La mia foto

Contatore Shynistat

  • Contatore

I miei vecchi post del blog Kataweb

Altri vecchi post del blog Kataweb

Blog powered by Typepad
Iscritto da 07/2007

Lettura quotidiana della Bibbia

  • • Da "Giacomo, 1,22": "mettete in pratica la parola e non ascoltatela soltanto, illudendo voi stessi"
  • Lettura quotidiana della Bibbia

« La fiaba di Papi Natale | Principale | Berlusconi vende cara la pelle. E se la comprassimo? »

31/10/2010

TrackBack

URL per il TrackBack a questo post:
http://www.typepad.com/services/trackback/6a00e3981d8c15883301348898daaa970c

I link elencati qui sotto sono quelli che rimandano a Se io inventassi il personaggio Silvio Berlusconi:

Commenti

Feed Puoi seguire questa conversazione iscrivendoti al feed dei commenti a questo post.

Non lo so, Luciano. Sicuramente:

- L'abuso di potere di Berlusconi nell'intimare la questura a rilasciare la ragazza è stato gravissimo e basterebbe da solo a causarne le dimissioni in qualsiasi paese (non serve che sia civile)
- Andare con le minorenni (se è successo) è un crimine e come tale deve essere punito
- Anche io non capisco che soddisfazione ci sia nel pagare una donna per fare sesso

Ma questo linguaggio che usi non mi piace. queste "ragazzine tipo mignottone", "agghindate da baldracche", quella foto che hai scelto con quel look scosciato a dimostrare la tua tesi...boh non mi sembri molto gentile con questa ragazza, mi sembri un po' insomma, come piace dire a te, "maschio italiano". Inoltre, anche se sono sicuro che non lo pensi e ti sei solo fatto trascinare dall'odio cieco e dal profondo rancore (giustificati, eh, mo' non menatemela) nei confronti di Berlusconi, sembra dalle tue parole che tra una cubista e una prostituta ci sia pochissima differenza. A volte suoni e ripeto suoni, un po' (tanto) moralista.


Precisazione: io non giudico male nemmeno chi si prostituisce.

Ri-precisazione: il povero Silvio è solo il 3° uomo più ricco d'Italia e non il primo, forse questo gli causa frustrazione che sfoga come riesce.

Offender, non che cambi il giudizio morale su Berlusconi, ma andare con le minorenni non e' un crimine. La soglia minima per la legge italiana sono 16 anni.

È vero Giorgio, è la cosiddetta età del consenso, ma se fai regali ad una minorenne per avere in cambio sesso è prostituzione minorile punita dalla legge. Te la deve dare gratis, in pratica. Pare che Berlusconi abbia regalato auto, gioielli e denaro. Ergo...

Auto? ma se e' minorenne... Auto con autista?

Seriamente e' una vicenda orripilante, lungi da me l'idea di difendere Berluscones...

E' una vicenda orripilante l'aver manipolato delle informazioni parziali non verificate e tantomeno condannabili. (mi lascia più che perplesso il "pare che Berlusconi" di Gcanc).
Questo è diventato solo uno Stato di Polizia manipolato da Di Pietro, Travaglio, D'Avanzo e alcuni PM da galera.
E guardiamoci bene dall'invitare a casa propria ragazze minorenni, magari amiche di nostra figlia, regalando loro un qualsiasi oggetto "sospetto" quali i braccialetti brasiliani, le collanine hawaiiane o le cavigliere caraibiche.
Qualche padre imbecille che le viene a prendere e poi lo va a raccontare a qualche PM megalomane e imbecille li si trova di sicuro.
Ma finitela di fare i moralisti da strapazzo solo per fini politici o solo per far finta di appartenere all'intellighenzia di sinistra. Solo delle merde. Anzi, come dice Sgarbi: degli stronzi. (merde non è offensivo per i Tribunali italiani: stronzi si)

Ciao Giorgio, in effetti hai ragione. Pensavo che se il partner è maggiorenne, fosse comunque reato, invece non lo è:

"Art. 609 quater Atti sessuali con minorenne

Soggiace alla pena stabilita dall'articolo 609-bis chiunque, al di fuori delle ipotesi previste in detto articolo, compie atti sessuali con persona che al momento del fatto:
1) non ha compiuto gli anni quattordici;
2) non ha compiuto gli anni sedici, quando il colpevole sia l'ascendente, il genitore anche adottivo, il tutore, ovvero altra persona cui, per ragioni di cura, di educazione, di istruzione, di vigilanza o di custodia, il minore e' affidato o che abbia, con quest'ultimo, una relazione di convivenza."

Se ho ben capito quindi l'età è 14, nemmeno 16 come dici tu?

