La mia foto

Contatore Shynistat

  • Contatore

I miei vecchi post del blog Kataweb

Altri vecchi post del blog Kataweb

Blog powered by Typepad
Iscritto da 07/2007

Lettura quotidiana della Bibbia

  • • Da "Giacomo, 1,22": "mettete in pratica la parola e non ascoltatela soltanto, illudendo voi stessi"
  • Lettura quotidiana della Bibbia

« Io, Michele Crismani, Calimera e la Puglia, i terroni e i padani | Principale | Il senso della vita? »

17/10/2008

TrackBack

URL per il TrackBack a questo post:
http://www.typepad.com/services/trackback/6a00e3981d8c15883301053593198a970c

I link elencati qui sotto sono quelli che rimandano a Juno (e le fesserie di Giuliano Ferrara):

Commenti

Feed Puoi seguire questa conversazione iscrivendoti al feed dei commenti a questo post.

Deve essere molto carino qiesto film, e Ferrara il solito scemo.

A proposito: che fine ha fatto, Ferrara?
E (soprattutto) qualcuno ne sente la mancanza?

Personalmente, io non la sento.
Ma forse a qualcuno manca, che ne so, a quelli che lo considerano una mente lucida. Bah...
Il film non l'ho visto, confesso che non mi attira più di tanto

Eeka: il film non è una delle opere imprescindibili della storia del cinema. Però è molto gradevole e racconta delle cose interessanti, dicendo delle non-banalità. (Oltre al fatto che Ellen Page è davvero brava)

Sì Luciano, infatti non escludo che prima o poi lo vedrò.
Diciamo che non mi attira così tanto da andarlo a vedere al cinema, ma insomma in dvd in fondo si può fare...

Ah un'altra cosa.
Conosco persone che non sono andate a vederlo al cinema perché temevano che la gente pensasse che seguivano i consigli di Ferrara.
Confesso che mi sembra un po' esagerato (per non usare espressioni più colorite...)

E' vero: guardando un film in dvd, ci si sceglie la compagnia che si vuole. Mentre al cinema intorno a noi capita chi capita. E a volte...

sembri capace di scovare dei film deliziosi, chissà se in biblioteca lo hanno
se ti interessa l'argomento della tesi ti invio una mail, è un po' complesso in un post .

Le manacce lorde di Ferrara proprio non ci stavano su questo film. Ma si sa: approfitta di ogni cosa per stare al caldo.

Certo che in quanto a "manacce" massonico/inciucione complici dei mafiosi Berluscones, anche qs sito per nulla scherza.
Mi pare di essere nel sito di Sergio De Gregorio, che ribrezzo.

Il commento precedente si riferisce a questo:
prima ho eliminato un commento (dello stesso autore) in cui erano contenuti apprezzamenti pesantissimi (personali e politici) nei confronti di una donna (che non ho capito bene chi fosse). Inoltre, c'erano pure indirizzo e numero di telefono di questa donna.
Ho pensato: "cancello o non cancello?" Poi ho deciso: "cancello"
Se per questo motivo, Salvatore vuole accusarmi di essere un "massonico/inciucione complice dei mafiosi Berluscones", faccia pure.

Se Salvatore ha voglia e tempo di riformulare il suo intervento senza gli elementi (numero di telefono della donna eccetera) che lo rendevano "impubblicabile",gliene sarò grato e ovviamente lo lascerò sul blog.
E' evidente che il giudizio "impubblicabile" è formulato (con parere vincolante) da me e solo da me, che sono il responsabile di questo blog.

Questi son degli assassini, ripeto, degli assassini, e io sto' facendo bene ( il mio cuore, e non il mio cerevello, me lo dice, e il mio cuore, fin' ora, mai si erro' ) all' umanita', a far sapere alla stessa, di costoro, ponendo a rischio la mia intera vita, firmando con nome e cognome. Un giovane napoletano ha dato fiducia a qs camorrista Berlusco..n..azi di www.morosita.it. Sai che e' cambiato nella sua vita, dopo cio'? Che i Casalesi gli hanno sparato alle gambe, e ora e' condannato alla carrozzina per sempre ( ed e' poco piu' che vent'enne). I Berluscones son assassini, ricordalo, assassini, il loro simbolo numero uno, quello del serepente con il fiore in bocca, li rappresenta alla perfezione. Cercano infatti di incantarti col fiore, e, ben accorti a non farsi cuccare, preparano intanto la slinguata velenosa che ti uccidera'. Tu, tappandomi la bocca, loro complice diventasti, di fatto, ho il feeling che sei troppo amico, anzi, troppo " fratello" del naziciarolo Giuliano "Giulianazi" Ferrara. Detto tutto qs, appena potro', riprovero' a scrivere.

