La mia foto

Contatore Shynistat

  • Contatore

I miei vecchi post del blog Kataweb

Altri vecchi post del blog Kataweb

Blog powered by Typepad
Iscritto da 07/2007

Lettura quotidiana della Bibbia

  • • Da "Giacomo, 1,22": "mettete in pratica la parola e non ascoltatela soltanto, illudendo voi stessi"
  • Lettura quotidiana della Bibbia

« L'arrabbiatura per il Verderame dell'innocente Michele Mari | Principale | Quindici euro contro la mafia: aiutiamo Lirio Abbate »

08/09/2007

Commenti

Feed Puoi seguire questa conversazione iscrivendoti al feed dei commenti a questo post.

me l'ha fatto conoscere mio figlio con american gods e poi ho comprato sistematicamente i suoi romanzi!

Sono pronto a scommettere che (se non lo conosci ancora) sarai entusiasta dell'episodio 18, "Il sogni di mille gatti", che è stato poi incluso nel terzo volume IL PAESE DEI SOGNI.
Una storia delicata e nello stesso tempo epica.

Amara verità... Sarà troppo tardi pure quando si accorgeranno della grandezza di autori come Giancarlo Berardi o Michele Medda...

lo conosco, me l'ha imprestato elia, gaiman è un dei suoi miti: quando un libro non l'ha lui l'ho io, per il suo compleanno intendo regalargli maschera di specchio, poi me lo farò imprestare...

Di Berardi amavo tanto la serie a fumetti di Ken Parker, western di sinistra, con un grande protagonista che invecchiava di storia in storia, un ciclo tanto valido quanto sfortunato. Che non ha mai avuto il successo che avrebbe meritato.
Invece la serie attuale scritta da Berardi (Julia) mi ha deluso, ne ho letti i primi 10/15 episodi e poi l'ho lasciata.
Medda è quello di Nathan Never? Dopo un settantina di albi, facevo confusione con la continuity e così ho smesso di leggerlo.

Conosco Sandman, ma non il resto della produzione di Gaiman, già avevo in programma di andare in edicola a prendre D che ieri non ho potuto, ora ho un motivo in più. Sul post di Giulia sul V-Day ho detto che sono abbastanza daccordo con te, e l'ho spiegato in una autointervista. Bye bye, duccio

Sì, Medda è quello di Nathan Never. Che è l'unico ormai in grado di scrivere delle storie bellissime su Nathan Never, con un'attenzione per le psicologie dei personaggi che ho visto raramente in un fumetto italiano.

Julia non l'ho mai letto, il mio riferimento era ovviamente Ken Parker

Gaiman non l'ho (ancora) letto, ma penso che lo farò presto, dato che sie già il secondo che me ne parla in pochi giorni. Grazie per il suggerimento!

Sandman è un ciclo unitario, nel senso che ha uno sviluppo drammaturgico serrato e coerente dal primo episodio fino all'ultimo. E dunque il modo migliore per apprezarlo pienamente è leggerlo cominciando dall'inizio e seguendolo passo passo.
Tenete presente che (visto che nelle prime storie Gaiman non aveva nessunissima sicurezza che un minimo di successo ci sarebbe stato e che dunque la pubblicazione sarebbe proseguita) gli inizi concedono al fumetto "tradizionale" più del solito, c'è insomma meno genialità e meno spessore artistico e meno originalità. Poi (dopo una decina di episodi, visto che il successo si stava manifestando) Gaiman si sente pienamente libero di fare quello che gli pare e di lasciarsi guidare dal proprio talento. E allora Sandman diventa meraviglioso. Una di quelle opere letterarie (in questo caso: testi uniti al disegno) nelle quali si trova di tutto, dalla tragedia più fosca all'umorismo, dal mistero all'avventura, dalla meditazione alla parodia. Un capolavoro. In Italia, la Magic Press ha raccolto tutta la serie in dieci volumi. Più alcuni altri libri collaterali.

Pare che da novembre usciranno in edicola a prezzo contenuto tre serie Vertigo: Preacher, Hellblazer e... Sandman

Preacher è già uscito in edicola, ma l'edizione faceva pena. Vi consiglio di comprarvi l'originale.
Su sandman l'episodio mio preferito è quello sull'inferno, dove Lucifero abdica... è incredibile!
Amo di Gaiman poi i libri per bambini...
V.

Concordo: la versione da edicola di Preacher era modesta. Gli originali sono a colori e in grande formato, mentre gli albetti da edicola piccoli e in bianco e nero. La differenza è abissale.

I commenti per questa nota sono chiusi.

Motore di ricerca del Ringhio di Idefix

  • Si clicca su "Motore di ricerca", si apre un link, si clicca su "Ricerca personalizzata" e si usa come il normale Google. Solo che la ricerca è interna al blog

giugno 2015

lun mar mer gio ven sab dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30