Questa storia è orribile. Ancora di più lo sono i tentativi di depistaggio dei personaggi che gravitano attorno al nano, o che sono direttamente ed indirettamente coinvolti, a cominciare dallo "sministro" Maroni, il quale si è precipitato a dire che non c'è stato nulla di anomalo nel comportamento della polizia al momento dell'arresto e del rilascio di Ruby, alias Karima.
A chi sostiene che le notizie sono parziali e non verificate suggerisco di ampliare le letture dei quotidiani. Tutti gli articoli sono stati scritti con carte alla mano (verbali di polizia).
Però, Luciano, una critica devo farla anch'io. Sono daccordo con Offender sull'esposizione della foto di Ruby e su un certo tipo di linguaggio.
Per quanto sia squallida e orribile tutta questa storia, io non trovo giusto pubblicare le foto della ragazza, poiché ritengo che sia a sua volta una vittima dell'arroganza e della manipolazione e di un intero sistema messo in atto da personaggi inqualificabili, profondamente malati, in primis quel viscido che ci ritroviamo come capo del governo.
Non mi piace nemmeno che la foto della ragazza sia stata messa in prima pagina su tutti i giornali. E' una disadattata, abbandonata dalla famiglia e dalle istituzioni, che ha cercato di sopravvivere con i mezzi che aveva a sua disposizione. Che sia consapevole della sua avvenenza è assolutamente normale per una della sua età, ma un altro conto è sapere come usarla. Karima/Ruby si atteggia a donna fatta, ma le sue parole tradiscono la sua ingenuità di bambina alla quale basta dire quanto è carina e offrire caramelle per ottenere qualcosa in cambio.
Pubblicare quella foto, a mio parere, vuol dire fare il gioco di quei maschilisti ignoranti che qui abbiamo sempre criticato e che considerano le donne al pari di un oggetto qualsiasi.
La stessa cosa vale per certe espressioni già citate da Offender.

Alcune precisazioni.
1) La foto di Ruby non l'ho sottratta alla sua legittima privacy: l'aveva messa lei sulla propria pagina di Facebook.
2) Il vero e gravissimo problema di questa nuova vicenda berlusconiana non è l'aspetto sessual-pecoreccio-morale ma un altro: il fatto che il presidente del Consiglio abbia fatto pressione sulla Questura di Milano. E ricorrendo a menzogne (la minorenne sarebbe nipote di Mubarak) e avvertimento (ci sarebbe il rischio di una crisi internazionale), il presidente del consiglio pretende che la sua giovanissima amica minorenne Karima El Mahroug alias Karima Heyek alias Ruby Rubacuori, diciassettenne, accusata di furto, senza documenti, in fuga dalla famiglia e scappata da una comunità, sia subito messa in libertà.
Questo è (finora) il vero e intollerabile scandalo. Una serie di fatti che (in qualsiasi paese occidentale) farebbero im-me-dia-ta-men-te dimettere il capo del governo.
3) A questo, Teppista non ha nemmeno lontanissimamente risposto. Avrei solo voluto vedere le reazioni se la stessa vicenda fosse accaduta quando era presidente del Consiglio Romano Prodi o chiunque altro: io avrei chiesto un chiarimento completo ed esauriente entro 24 ore. E (se no) le dimissioni immediate perchè (avrei detto e scritto) è intollerabile che il mio paese sia rappresentato da un figuro simile. Teppista cosa avrebbe detto e scritto?
4) Comunque, il post di oggi è sul rapporto tra il "personaggio Berlusconi" e le donne.

Di base quoto Offender e Alessandra.
Non posso commentare il rapporto tra il personaggio Berlusconi e le donne, perché un vecchio che paga giovani perché lo eccitino per me non ha alcun rapporto con le donne, perché per lui, al massimo, sono una merce. E questo pensiero a me fa schifo, non riesco a commentare altro.
Il punto centrale di questa vicenda di squallore abissale sta tutto nell'abuso di potere. La mia solidarietà va a tutti quelli che in questo porcaio hanno cercato di fare il loro dovere e alla povera ragazzetta randagia Ruby, per la quale prevedo un tristo futuro

Teppista: il "pare che" si riferisce alle dichiarazioni della ragazza, la quale avrebbe incassato un regalo di 7000 euro e un'Audi. Naturalmente è tutto da dimostrare, ma era per mettere in evidenza la contraddizione tra il concedersi gratis e a pagamento essendo minorenni.

"La foto di Ruby non l'ho sottratta alla sua legittima privacy: l'aveva messa lei sulla propria pagina di Facebook."

Certo, ma probabilmente non c'era scritto sotto: "Eccomi qui agghindata come una baldracca, in pieno stile mignottona"

AriTeppista: ovviamente il clamore sollevato dalle foto di Sircana che "chiedeva un'informazione" ad un travestito ci ha inseguito per settimane, anche perché qualcuno ha tentato di farle sparire.

Luciano, so benissimo che le foto di Ruby sono pubbliche perché su facebook, ma il punto non è questo.
Il punto è la pubblicazione da parte dei media di quella foto e di altre (sempre prese da facebook). Si fa un danno maggiore a questa ragazza, secondo me. Tutto qui.
Ovvio che la cosa più grave di tutta la faccenda sia l'intervento di un 74enne libidinoso e squallido che guarda caso è anche presidente del consiglio, per tirar fuori dai guai questa ragazza, o più semplicemente per il timore che una nuova ondata di merda ricoprisse lui e tutto il paese, che oramai credo sia considerato poco più che una barzelletta dal resto d'Europa e del mondo.

