La mia foto

Contatore Shynistat

  • Contatore

I miei vecchi post del blog Kataweb

Altri vecchi post del blog Kataweb

Blog powered by Typepad
Iscritto da 07/2007

Lettura quotidiana della Bibbia

  • • Da "Giacomo, 1,22": "mettete in pratica la parola e non ascoltatela soltanto, illudendo voi stessi"
  • Lettura quotidiana della Bibbia

« Uno scrittore immenso e divertentissimo: Ernst Theodor Wilhelm Amadeus Hoffmann | Principale | Io non sono qui (ma Bob Dylan sì) »

24/09/2007

Commenti

Feed Puoi seguire questa conversazione iscrivendoti al feed dei commenti a questo post.

Luciano, ma dove trovi il tempo di leggere tutti questi libri? E soprattutto ogni settimana ne recensisci uno nuovo! Insomma, con il blog, il lavoro e gli incontri! Cosa fai? Dormi quattro ore al giorno? Veramente complimenti! Io non ce la farei mai! Crollerei addormentato sul libro!
Lol...

Quando leggo libri?
Tutte le volte che posso: a letto prima di addormentarmi, in autobus al ritorno verso casa (una mezz'ora), facendo la fila in qualsiasi ufficio o banca o sportello, aspettando qualcuno che tarda a un appuntamento, nei trenta minuti di pausa quando fuori piove e non esco per fare una passeggiata o per andare il libreria, mentre cucino e devo solo mescolare qualcosa o stare attento che la cipolla non bruci o che il risotto non si attacchi, qualche pomeriggio quando io e Tatjana siamo a casa e tutto è tranquillo e non c'è nulla di urgente da sbrigare e allora possiamo metterci in poltrona a leggere tutti e due.

A proposito degli "strani" santi di E.T.A. Hoffmann, ti racconto questa.
Tempo fa ho conosciuto tramite la rete, un esperantista russo della penisola di Kola che vive in una città mei pressi di Murmansk, quindi oltre il circolo polare artico. Mi aveva incuriosito lo pseudonimo che usava: "Medardus". Siccome nel mio paese si venera fin dall'epoca carolingia, un santo francese del VI sec. che ha quel nome (S. Medardo in italiano), che fu vescovo di Tournai e di Noyon e che in Italia è praticamente sconosciuto, allora gli chiesi incuriosito dove avesse preso quel nome. Lui mi disse di essere (come te) un grande estimatore di Hoffman e che nel suo libro "Gli elisir del diavolo" si narra di un frate cappuccino che si era ribattezzato con quel nome in onore del santo Medardus.
Io, che lessi circa una decina di anni fa i tre racconti "La principessa Brambilla" - "Piccolo Zaccheo detto Cinabro" e "Maestro Pulce", raccolti in un volume economico della Newton Compton, e che rimasi affascinato da quei racconti tra il gotico e la fiaba, tra gli ambienti e i personaggi surreali di tempi lontani e misteriosi e il linguaggio fresco, brioso e "gustoso" meglio di quello di tanti contemporanei, mi misi subito alla ricerca de "Gli elisir del diavolo", incuriosito da questa citazione del nostro santo patrono, già assai misterioso di per sè, se non altro per come è arrivato fin qui il suo culto. Sicuramente introdotto da un gruppo di soldati della Francia centrale passati di qui al seguito delle armate di Carlo Magno. Purtroppo non abbiamo nessun documento che ne faccia almeno riferimento.

E.T.A. Hoffman è tutto quello che tu hai detto e pure di più: ha un potere coinvolgente straordinario; è un grande, e io continuo a cercare "Gli elisir del diavolo" finché non l'ho trovato.

(Curiosità: S. Medardo è il patrono dei ladri perchè quando andavano a rubare da lui o nel suo orto, gli dava quello che volevano dicendo, "non dovete rubare, basta chiedere", e gli dava anche quello che non chiedevano. Un trattamento un po' diverso da quello del "guardiano" Priapo.)

ecco il genere horror che mi piace. quello avvolto da ombre e atmosfere gotiche. ho letto pochi racconti di hoffmann, tra cui l'uomo della sabbia, ma mi son piaciuti tutti

Anch'io ho letto diversi racconti di Hoffmann soprattutto quelli dell'orrore editi dalla Newton. Di sicuro ci vuole più attenzione del solito per cogliere le tante sfumature del suo stile. Inoltre ci sono diversi numeri di Dampyr ( il fumetto bonelliano) che si ispirano prepotentemente alle atmosfere Hoffmanniane ( quelli della saga ambientata a praga e non solo).Un giorno dovrai parlare di questo grandioso fumetto, colto e gotico insieme.
Ciao Luciano

Scusa se sono OT, ma ti volevo girare un link molto interessante, non so, magari ne sai già qualcosa.

http://www.hawiyya.org/wordpress/2007/09/24/un-appello-da-paolo-barnard/

ciao

solo.... GRAZIE!!!

Ho letto il testo di Barnard. Ci sarebbe molto molto da discutere.
Alcune delle cose che dice le condivido in pieno, altre mi sembrano campate in aria, altre ancora frutto di un'indigestione. Nell'insieme un testo interessante ma da prendere con le pinze.
Grazie di avermelo segnalato

è esattamente quello che ho pensato anche io...anche se bisogna vedere se sugli stessi punti...^__^

La cosa migliore sarebbe parlarne a voce.
Davanti a una tazza di tè o caffè.
(O altra bibita a scelta9

Ho letto molto poco di Hoffman. Cercheró di recuperare, anche se un bambino non é come la cipolla sul fuoco e ho giá un gran numero di volumi in lista di attesa.

Ma.ni: adesso mia figlia ne ha ventitre, di anni. Ma ne ebbe uno, tre, due, cinque, otto, sei e allora so cosa significa avere a che fare con un bambino.
Un abbraccio di solidarietà

Di Hoffmann non ho mai letto nulla, ma la curiosità me l'hai messa...cercherò di procurarmi qualcosa! Grazie!

Salve.
Sto scrivendo la mia tesi di laurea sul racconto di E.T.A.Hoffmann "L'uomo della sabbia".
Mi sono soffermata in particolare sulla tematica degli occhi, sia come strumento di interpretazione della realtà, sia sulla lettura freudiana contenuta nel saggio "Il perturbante" (Freud, 1919).
beh, più moderno di così!

Un saluto.

p.s. si accettano suggerimenti :o)

Che tesi interessante.
Mi piacerebbe molto leggerla.
Ci tieni informati su come va? Così facciamo il tifo per te. La presenterai dove?

Hehe, anch'io sto scrivendo una tesi su Hoffmann^^ Ma l'argomento è l'automa, non solo in Hoffmann ma nella letteratura tedesca in generale. Mi unisco all'appello di Serena e chiedo suggerimenti:)
Danke!

Se pensi che io possa esserti utile, puoi scrivermi a luciano.comida@libero.it

I commenti per questa nota sono chiusi.

Motore di ricerca del Ringhio di Idefix

  • Si clicca su "Motore di ricerca", si apre un link, si clicca su "Ricerca personalizzata" e si usa come il normale Google. Solo che la ricerca è interna al blog

giugno 2015

lun mar mer gio ven sab dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30