La mia foto

Contatore Shynistat

  • Contatore

I miei vecchi post del blog Kataweb

Altri vecchi post del blog Kataweb

Blog powered by Typepad
Iscritto da 07/2007

Lettura quotidiana della Bibbia

  • • Da "Giacomo, 1,22": "mettete in pratica la parola e non ascoltatela soltanto, illudendo voi stessi"
  • Lettura quotidiana della Bibbia

« Le inutili fesserie del Velvet di Repubblica | Principale | Il Dio PIL cinese ce l'ha più lungo del Dio Pil giapponese (ricordando Bob Kennedy) »

16/08/2010

Commenti

Feed Puoi seguire questa conversazione iscrivendoti al feed dei commenti a questo post.

In compenso ieri sera QUI era impossibile camminare sulla passeggiata mare, nel budello ed entrare in farmacia...

Roma Pure è bellissima in agosto! e ieri anche era stupenda! (solo noi abbiamo beccato l'unico grandissimo stronzo - vabbè scusa Luciano, ma quasi quasi ci rimaneva secco lui, oppure andavamo a sbattere noi)

Roma è fantastica in agosto. Io non prendo mai le ferie in agosto proprio per godermi la città senza rumore e affollamento e per evitare invece località di villeggiatura piene di confusione

Anche Riyadh in agosto e' una perla, poi quest'anno la coincidenza con il Ramadan la rende davvero sublime !

Seriamente, Luciano, io non sono ancora stato a Trieste, ma me la immagino una citta' tranquilla, vivibile, sempre meno caotica rispetto a Torino o Milano. O sbaglio?

La gente (se non c'è più da una parte) deve pur stare in qualche posto. E allora, purtroppo, P@ola, per avere le città più vivibili c'è da pagare un prezzo. intasare i luoghi vacanzieri.

Giorgio, certo: a confronto delle metropoli, Trieste è piccola e tranquilla. Ma a confronto di un luogo davvero vivibile e "a misura d'essere umano", è pur sempre una demenza.

Ma sai Luciano, avere il pienone per una settimana, durante particolari week-end ed in altri casi fa pure piacere...
E' più dura da metà Ottobre a metà Novembre: non farti saltar in mente di volere acquistare...che ne so un quaderno, dei bottoni, un cacciavite, un golfino, un paio di scarpe ...Tutto chiuso e i commercianti sono in crocera.
Anche per il cibo i super fanno i turni...

Sarà più dura questa sera al ristorante per festeggiare il mio compleanno. Posto stupendo proprio sul mare. Mi hanno prenotato solo per il primo turno. Bisogna essere puntuali alle 19,30 - trangugiare e poi andare da qualche altra parte.
D'altro canto tutte quelle persone in fila, alle 10 di sera, con una fame boia e gli occhi pietosi...sai com'è ...

Hai poi dato uno sguardo al libro che ti ho inviato ?

vedere barcelona vuota mi farebbe uno strana sensazione, perchè qui è ferragosto tutto l'anno e la ressa non smette mai.
anche se, a dirla tutta, in questo momento non sono qui ma lì, in italia.
però va bene così. c'è spazio per tutti.
luciano, "a misura d'uomo", da te che rifiuti certi termini e frasi non me lo sarei aspettato.

porcamiseria, marcob!

passo da barcellona sabato per prendere l'aereo del ritorno e tu ci snobbi andando in italia??!!

Marcob: ti mando un abbraccio sincero e caloroso per avermi rimproverato a causa della sciatta espressione "a misura d'uomo".
Scrivendo in fretta e senza correggere, capita di lasciarsi scappare dei modi di dire troppo scontati, i primi che vengono in mente per definire qualcosa. Hai ragione tu.

luciano, mi fai vergognare.
rispondi con un abbraccio a una mia stronzata.
grazie della lezione.