Comida, non fare il moralista da strapazzo. E' intollerabile che alcuni giornali, alcuni organi di informazione e alcune agenzie di stampa sostenute dall' FNSI vivano di queste NON notizie.
NON notizie perchè non verificate da organi super-partes.
NON notizie perchè non contemplano nessun reato.
NON notizie perchè smentite dai diretti interessati.
NON notizie perchè si spacciano per valide le informazioni provenienti dai soliti noti (D'Avanzo, Travaglio e ci si è messo pure Gomez) che non quelle di un pubblico ufficiale.
Che fine hanno fatto le inchieste D'Addario, Noemi, le foto di Zappadu e il ministro Topolanek ?
Tutte balle, archiviate perchè non sussistono né fatti né reati.
E bisognerebbe ancora credere alle scemenze di Repubblica, Il Fatto e l'Unità ?
Ma per piacere ! Ci sono cose più serie che non il PM Forno che su 100 inchieste da lui avviate, 80 vengono archiviate in fase istruttoria perchè non sussistono i fatti, 10 annullate dal Tribunale di 1° grado per mancanza di prove, 5 annullate in Appello e le rimanenti si perdono negli annali della Procura di Milano.
E se ci fosse stato Prodi, come c'è stato nella inchiesta "Why not", il sottoscritto lo avrebbe difeso come ha fatto sul proprio blog in quell'occasione. E De Magistris si è dimostrato una volta di più l'imbecille che è: non è mai riuscito a concludere un'inchiesta che gli desse ragione.
Finiamola una volta per tutte: Berlusconi in questo modo non lo faranno mai cadere.

Teppista: facciamo parte di due Italie diverse e incompatibili.
Io ho profondo disgusto verso Berlusconi, i suoi complici, i suoi reggicoda, i suoi cantori, i suoi servi, i suoi clientes e tutto il codazzo di ciechi/sordi/muti/ignavi/volta-verità. E dunque sono fiero di stare di qua (o di là...fa' tu, a seconda di dove vi piazzate tu e quelli come te, io mi sposto).

Comida: io ho profondo disgusto per tutti quelli che pensano di sbarcare il lunario a spese di chi lavora; ho disgusto per tutti quelli che fanno blà, blà, blà e non muovono un dito per qualcosa di concreto; ho disgusto per i pennivendoli e per i parolai.
Tra le nostre Italie c'è una piccola differenza: per ora (e credo ancora per molto tempo) quella che sta dalla mia parte è molto più folta di quella che sta dalla tua.
E questo ci ha permesso di mangiare tre pasti al giorno da almeno 60 anni: con l'Italia che ipotizzate voi, da 60 anni avremmo fatto la fame.

Pensare che c'è chi difende il PdL mi fa sentire ancora più impotente di fronte a questa disgrazia che è capitata a noi italiani,compresi quelli che non se ne sono ancora accorti.
Un uomo malato, borderline ,egocentrico,un maniaco sessuale da curare .Dice 'teppista' :

"amo l’ordine, il rispetto del prossimo, della vita e delle cose altrui, della propria e dell’altrui libertà: sono un liberale."

Eppure ci da' delle merde-stronzi con la massima naturalezza,perchè non la pensiamo come lui.Evidentemente è stato plagiato da qualcuno : affermare qualcosa e poi smentirla.
Cristiana

...se milioni di mosche amano la merda, vuol dire che questa è buona?
C'è qualcosa che rimane sempre ad un livello di superficialità abominevole in questo modo di considerare berlusconi non criticabile perchè comunque ha la maggioranza... ma che i ceausescu non avevano sempre la maggioranza??

***

Per quanto riguarda il post, non ho molto da dire. Da un pò di tempo mi astengo dal prendermi briga di commentare analizzare rilfettere sul berlusconismo di costume, sugli scandali sessuali, sull'ideologia da animatore turistico trasportata di peso nelle aule istituzionali e nelle anticamere della vita politica di questo paese.

Ma il fatto che alcuni di questi compoertamenti possano non costituire reato secondo il codice penale non significa che non debbano essere materia di giudizio e riflessione pubblica e democratica sulla dignità e adeguatezza di chi ci governa e rappresenta.

Mi pare di capire che in parte anche le "discese in campo" di Marcegaglia e Marchionne adesso - e Montezemolo qualche tempo fa - hanno il senso di un allarme lanciato alla parte migliore della società italiana perchè si possa sostituire al più presto una leadership così screditata da essere ormai inaffidabile e impresentabile.

E questo succede normalmente in tutte le democrazie "normali", indipendentemente dalla rilevanza penale (che peraltro è stata già abbondantemente dimmostrata in altri casi).

***
Infine mi pare di capire che gli attributi pecorecci inseriti da Luciano nel Topic costituissero più che altro delle note di contesto per disegnare una proiezione di ciò che può pacificamente assumersi il pensiero berlusconico sulle donne e su come dovrebbero esser viste, non già un'adesione da parte di luciano a tale orizzonte cul-turale.

***
L'abuso d'ufficio compiuto in tal caso è gravissimo, come è grave anche nominare senatore il proprio cavallo o assessore il proprio igienista dentale (o sindaco il proprio cardiologo... e così via).
Ma temo che stando così la situazione dell'opinione pubblica del nostro paese, il grosso dei cittadini saranno divisi tra chi vorrebbe capire quanto è davvero bbona questa ragazzina e chi vuole dettagli sul modello di audi regalato.
A quando il plastico di vespa?

Teppista, lasciando stare la pagliacciata sui tre pasti al giorno che tu e quelli come te avreste garantito per sessanta anni, l'importante è che sia chiarissima una cosa: ci sono due Italie incompatibili. Tu stai dentro una, io dentro quell'altra.

