La mia foto

Contatore Shynistat

  • Contatore

I miei vecchi post del blog Kataweb

Altri vecchi post del blog Kataweb

Blog powered by Typepad
Iscritto da 07/2007

Lettura quotidiana della Bibbia

  • • Da "Giacomo, 1,22": "mettete in pratica la parola e non ascoltatela soltanto, illudendo voi stessi"
  • Lettura quotidiana della Bibbia

« La stupidità e la tassazione sulle rendite | Principale | Un bruttissimo film di Dario Argento (senza Hitchcock) »

23/08/2007

Commenti

Feed Puoi seguire questa conversazione iscrivendoti al feed dei commenti a questo post.

Hai perfettamente ragione Luciano! ti ho appena risposto da me ma lascio anche qui visto che c'azzecca...non vorrei essere stato frainteso ma il titolo del mio post è del tutto ironico. Volevo solo sottolineare che purtroppo tutto quello che si paga e che va pagato troppo spesso ed in misura maggiore proviene da tasche povere grazie a leggi dello Stato che permettono a tasche ricche di prendersi una bella garsonierre con tanto di residenza nei paradisi fiscali e di evadere nel rispetto della legge. E viene beccato solo chi poi non ci abita??? Tutto qui e non mi dirai ch'è poco spero! anche a me mandano in bestia certe cose, soprattutto uno stato che le mani in tasca a certi italiani non ce le mette e gli permette invece furberie da...quartieroni...ciao
francesc0

Se non ci fossero e tasse chi è che avrebbe un computer e Internet e starebbe qui a leggere il tuo post?

Hai perfettamente ragione, in quanto questo non è tanto un problema dei ricchi, ma di Noi che abbiamo la ritenuta alla fonte, e non possiamo scappare. Comunque ciò non toglie che la tassazione è troppo alta (per Noi che paghiamo), ma soprattutto non corrisponde all’erogazione dei servizi che riceviamo. Buon per te che sei riuscito ad vere un sistema sanitario efficace, ma nella maggior parte dei casi non è così. E proprio in merito alla sanità c’è da dire che la paghiamo tantissimo, ma poi quando ci serve veramente si è costretti (se si vuole risolvere qualche cosa in tempi rapidi, non avere la burocrazia tra le palle anche nei momenti difficili) a pagare in privato.
Un saluto

Che bisogna pagare le tasse è assodato e io lo faccio da sempre forse con meno entusiasmo di te.
Riesco a capire le perplessità di chi, pur pagando grosse cifre, nota la bassa qualità dei servizi che le varie amministrazioni pubbliche offrono. Nei paesi del nord Europa, ad aliquote simili alle nostre, corrispondono strutture pubbliche di ben altro livello. Io ho un impiego statale e sono testimone quasi ogni giorno di grossi sprechi e di situazioni mal gestite. Si potrebbero elevare gli standard e ridurre i costi, così da togliere argomenti a chi propone scioperi fiscali. Ma l'incapacità della classe dirigente (spesso raccomandati idioti) e migliaia di bustarelle e favoritismi pesano sui conti.

come non quotare ?

Ben detto! Te lo dice uno dei pochi che le tasse le ha sempre pagate e pure anticipate. E pure per gli altri.
Tsèh! ..."le mani in tasca agli italiani...", forse lo dicono per invidia, perché vorrebbero mettercele loro, o solo loro. Più son ricchi e più rubano, altrimenti non lo sarebbero. E più rubano e più istigano allo sciopero fiscale.
In galera già solo per averlo proposto, li manderei. In un Paese in cui si sostiene che si evade perché le tasse sono troppo alte (falso) e invece è esattamente il contrario, un po' di galera agli evasori non farebbe male. C'era un bell'articolo di Nicola Cacace sull'Unità di lunedì.
Documentato e illuminante sulla situazione in Italia e in altri importanti Paesi.
Nei Paesi scandinavi le tasse sono alte, ma i servizi sociali sono i migliori del mondo.
Negli usa le tasse sono basse, ma 50 milioni di persone non hanno l'assistenza sanitaria garantita e tra essi milioni di bambini.
Bello! Prendiamo esempio da Bush, o da Berlusconi, che non sanno neanche che vuol dire "stato sociale".
Forse credono che siano una manica di sporchi socialisti rompicoglioni.
BASTA BALLE!

Si dovrebbe veramente fondare il club dei maghi e degli indovini, o forse è la sintonia che si è instaurata tra di noi,ma voi mi leggete nel pensiero,mostruosi Luciano e Irnerio!
L'ho già detto,ma mi ripeto .Spesso sento parlare persone che hanno barche,SUV,camerieri fissi,appartamenti a destra e sinistra,fatturati stratosferici,lamentarsi se il Governo ventila l'idea di tassare le supercilindrate e le terze-quarte case.Mi sorge il dubbio che non si rendano conto di quello che dicono,che di loro si sia impossessato,annidato alla base della nuca,uno di quei mostri che vengono dallo spazio, che la loro mente sia dominata da un blob composto da egoismo,sfruttamento e disumanità allo stato puro.
Qualche anno fa ,dal parrucchiere, sentii una signora "bene" lamentarsi dello strss che le procurava il suo personale di servizio che la interpellava per ogni sciocchezza,a suo dire. Con fare ingenuo le dissi :" Signora B...,se fossi in lei licenzierei tutti e mi prenderei cura io della mia casa!"Non so se capì l'ironia,ne dubito.

