La mia foto

Contatore Shynistat

  • Contatore

I miei vecchi post del blog Kataweb

Altri vecchi post del blog Kataweb

Blog powered by Typepad
Iscritto da 07/2007

Lettura quotidiana della Bibbia

  • • Da "Giacomo, 1,22": "mettete in pratica la parola e non ascoltatela soltanto, illudendo voi stessi"
  • Lettura quotidiana della Bibbia

« Berlusconi conferma | Principale | Evitiamo uno schifo a Rovigno-Rovinj, Istria »

20/08/2007

Commenti

Feed Puoi seguire questa conversazione iscrivendoti al feed dei commenti a questo post.

Forse perché finalmente è arrivato un messaggio politico, che prima non c'era, rispetto alla sicurezza stradale, anche se non è ancora quello giusto, come ho già scritto.

Speriamo che a quest' ondata mediatica segui un intervento serio del governo. Guidi in stato di ebbrezza? Patente ritirata... A VITA. Per la tua guida da strafatto hai causato un lutto? Omicidio volontario.

scusate il refuso 'fantozziano'. Segua anzichè segui!

Mah... speriamo che duri e che non succeda come per i limiti di velocità. C'è sempre qualche tardo estimatore dei Futuristi che lancia un inno alla velocità, sostenendo che è una macchina tecnologicamente efficiente (ABS, ESP eccetera) è sicura a qualsiasi velocità. Peccato che si dimenticano di aggiungere: in pista e non su strada dove anche la macchina più efficiente non può prevedere l'imponderabile.
Per non parlare delle cinture di sicurezza: c'è sempre quello che sostiene che non sono utili anzi sono dannose. Vagli a far vedere i dati degli incidenti con o senza cintura: sono capaci di negare anche l'evidenza.
Quello che secondo me è importante è che dovrebbe cambiare la mentalità perversa che l'automobilista, anzi l'automobile, gode di uno status privilegiato ai quali i diritti e la sicurezza della cittadinanza vanno sacrificati.
Quinbdi mi aspetto di trovare anche i "giustificazionisti" dell'ubriacone o del fattone al volante

Purtroppo in questa come in altre discussioni manca (lo dico sinceramente) Teppista, che da mesi si è autospeso dal mio blog, da lui ritenuto un luogo infrequentabile, pieno di sinistroidi pregiudizi e di ingestibile antiberlusconismo.
Ma la volta che ci confrontammo sulle cinture di sicurezza, lui sostenne una posizione politically non correct: non ricordo bene le sue motivazioni ma comunque era (o pareva essere) ambiguo rispetto alle norme vigenti e alla loro utilità. Adesso, sono pronto a scommettere dieci euro contro una lattina di birra vuota e accartocciata che oggi sosterrebbe che il mio post sugli ubriachi è sbagliato e che l'allarme contro l'alcol è esagerato e liberticida. O comunque fuorviante rispetto ai veri problemi. (Quali, non saprei dire)

Mah... purtroppo gli inni alla sregolatezza al volante sono trasversali. Purtroppo, per esperienza, conosco molta gente che trova "di sinistra" difendere il diritto di guidare ubriachi e fatti, trovandola una posizione anti-proibizionista.
Per me è l'ennesima dimostrazione che il problema delle regole e del loro necessario rispetto come garanzia di sicurezza reciproca è la vera emergenza nazionale

Prima dico una banalità: la legalità non è nè di destra nè di sinistra.
Adesso provo a dire una cosa un pò più evoluta: la legalità favorisce i più deboli, quelli che altrimenti sono inermi davanti alle prepotenze, e dunque la legalità dovrebbe essere un obiettivo prioritario della sinistra democratica.

la legalita' e' la legalita'. Se c'e' una legge per allacciare le cinture, non capisco perche' bisogna considerarla un optional.
Qui ti fai come minimo una notte in cella se ti beccano con il tasso alcolico superiore a quello fissato (e ti assicuro non ci vuole molto per superarlo), ti tolgono la patente per se non sbaglio tre mesi (se e' la prima volta), devi fare un corso di guida sicura, ti daranno senz'altro da fare come minimo community service
(raccogliere la spazzatura per le strade della citta').e puoi anche chiamarti paris hilton, ma se ti beccano, ti beccano!
Comunque un attimo OT: ho scritto un post ispirato al tuo post su "erotic model". se ti va, passaci e dimmi cosa ne pensi...

Ma non permettere agli ubriachi di bere mica è proibizionismo ! Per quanto mi riguarda posso ben dirmi anti-proibizionista. Ognuno è libero di spaccarsi il fegato come diavolo vuole... anche ingollandosi alcool puro se gli aggrada. Basta che poi non faccia del male agli altri mettendosi in macchina o in altro modo. Finchè rimane nella sua sfera ed un è una sua decisione che gestisce nel proprio ambito personale senza coinvolgere nessuno, nulla da dire. Ma a guidare no e non mi si paventi lo spettro del proibizionismo... è semplice buon senso.

non permettere agli ubriachi di guidare... maledizione, oggi il caldo mi sta facendo friggere le cervella !

Beh, non dovrebbe guidare neanche chi ha il cervello fritto...
Qua invece, a Trieste, fa relativamente fresco. Nuvoloso, pioggia, ma il cielo si va chiarendo.

Mi pare che i media stiano riportando in prima pagina tutti i casi di guida in stato di ebrezza che prima venivano tranquillamente ignorati, un po' come successe per i casi di sassi dai cavalcavia e per altre amene attivitá. Pare che la Toyota e la Mitsubishi stiano usando la tecnologia per fermare un ubriaco nel momento in cui gira la chiave. Detto che mi sembra uno dei migliori aiuti che la tecnologia possa offrire agli autisti, insieme con gli autolimitatori della velocitá, non vorrei che questa campagna sia una base pubblicitaria per i mezzi che applicheranno le nuove soluzioni.

Ma.ni. forse ci mette un pizzico di malizia di troppo (io per esempio non ci avevo neanche lontanamente pensato), però non lo escluderei del tutto.
Anche perchè siamo una società nel quale il volante è tenuto in mano dal denaro, dal profitto, dalla pubblicità.

Ho appena aperto un mio blog per dar sfogo al mio giornaliero malumore che mi assale dopo la lettura dei quotidiani e facendo una ricerca con Google ho trovato il tuo con post sullo stesso argomento.
"Ubriachi al volante e magistrati che li difendono"

A proposito di pubblicità? Non sarebbe ora di regolamentare la pubblicità degli alcolici e dei superalcolici? Non lontano da noi, in Francia, non è possibile pubblicizzare alcolici in TV, da noi c'è la pubblicità del Rum persino nei programmi per bambini

E lo Stato che ha il monopolio del tabacco? Causa certa di malattie e di morte?
E la pubblicità di orride merendine piene di veleni? E di auto che vanno a duecento all'ora quando il limite è un altro?

I commenti per questa nota sono chiusi.

Motore di ricerca del Ringhio di Idefix

  • Si clicca su "Motore di ricerca", si apre un link, si clicca su "Ricerca personalizzata" e si usa come il normale Google. Solo che la ricerca è interna al blog

giugno 2015

lun mar mer gio ven sab dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30