Dopo le ecoballe di Napoli...

EL NINO scrive (e io sottoscrivo:
"mi pare di capire che gli attributi pecorecci inseriti da Luciano nel Topic costituissero più che altro delle note di contesto per disegnare una proiezione di ciò che può pacificamente assumersi il pensiero berlusconico sulle donne e su come dovrebbero esser viste, non già un'adesione da parte di luciano a tale orizzonte cul-turale"

Luciano, hai scritto che questo post riguarda il signor B. e le donne. Lascia perdere teppista. Le sue raffinate analisi sono argomento della psicoanalisi. La sola psicoanalisi può spiegare perché una persona si diverta a rendersi ridicola nel modo in cui si rende ridicolo teppista. Per tornare all'argomento del post riporto la parte finale di quello che scrive Beatrice Borromeo sul "Fatto Quotidiano":

"Berlusconi odia le donne. Le teme. Le accetta solo se sono un corpo che non s’interroga, che non lo minaccia né annoia col pensiero, sempre pronto a svolgere un compito basico e chiaro. John Fitzgerald Kennedy sedusse Marlene Dietrich quando lei aveva 61 anni, alla Casa Bianca. Era un playboy, era curioso. Berlusconi no: non vuole scoprire nulla nelle ragazze che frequenta. Le cerca tutte identiche, le vuole addirittura vestite uguali, con addosso il suo marchio a forma di farfalla. Non insegue la conquista, non c’è alcuna sfida nel suo rapporto col sesso: per questo vuole l’amante che ha bisogno di lui, che conosce i giochi, con cui non ci sarà mai alcun confronto. Solo uno scambio di concessioni. Sarà pure ossessionato dal sesso, ma amare le donne è un’altra cosa".

Ok Luciano, quindi "ragazzina agghindata da baldracca cinquantenne" e "mignottona omologata alla cubista da poster per guidatori di Tir" è l'epiteto che Berlusconi darebbe a Ruby, non quello che le dai tu, è così?

E' affascinante (lo dico senza ironia) veder i propri testi sottoposti a questa attenta e scrupolosa esegesi, degna di un inedito di Umberto Saba.
Alcune risposte, allora:
1) io non chiamo le donne "puttante, troie, mignotte eccetera" nella vita quotidiana e dunque non vedo perchè dovrei farlo sul blog,
2) altra questione è riportare il linguaggio usato da altri o cercare di mimare il modo di s/ragionare di molti maschi o provare a riprodurre (con voluta e provocatoria rozzezza) i beceri canoni della sub-estetica velinistico-cubistica,
3) premesso questo, le frasi "ragazzine agghindate da baldracche cinquantenni (IO USAVO IL PLURALE)" e "il tipo mignottona omologata alla cubista da poster per guidatori di Tir" si riferiscono ai bavosi gusti-standard del settantaquattrenne Berlusconi. Che pare straveda per giovani e giovanissime truccate e s/vestite da "donnacce" (l'ho virgolettato)vissute.

Luciano, la domanda è semplice, si può rispondere con un sì o con un no: secondo te Ruby, per come l'hai vista nelle foto su Web, è agghindata da baldracca e omologata alle mignottone da camionista?

Non sono così esperto da saper distinguere (se esiste) la sfumatura.

però,
io non ho proprio niente contro le puttane, scusatemi, contro le diversamente serie, purchè mia moglie non lo sia y tampoco mia figlia quando crescerà.
lo stesso vale per le cubiste.
ma se una sceglie di usare la gnocca per farsi strada, non vedo perchè la si debba sempre e solo considerare una vittima di personaggi malati alla b.
che fra l'altro non ha inventato proprio niente in questo campo.
è vero che se non ci fossero i puttanieri non ci sarebbero le puttane, ma, direbbe un noto umorista, è nato prima l'uovo o la gallina?
non mi interessa se qualcuno mi darà del moralista o del maschilista, ma se mi guardo intorno, conosco una marea di donne che hanno scelto una strada diversa, certamente più faticosa e meno rapida per realizzare qualcosa, ma che non meritano di essere trattate alla stessa maniera.
chiamatela escort o cpme volete ma se una la dà via per soldi per me rimane una puttana.
e se presenta su fb una foto come quella ripresa da luciano, vuol dire che si vuole presentare così, e anzi credo che se potesse, ringrzierebbe luciano di averne incrementato la diffusione.
quella dell'italia stato di polizia manovrato da d'avanzo è mitica.

"ma se una la dà via per soldi per me rimane una puttana.e se presenta su fb una foto come quella ripresa da luciano, vuol dire che si vuole presentare così, e anzi credo che se potesse, ringrzierebbe luciano di averne incrementato la diffusione."

Se una la dà per soldi e puttana (e fin qui siamo nel campo di monsieur lapalisse) ma soprattutto, se una si veste e si fa fotografare scosciata, è una puttana. Grandioso.

