pagato a carissimo prezzo) il fascismo".
Luciano, non ho detto che il fascimo non vada condannato (anzi!); ho detto che poiché il fascismo ha perso i suoi seguaci anche l'antifascismo ha perso il suo vigore.

Boh?!?

Conosco la biografia di Montanelli, non ti credere.

E so che tramite Longanesi era nell'area più "dissidente" del Clan Bottai.

E i libri in questione li ho letti.

Leggendoli, questo elenco buonista del fascismo non mi pare proprio di averlo notato.

Anzi si legge tutto lo sdegno di chi ha creduto in una Balla Disumana da giovane, così come la quasi totalità della popolazione Italiana fino al 1941/42, e l'ha poi criticata e combattuta, rischiando la condanna a morte per questo.

E le leggi razziali, vengono descritte per quello che sono state: una bestialità e un tradimento del Regime verso una parte del Popolo Italiano.

Che poi fosse antisinistra al midollo è sì la sua grande pecca, ma il Fascismo non è assolutamente così edulcorato nei suoi libri, anzi.

Così come il suo Asinistrismo, negli anni '70, gli ha fatto riconoscere e dire a piena voce che il terrosimo non era solo nero, ma pure rosso.

E come premio si è beccato delle pallottole nelle ginocchia...

Inoltre ha quello che per molti è un difetto, cioè di calcolare gli uomini come sono: uomini di carne e sangue.

E di non usare il linguaggio retorico e ufficiale usato da tanti altri.

Sarà che non ho ne rei, ne eroi da contare nella mia storia privata, come penso la maggior parte della popolazione italiana.

Però per quanto personalmente sia antifascista e ho celebrato il 25 aprile coi miei post e mi sia incazzato con chi difendeva la Brigata Bozen, da abitante dell'Emilia Romagna, quindi una delle regioni che ha pagato di più in ogni senso la Guerra di Liberazione, mi rendo conto che come non tutti erano Repubblichini, non tutti erano Partigiani.

La maggior parte ha subito tutto e basta.

E almeno un terzo della Nazione, non ha vissuto l'emergenza dell'Occupazione Nazista, nè di conseguenza la Resistenza.

E non perchè non ci fossero gli animi, o perchè fossero peggiori, ma semplicemente perchè gli Alleati sono riusciti ad arrivare lì prima.

Io penso che quando si parla di Fascismo e Antifascismo storico, specie nel periodo 1943-1945, bisogna ricordarsi sempre di queste differenze vissute da zona a zona.

E chi abita a nord della linea gotica, ha sicuramente un ricordo storico più marcato degli altri di tale periodo.

Ma d'altronde mi sa che tu che sei Triestino, hai potuto vedere, o hai la memoria storica dell'ambiguità che c'è stata fra Il Fascismo, La Resistenza e Il Nazionalismo Etnico...

Buona Notte!!!

Maobao

Il fatto comunque rimane:

Il tempo passa e le generazioni nascono e muoiono.
Quindi la memoria si perde perchè pochi hanno il "pallino storico".
Inoltre nuove forme di autoritarismi, così come nuove forme di ribellione vivono l'attuale, usando anche vecchi nomi.

Maobao

Credo sia stato un gravissimo errore (accentuatosi negli ultimi anni) portare il fascismo sul banco degli imputati quasi soltanto per le leggi razziali contro gli ebrei. Ciò ha avuto varie conseguenze. In particolare due. La prima: ha steso un velo di oblio sul resto della nefasta storia del totalitarismo fascista. La seconda: ha permesso agli eredi del fascismo (An, Fini, Alemanno...) di prendere le distanze dal fascismo solo relativamente alle leggi razziali contro gli ebrei, quasi che esse fossero state un (seppur grave) errore di percorso. Ma ciò ha esentato i post-fascisti da un serio e profondo esame critico e autocritico delle proprie radici, con la conseguenza che nel "popolo di destra" persistono (e anzi si sono accresciute) pulsioni afasciste se non addirittura filofasciste.
Ben più spietato e autocritico è stato il modo in cui si sono guardati allo specchio i tedeschi per vedere il proprio orrendo passato nazista. Noi italiani invece ci siamo sostanzialmente autoassolti per il fascismo. ma si sa: noi siamo bravissimi nelle autoassoluzioni.

Molto interessante il discorso su Montanelli. Ecco perche' quando ero ragazzina e capitava di accendere TMC quando parlava Montanelli, mio padre esclamava sarcasticamente: "Ecco il Duce!" Tutto mi si ricollega ora...

I commenti per questa nota sono chiusi.

Motore di ricerca del Ringhio di Idefix

  • Si clicca su "Motore di ricerca", si apre un link, si clicca su "Ricerca personalizzata" e si usa come il normale Google. Solo che la ricerca è interna al blog

giugno 2015

lun mar mer gio ven sab dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30