Ciao Luciano,ciao Irnerio

Cristiana

Credo nella attuale situazione che sarebbe dovere di un governo, che dice di stare a sinistra, elevare le tasse ai redditi enormemente alti (e fargliele pagare naturalmente) e ridurle ai redditi miseri. Ricordo poi che accanto a quelle "fortunate famiglie" che ad esempio non hanno da pagare un affitto e dove lavorano in due e riescono a pagare il dovuto ce ne sono altre monoreddito e senza proprietà dove per pagare le attuali aliquote e balle varie tocca pure farsi finanziare da qualche prestasoldi dove...chi c'è a capo del consiglio di amministrazione??? ma qui ci si preoccupa di tassare bot e cct e compagnia bella che si sa sono i titoli dei piccoli risparmiatori...oltre che tagliare farmaci salvavita pure ai bambini oltre che agli anziani. A tuo padre è andata bene con la sanità pubblica Luciano, buon per voi. Al mio, e anche a mia madre, purtroppo NO.

a me ha fatto imbestialire la reazione della gente comune quando ha saputo dell'evasione di valentino rossi:
il povero ragazzo rischia la vita per rappresentare l'italia e gli fanno pagare le tasse! E quanti soldi, pure!

Ma dico io, gli operai che parlavano pagavano le tasse. Con tutto che i soldi a fine mese sono sempre troppo pochi.
Valentino Rossi - ammesso e non concesso che sia in torto con il fisco - no? E con quale criterio?

Non si discute che le tasse vadano pagate. Pagarle addirittura con entusiasmo mi sembra un po'esagerato. Penso che i riccastri di cui parli tu in fondo pensino anche loro che vadano pagate, ma dagli altri, non da loro!
Purtroppo siamo uno strano paese in cui l'evasore è considerato una sorta di genio perché alla cosa pubblica non viene attribuito nessun valore. Quando impareremo a considerarli ladri anziché furbi forse cambierà qualcosa.
Se tutti pagassero le tasse (e non solo i lavoratori dipendenti con la detrazione alla fonte) potremmo anche protestare a buon diritto sul cattivo uso e sugli sprechi di denaro pubblico che - non si può negare - ci sono.

Da tecnico trovo che ci sia del vero in molti messaggi, seppur a volte, in contrasto tra loro.
La situazione italiana è critica, anche perchè c'è un problema psicologico grave: Lo stato è considerato un esattore ingiusto, e spesso è vero. Il problema è uscire dai luoghi comuni, non è vero che evadono le tasse solo gli imprenditori, ci sono un sacco di categorie che evadono(anche di dipendenti); è vero che si pagano troppo imposte(chi le paga) e tutto cio' azzoppa il paese.
La questione delle rendite finanziarie è esemplare: Io pago più imposte sul mio reddito da lavoro che sulla resa dei miei capitali investiti(ammesso che li avessi).
Ma si puo'?
Pagare più imposte sul lavoro che sul resto è assurdo...
Ma ci sarebbe molto da dire e qui non posso prendere molto spazio.
Ciao
Vladimiro

Niki, mi stai citando troppo. Non è che dopo che... puntini puntini.
Grazie comunque, ma non lo merito, non sono esperto, ma credo di aver capito in che Paese vivo e che gente ho intorno. Non che ci voglia un genio, basta vedere quanti furbi o allocchi sbavano per "Tappo arrapato" (questa è di un frequentatore del Tafano).
A proposito di furbi e di ladri: hai fatto bene a rispondre in quel modo, dal parrucchire. Ma tu vai dallo stesso parrucchiere dei riccastri?
Scommetto che più del servizio ti interessa sentire cosa dicono, sai le risate!
(Risate? non so, io sinceramente più che divertirmi, sai le mado... ops, scusate)

Il problema della forte pressione fiscale nel nostro paese è legato essenzialmente a 2 motivi. Il primo è relativo al debito pubblico elevatissimo che costringe lo Stato a farsi carico di un notevole fardello per pagare gli interessi. Il secondo motivo è relativo ad un livello di evasione che non ha confronti con gli altri paesi che ci sono vicini; ciò costringe lo Stato a concentrare le imposte sui contribuenti onesti. Per quanto riguarda il primo problema il precedente governo è riuscito ad invertire la tendenza alla riduzione del debito pubblico che si era avuto negli anni precedenti ed è riuscito, sostanzialmente, ad azzerare l'avanzo primario, ovvero ciò che rimane in bilancio escludendo la spesa per interessi. Ed un paese che azzera il suo avanzo primario non può certo pensare di ridurre il debito pubblico; grazie Silvio e grazie Tremonti! Per quanto riguarda il secondo problema, la lotta all'evasione dei già citati è stata una barzelletta (per gli evasori) fatta di condoni.

Sono d'accordo con te e mi fa piacere che questa tua lettera sia stata pubblicata sull'Unita'.
Con stima,

Sono venuto sul tuo blog. Mi è piaciuto e allora ti ho aggiunta alla lista di quelli "amici".
AVVISO: se sto dimenticando il vostro, ditemelo!

I commenti per questa nota sono chiusi.

Motore di ricerca del Ringhio di Idefix

  • Si clicca su "Motore di ricerca", si apre un link, si clicca su "Ricerca personalizzata" e si usa come il normale Google. Solo che la ricerca è interna al blog

giugno 2015

lun mar mer gio ven sab dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30