C'è qualcosa che non mi torna: le due italie possono essere molte. A Teppista (teppista? accidenti che scelta di nome conciliante!) da fastidio che si parli male di Berlusconi?
Oggi pranzando con mio padre, lui ha difeso il premier, con un motivo che ho sentito ripetre dal 1994, che non lo lasciano lavorare.
Teppista e mio padre hanno ragione. Nel mondo dove c'è questa democrazia, la maggioranza sta chiedendo che Berlusconi lavori. Il resto è demagogia di "parolai". Non sono due italie (con la i minuscola) che si confrontano, sono due realtà che si scontrano senza produrre che attriti, da una parte Chi Crede in Berlusconi, un Dio nè benigno nè maligno quanto esistente, e dall'altra chi non ci crede. Agli occhi dei credenti alcune figure assumono il ruolo di sacerdoti di questo culto: Biondi, Capezzone, Belpietro, Feltri, che sebbene ben pagati, sono visti come dei profeti della verità e non come macchine comunicative, altoparlanti non tanto di qualità, quanto di quantità. Ora è la lenta e continua disgregazione della primaria regola della comunità, accettare regole, a stupirmi. Non esiste più nulla di morale, che non diventi moralista, non esiste più nulla di legale, che non diventi persecutorio. Non esite più niente di reale, che non diventi sdoppiabile. Però: l'Italia, con la i maiuscola, è una ed è questa. Nella stessa Italia, nel 1995 Fiore pubblicò un libro su Berlusconi, il Venditore, molto chiaro e preciso. Lungimirante. Peccato esserselo perso. Ruby è un dettaglio, orribile e se fosse vero abnorme. Penso che se esce la storia di Ruby, un venditore prestigiatore come Berlusconi, stia progettando altro e come Silvan, sta attirando l'attenzione sulla mano sinistra, per non mostrare cosa sta facendo la mano destra. E se non vogliamo che Berlusconi sia un Dio, non possiamo neanche pretendere che sia un demonio. Non mi tornano i conti per cui in un paese normale lui non dovrebbe essere al centro di così tante cose.

è grandioso come si possa manipolare una frase così chiara.
perchè la conclusione è solo ed esclusivamente tua.
se leggi attentamente io ho detto che se la ragazza pubblica una sua foto su fb vuol dire che vuol pubblicare quella foto e non un'altra perchè ritiene che la sua immagine debba essere quella.
e a me sta benissimo, per due motivi:
primo perchè non sono su fb e delle foto pubblicate, che non potrei comunque andare a vedere non me ne frega niente.
secondo perchè sono convinto che chiunque possa fare le scelte che vuole, purchè se ne assuma tutte le responsabilità.
luciano ha ripres questa immagine e per questo, apriti cielo.
per me, ripeto, non ha fatto niente di male.

marcob, io posso avere compreso male ma non manipolato perché non ho nessuna interesse a manipolare una frase tua. Riprendiamo la frase incriminata:

"ma se una la dà via per soldi per me rimane una puttana.e se presenta su fb una foto come quella ripresa da luciano, vuol dire che si vuole presentare così"

Io avevo inteso così = una puttana. Ho sbagliato, evidentemente, e non sono sarcastico. Spiegami allora cosa significa "così" perché a questo punto non capisco. "Così"=?

P.S.: Io non me la sono presa con la pubblicazione dell'immagine, ma con alcuni termini che sono stati usati e associati alla ragazza in una maniera che non mi piaceva e non mi piace e questo è mio diritto.

non vedo cosa ci sia di sconvolgente nell'ultima vicenda conosciuta del nano-puttaniere... perchè dovremmo sorprenderci se per l'ennesima volta veniamo a conoscenza di qualcosa assolutamente in linea con il personaggio che ormai conosciamo bene in tutto il suo squallore?, come dice la saggezza popolare i somari non volano... per quanto riguarda la ragazzina è vero secondo me che ha la strada segnata.. tra qualche giorno sarà maggiorenne e sicuramente, sgamata com'è, comincerà a vendere la sua storia al miglior offerente, comparirà in tv ecc.., a meno che il vecchio laido non alzi la posta perchè stia zitta e non confermi niente, così che i suoi sodali possano continuare a gridare all'ennesima strumentalizzazione dei suoi avversari... che schifo... per quanto riguarda il tono del post, devo dire che anch'io mi sono sorpresa per la scelta dei termini usati, che contrasta con l'abituale misura del padrone di casa, ma è anche vero che la realtà sta nei fatti, ed indubbiamente la ragazzina ha purtoppo già imparato ad usare i doni dei quali madre natura l'ha abbondantemente fornita, potremmo poi scrivere saggi interi su tutto quello che c'è di sbagliato per cui è già arrivata a questo punto, ma questo non cambia una virgola della realtà dei fatti... ripeto: che schifo.. ed ovviamente non mi riferisco alla ragazzina..

E comunque marcob e Luciano, quello che continuate a comunicare a pelle è che in fondo secondo voi questa ragazza è un po' troia, basta vedere come va vestita. Magari sono prevenuto io, eh. E magari ora marcob chiarirà che così=... una cosa che non immagino. Sono curioso.

dimenticavo: per quanto mi riguarda spero che Mubarak si incazzi abbastanza da creare un incidente diplomatico che ci liberi finalmente dal nano, visto che "sulla maggioranza degli italiani" non ci possiamo contare, tanto meno sull'opposizione che non viene tenuta in considerazione da nessuno, i magistrati sono comunisti che tramano, il resto sono leccapiedi.. in buona sostanza visto che si tratta dell'ennesima merda, spero che stavolta il nano l'abbia finalmente fatta fuori dal vaso....