Si narra che già Assurbanipal, nei giorni di ferragosto, amasse girare a piedi per Babilonia rimuginando sugli errori della civiltà (le vie strette e affollate, il rumore dei carri con le due ruote cerchiate in ferro, lo scalpiccio dei cavalli, le grida dei commercianti nei mercati…). Un giorno si mise d’accordo con alcuni impresari di Gerico per organizzare un Festival di Jazz in quella città. Fu invitata una Brass Band di Israele che andava per la maggiore, e fu un grande richiamo. I Babilonesi accorsero a frotte, ma poi ci fu qualche incidente. Crollarono addirittura alcune mura di cinta, vicino al palco dell’orchestra, e molti non fecero ritorno a Babilonia, perendo tra le macerie.
Sembra che Assurbanipal ne fosse soddisfatto, essendosi ridotto il traffico nella capitale.

Marcob, finirà con io e te abbracciati in un fiume di lacrime virili.
Io non intendevo affatto farti vergognare. Anzi! Avevo preso il tuo (garbatissimo) rimbrotto stilistico con interesse e soddisfazione. Soddisfazione perchè mi sono detto "accidenti quanto stanno attenti certi lettori! Magari fossero tutti così, gli italiani"
Interesse perchè mi sono detto "marcob ha fatto bene a tirar fuori la penna rossa perchè bisogna evitare le frasi fatte"
Tra l'altro: una volta o l'altra si riuscirà a conoscersi di persona?

Penultimi e ultimi ventre molle da sempre e strumento che anche sorte fuori il peggio della cosiddetta mezza umanità fatta di non eletti, ad antica arte; e il Bob NON un discorso che ti può piacere o meno, ma meraviglia piena zeppa di così tante buone intenzioni e di buon senso su misura giusta a livello populista abbiente di chi c’ha già e i penultimi e gli ultimi li adopera al consumo, a usura e a mutare di vento; e che son giusto loro, gli ultimi e i penultimi, che, i signori che la cultura se la comprano su misura, se li fabbricano a casa di notte Lego su Lego e come divertente dopolavoro passatempo. E un dio per tutti che, ai poveri che la casa la banca gliela ruba come lavoro ancora da sudare e che ora non si suda, non vuole punto bene; laggiù in quei posti dove, sul verdone Paperone, un in god we trust fa compagnia scritto a una bella piramide monocolo.

Nel PIL è da metterci anche l’acqua calda della doccia, e com’è il modo che e te la fanno pagare e che t’incide sul salario che ti tirano addosso: in Cina, per esempio, cinquant’ore filate a faticare e una pompata al PIL che non è tuo, e te ne toccano tre minuti a schizzo e devi andarci sotto di già insaponato.

Gran PIL la Cina che sputa lontano e sono quattro gatti (pechinesi) capitalisti di stato che se ne vantano, Ferrari a spinta e motore a centomila sotto il cofano e pedali, anche se è un dodici cilindri ciclo Otto camless mille HP novantanove marce, se ci pensi bene.

Un saluto.

Sono tornata a casa, a Loano, dopo il funerale di mamma e la cittadina è triste e quasi vuota.
Giusto il tempo di festeggiare il mio compleanno sulla riva del mare con tanti amici e fuochi artificiali inclusi e ... la telefonata mi raggiunse due giorni dopo alle 8 di mattina.

Un abbraccio colmo di accoglienza e di amicizia

Verifica il tuo commento

Anteprima del tuo commento

Questa è solo un'anteprima. Il tuo commento non è stato ancora pubblicato.

In elaborazione...
Il tuo commento non può essere pubblicato. Errore di scrittura:
Il tuo commento è stato pubblicato. Pubblica un altro commento

I numeri e le lettere che hai inserito non corrispondono a quelle dell'immagine. Prova di nuovo.

Come ultima cosa, prima di pubblicare il tuo commento, inserisci le lettere ed i numeri che vedi nell'immagine qui sotto. Questo impedisce che programmi automatici possano pubblicare dei commenti.

Fai fatica a leggere quest'immagine? Visualizzane un'altra.

In elaborazione...

Scrivi un commento

Le tue informazioni

(Il nome e l'indirizzo email sono richiesti. L'indirizzo email non verrá visualizzato con il commento.)

Motore di ricerca del Ringhio di Idefix

  • Si clicca su "Motore di ricerca", si apre un link, si clicca su "Ricerca personalizzata" e si usa come il normale Google. Solo che la ricerca è interna al blog

giugno 2015

lun mar mer gio ven sab dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30