off, non è che tu mi sia antipatico e io ti voglia a tutti i costi punzecchiare, ma evidentemente come dicevi in un altro post abbiamo una diversa opinione su tante cose. ed è chiaro che l'abbiamo diversa anche sulla grammatica, sulla sintassi e sulla consecutio temporum.
cosa vuol dire così?
vuol dire solo ed esclusivamente: così.
mi pareva di essermi già spiegato sopra. ho riletto la mia spiegazione delle 23,05 e credo sia abbastanza chiara.
ma aggiungo: non so cosa ci sia nella pagina di fb di ruby oltre a questa foto, cosa ci sia scritto o quali altre foto. però una certezza ce l'ho: quella foto l'ha scelta e pubblicata lei e non le è stata carpita da nessuno.
dopo di chè, siccome a 18 anni meno una settimana si deve sapere quello che si fa, anche se, come a quaranta, si possono commettere degli errori, bisogna anche essere d'accordo sul fatto che ciascuno di noi, davanti a quel che vede, ne possa trarre le conclusioni che la propria morale gli suggerisce.
in un intervento precedente di gy, che a dire il vero non ho capito fino in fondo, mi è piaciuta molto una frase che riporto virgolettata:
" Non esiste più nulla di morale, che non diventi moralista, non esiste più nulla di legale, che non diventi persecutorio."
il moralismo è certamente deleterio se usato come arma verso la protagonista della vicenda, ma allo stesso modo se serve a bollare di maschilismo italiano chi esprime un parere che non sia conforme a certi canoni ormai omologati, secondo i quali, se una ragazza commette il reato di viaggiare senza documenti (reato chiaramente non da pena capitale), ha una denuncia per furto di 3000 euro, si rivolge a loschi figuri per essere introdotta in un certo mondo dove si partecipa, lautamente retribuite, a feste e cene nella villa di arcore (o di hard cord, come la definisce il pais) deve essere necessariamente una vittima.
senza parlare del bunga bunga.
certo, chi organizza questo mondo, che, oltre a schifarmi, ritengo stupido, è una merda, o indifferentemente uno stronzo, ma chi partecipa ha la sua bella convenienza.
e adesso una curiosità ce l'ho io: quale sarà la frase che mi virgoletterai?

Offender: continui a insistere su un aspetto ("Luciano continua a comunicare a pelle che in fondo questa ragazza è un po' troia, basta vedere vedere come va vestita") che io non ho affrontato. Per il semplice motivo che ho scritto di altro: il rapporto del bavoso galletto italico rifatto dai chirurghi plastici Silvio Berlusconi.
Da quello che ho letto di questa ragazza (che mi pare oggi compia i fatidici diciotto anni) l'idea che mi sono fatto è di una irrequieta e infelicissima che (convinta di essere bella e illusa da qualche farabutto) decide di andarsene dalla Sicilia al Nord per cercare fortuna nel mondo dello spettacolo. E dato che non è Meryl Streep o Patty Smith o Laura Morante o Jane Austen lo fa con i mezzi che ha: spogliandosi, ballando sui cubi, cercando di frequentare gente famosa e danarosa (come il neo-direttore della Caritas Silvio Berlusconi). Malgrado ciò, non ha fissa dimora, non c'ha 'na lira, la fermano per furto, ha amicizie (appunto Berlusconi) che dio mi perdoni e mi scampi e liberi.
Ruby faceva la prostituta? Non sono in grado di dirlo: direi che ronzava attorno alla fortissima possibilità di diventarlo.
Insomma: è una che mi fa molta pena (e rabbia, perchè le persone sono anche corresponsabili del proprio destino). Ancor più provo furia per chi allungava luride manazze su di lei.

Fanciulli cari, la discussione sull'acconciatura della ragazza mi pare un'argomento degno della fine di Bisanzio. Il dramma è che c'è una ragazzina minorenne, in situazione di disagio che, piaccia o no, si veste da prostituta perché per campare fa la prostituta, sfruttata da loschi figuri tipo Lele Mora. Non c'è alcun giudizio morale su di lei in ciò che dico, semmai la mia riprovazione va a coloro che vanno con lei. Inoltre, la ragazza, prima di finire nelle grinfie di Berlusconi, faceva la cubista in vari locali di Genova. Che ambiente è quello che permette che una ragazzina 16enne faccia la ragazza immagine? Tutti che non si sono accorti della minore età? Il mondo delle discoteche è, in Italia, l'ennesima zona franca dove le leggi dello stato sono sospese.
Mi parrebbe più utile affrontare il problema da questo punto di vista

Chi ha scritto, in questo post, questo paragrafo?


...se milioni di mosche amano la merda, vuol dire che questa è buona?
C'è qualcosa che rimane sempre ad un livello di superficialità abominevole in questo modo di considerare berlusconi non criticabile perchè comunque ha la maggioranza... ma che i ceausescu non avevano sempre la maggioranza??

Stalin ?
Hitler ?
Mussolini ?
Bokassa ?
Mobutu ?
Jammeh ?

Nessuno di questi ?
Lo ha scritto il più assiduo frequentatore di questo blog DEMOCRATICO.

In una democrazia giusta, se la maggioranza non è gradita alla minoranza, la maggioranza deve dimettersi.
In pratica se la minoranza decide che la maggioranza è una merda, la maggioranza deve togliersi dai coglioni (firmato El_Nino)

P.S.: all'epoca di Ceausescu la maggioranza veniva costruita senza scomodare la popolazione; le libere votazioni si svolgevano in un piccolo ufficio di Bucarest dove venivano stampate schede tutte uguali con la croce su un solo nome.

Al teppista gli prude la tastiera quando parli dello psiconano. Ora ha tirato in ballo nientepopodimeno che il Ceausescu. Ma in fondo non ha nemmeno troppo divagato considerando che la trasformazione avvenuta in Italia, da repubblica in corte, con annesso di servitori, giullari, saltimbanco, nani, ballerine, adulazione, identificazione con il signore, preoccupazione ossessiva per le apparenze, arroganza, è molto simile alla Romania di allora.

Teppista, quella citazione ("Se milioni di mosche mangiano merda non è un buon motivo per farlo anche noi") viene da una vignetta di Altan. Ed è completamente e radicalmente anti-totalitaria.
Se poi tu capisci fiaschi per fischi, non è colpa di nessuni.
Un liberale vero (John Stuart Mill) scrisse:
"In una democrazia il dissenso non va tollerato.
Va fomentato"

Ma , caro moscone, non sei informato? anche in Italia sotto il regime berlusconiano i deputati e i ministri vengono decisi a tavolino in serate molto informali e congelati in liste dalle quali non manca mai la gnocca, il servo sciocco, l'inquisito e il tecnico ad personam.
Sembra il casting per il grande fratello, ma è il processo di selezione della classe dirigente attualmente vigente in italia, anno 2010.

poi il popolo bue sovrano è chiamato una volta ogni tanto a ratificare, ma non prima di opportuno massaggio prolungato da parte dei media democratici e pluralisti, che sostituiscono egregiamente ed in modo "dolce" altre forme di controllo più arcaiche a te care.

Poi sono lusingato del fatto che mi citi e nel farlo con rispetto mi accosti alle tue letture preferite (noto con una punta di rammarico che è scomparso mao zzì deng).
Ma ti sarai accorto che anche nel brano citato si parla di diritto di critica non di pogrom.
E' sempre bello sentirti, grazie Tep!
;-)

Ma quale onore !!
Basta uno sprazzo di verità, quella vera, per mettere in moto il Soccorso Rosso.
Sciabole sguainate, lance in resta arrivano i Comida, gli imbecilli Antinick a difendere il povero dittatorello siculo-romano dal blà, blà, blà fluente ma dalle poche idee meschine e ben confuse.
Altan? Chi è mai costui? Non ho proprio tempo da perdere nel leggere stupide vignette fatte da uno stupido vignettista.
Si vede che ho colpito nel giusto bersaglio caro Comida. Un discorso è la critica un altro istigare al colpo di Stato: perchè di questo si tratta. Sovvertire l'ordine costituito con democratiche elezioni non per mezzo di bastoni e fucili come facevano i veri rivoluzionari: con la diffamazione a mezzo stampa, supportata da una Magistratura deviata e sovversiva che nemmeno Bokassa poteva permettersi. E voi ne siete i peggiori lacché.

"Altan? Chi è mai costui? Non ho proprio tempo da perdere nel leggere stupide vignette fatte da uno stupido vignettista."
Allora sai bene chi è e leggi pure le sue vignette!
Sei meglio di tutti i comici e i clown messi insieme!

Alessandra, i tuoi commenti oltre che stupidi sono anche impertinenti.
Se il Comida scrive:

" Teppista, quella citazione ("Se milioni di mosche mangiano merda non è un buon motivo per farlo anche noi") viene da una vignetta di Altan."

Sei capace di leggere l'italiano ? VIENE DA UNA VIGNETTA DI ALTAN.

Dunque, se Altan fa vignette, significa che è un vignettista; se le fa così significa che è anche stupido.

Sai cosa significa "Cogito ergo sum"? O anche tu sei una di quelle che crede che la giusta dizione sua "Coito ergo sum" ?

Teppista, se leggessi Altan ti faresti un grande regalo.
Ma scusa...per curiosità...cos'è che leggi?

Sei patetico, proprio come un clown triste e solitario. Quando capirai che i tuoi latrati sono inutili?
Il coito è quello che manca a te ed è più che evidente, altrimenti saresti una persona.

Alessandra, oltre a non aver tempo da perdere con i vignettisti non ce l'ho da perdere nemmeno con i cretini.
Comida, se dici di essere un profondo conoscitore di uomini dovresti intuire da solo quali sono le mie letture. Sicuramente non leggo giornaletti gossip come Repubblica, Il Fatto quotidiano o l'Unità.

Sempre comico (involontario) il nostro teppista. Parla persino di lacché quando la sua parte di riferimento è l'apoteosi del servilismo fino agli estremi della prostituzione vera e figurata. Ovviamente, essendo i suoi argomenti quelli che sono, ossia inesistenti, non sa far altro che sprofondare nel triviale nemmeno da osteria, ma da terza elementare, rivolto al genere femminile che considera non diversamente dal suo idolo: "Cogito ergo sum"? O anche tu sei una di quelle che crede che la giusta dizione sua "Coito ergo sum" ?


"Alessandra, oltre a non aver tempo da perdere con i vignettisti non ce l'ho da perdere nemmeno con i cretini". Sante parole teppista. Il problema tuo però è che, per dirla alla Gaspare Morgione, "Ci vuole intelligenza per capire di essere cretini".

Teppista: no, non lo intuisco quali siano le tue letture. Comunque la mia curiosità non si riferiva per nulla ai giornali (quotidiani o periodici) ma al resto. Che so...romanzi, poesia, fumetti, saggi, libri umoristici...
Era una curiosità. Ovviamente (ci mancherebbe!) non hai nessunissimo obbligo di risposta. E non mi metterò certo a dire: "ecco quel fetentone di Teppista che ci nasconde le sue letture per chissà quali reconditi motivi"
Sia ben chiaro: sono fatti tuoi. La mia era solo una curiosità.

Oggi Karima/Riby diventa maggiorenne, quindi, come avrete di certo notato, ora possiamo ammirarla in tutto il suo splendore sulle foto.
Insomma, hanno rimesso i pixel al posto loro mostrando anche gli occhi.
In effetti erano quelli che facevano scandalo, poiché occhi di una minorenne :-)

Anch'io lo notato, con un misto di ilarità, tenerezza, stupore per l'ipocrisia.

Ho visto le foto che questa persona ha scelto per presentarsi al mondo su FB.

Vorrei capire quali erano gli argomenti di chi condannava frasi come "ragazza agghindata come un mignottone"?
Le sue foto sono tristissime, sembra che veramente qualcuno abbia preso una ragazzina - in quell'età in cui scoprono di avercela e pensano di averla inventata loro... - e giochi come con le bambole a vestirla/svestirla da mignottosauro da assalto, zoccolina al trotto, sexy-fiammiferaia... forse lelemora & Co. volevano giocare con le barbies da piccoli e non gliel'hanno permesso ed ora si vendicano così.

Domanda: quelli che la facevano ballare in locali notturni, fare l'accompagnatrice eccetera eccetera quando era diciassettenne o ancora meno, verranno indagati?
E i settantenni bavosi che la frequentavano, si può dire che fanno schifo?

E il ministrello-saxofonista degli interni che dichiara guerra non già a chi ha costretto gli agenti della questura di milano ad operare al di fuori della legge, ma bensi coloro i quali hanno eprmesso che la vicenda divenisse pubblica?

Se la contro-reazione ministeriale si esprimerà in qualche punizione o sanzione in tal senso, allora possiamo parlare di regime. Ma sarebbe stato bello che qualcuno si fosse opposto e avesse immediatamente avvertito il PM. Peccato che queste storie oggi non sembrano possibili, mentre invece dovrebbe essere la prima reazione di un appuntato/agente dalla cui firma dipendesse poi l'affidamento di un sospetto in stato di fermo.

Oltre al comportamento ai confini e oltre i confini della legalità di S.B., pochi notano le gravi parole di Umberto pre-neanderthal Bossi (ministro della Repubblica...come se io fossi direttore del prestigioso Centro di Fisica Teorica di Trieste), roba che rivela la sua concezione pre-medievale dello Stato di diritto. Ha infatti detto il capo-seghista: "Blusconi gloshhhhh duveva gkkkkkkkkkkllll tlefghonare hhhhhsssssshshshshshs a ggggghhshzhzhzhzzhhhhhhhhhhh me hhhklfhjkhfhh o a ghhhhghghhgugifgpj Mroni gggglllussskkkksksksksks"

hai ragione.
Grande senso delle istituzioni.
E cche diavolo ce li ha messi a fare gli yes men nei vari posti se poi vuol fare tutto da solo, il pirlùn?

in due parole, luciano, tornando al post iniziale: potresti realizzare solo un libro di grottesca satira corrosiva della società umana!

ps: mi è piaciuto molto il tuo linguaggio "verista". sembravi me... ;-)

pps: in genere chi va con le minorenni, essendo ultramaggiorenne, ha evidentemente paura di afforntare un reale rapporto tra uomo e donna...

teppista, a me non frega niente se la notizia è verificata!, perchè per me sarebbe come chiedersi se un ploriomicida ha ammazato o meno una persona in più...

Un settantaquattrenne che paga le diciassettenni perchè gli ballonzolino attorno mezze nude alle sue feste private può fare il capo del governo di un paese civile?

altre due cosucce che mi prudono:

1 bella la battuta di teppista sulla fame che avremmo fatto se quelli come comida avessero governato l'italia. l'ho trovata molto surreale (forse il termine non è perfetto ma mi è venuto questo)!

2 ovviamente una può fare la puttana quando e come vuole. a patto però che si rispettino le leggi in vigore, non si scavalchino gerarchie, non si ottengano favori illeciti in cambio, non si droghi la democrazia, non si sottragga qualche posto di lavoro a qualcuno più meritevole, non ci si approfitti della povertà delle persone, non si favorisca la prostituzione minorile, non si vada con brunetta, ed una lunga serie di altre cose implicite facilmente deducibili da queste argomentazioni...

Se io inventassi il personaggio silvio berlusconi.. Great idea :)

I commenti per questa nota sono chiusi.

Motore di ricerca del Ringhio di Idefix

  • Si clicca su "Motore di ricerca", si apre un link, si clicca su "Ricerca personalizzata" e si usa come il normale Google. Solo che la ricerca è interna al blog

dicembre 2012

lun mar mer gio ven sab dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31