Anzi non riprovero' a riscrivere anche perche' il tempo che ho e' pochissimo. Se vuole rimetta pure il testo precedente saltando o coprendo indirizzi e numeri di telefono ( di criminali malintenzionatissimi Berluscones, anzi, Berlusxuxluxklone: nota bene) essendo cio' suo concern.

Grazie per essere tornato a commentare.
Il testo precedente (avendolo io rimosso) è scomparso negli abissi del web. Tuttavia, non credo di essere un amico di Giuliano Ferrara. "Fratello" sì perchè (essendo io cristiano) cerco di pensare a tutti gli uomini e donne (anche i più estranei e ostici) come fratelli e sorelle.

Bella la risposta sul subject "fratello", tra l' altro io tutta sta storia che i Cattolici debbano essere odiati dai Valdesi che a loro volta dovrebbero essere odiati dai Protestanti che a loro volta ridovrebbero essere odiati dai Metodisti, che poi dovrebbero essere perseguitati dai massoni e dagli ateisti se non laicisti, non la capisco e non la voglio capire, siam tutti fratelli, Cristiani, per quel a cui io credo, e basta. Riprendero' io il post e lo rimandero' senza indirizzo e numero di telefono, ma con tutto il resto pari pari, ho scritto verita' e voglio salvare vite. Giovanni Falcone e Paolo Berlusconi li ha fatti ammazzare Silvio Berlusconi che lei ci possa credere o meno.
Auguri.

Io sono valdese ma non odio i cattolici, nè mi risulta che lo facciano altri valdesi-metodisti.
Per quanto riguarda le eventuali responsabilità di berlusconi nelle morti di Falcone e Borsellino, si fanno sussurri, i magistrati lo hanno ipotizzato ma non è emerso nulla di penalmente significativo. Anche se alcuni elementi restano inquietanti: le stragi di mafia finiscono nel 1993, quando Berlusconi decide di fondare Forza Italia e di buttarsi in politica, quando insomma la mafia ritrova (dopo la distruzione della DC e in particolare della corrente andreottiana-limiana) un nuovo possibile referente su cui convogliare i voti. E personaggi alla Marcello Dell'Utri (come risulta anche dalla sentenza della Corte d'Apello che lo ha condannato a nove anni per concorso esterno in associazione mafiosa) funsero da collegamento.

Oltre ai dati effettivi, realistissimi, concreti, che ha citato lei, aggiungerei che Finivest nacque ( guarda caso) poco dopo l' assassinio di Stefano Bontade. Fonti della Dea americana ( antimafia) durante un documentario andato in onda su History Channel, anni fa, dedicato all' Italia dalla strage della portella a Tangentopoli, han assicurato una loro certezza sul fatto che Marcello "macello" ( come Stefano Bontade, non per niente, sempre amava "nickare", confidenzialmente, in varie Loggie massoniche palermitane, il Dell'Utri stesso) Dell'Utri diede ordine a Toto Riina ( non per niente fatto passare quasi come un eroe, durante la fiction a lui dedicata su Canale 5) di far assassinare il Bontade stesso, affinche' 250 miliardi ( degli anni 70, ossia 900 milioni di euro attuali) dati dal Bontade stesso a Luigi Berlusconi da riciclare in Banca Rasini ( banca chiusa, super stra infatti, per riciclaggio di danaro mafioso su ordine della Dea americana stessa a seguito delle confessioni del piduista, come Silvio Berlusconi, ma "all' orecchio", Tommaso Buscetta, e gestita dal "papuzzeddu" sopracitato di Silvio Berlusconi stesso: Luigi Berlusconi), diventassero di proprieta' dei Berlusconi stessi, dedotta, ovviamente, una percentuale del 20 per cento, ossia 50 miliardi di lire degli anni 70 ( 180 milioni di euro attuali) da pagare al Riina in questione, "pellu servizzieddu effettuatu aaa". Notare che colui che assolse Berlusconi per le stragi di Capaci e via d'Amelio, ossia mr Tinebra, se non erro, e' un Berlusconiano d'acciaiissimo, e, non per niente, ha ricevuto incarichi privilegiatissimi dai governi Berlusconi varii degli ultimi 5 lustri, e che la sentenza finale di quelle indagini, sottolineo', in ogni caso, un forte link tra i Berlusconi e le gangs che uccisero, anzi, spappolarono, i due, per me, grandissimi, Falcone e Borsellino, piu' decine di varii giovani padri e madri di famiglie. Amo cercare di capire che, davvero, succede a qs mondo ( cosa a cui si arriva, direi, solo grazie a internet e a qualche libro, se pero', si ha il tempo di leggerlo), ma non sono un giornalista, faccio il maggiordomo e il parrucchiere, e se faro' ridere, spanzare dalle risate, snobbissimamente, a qcuno, magari al "mafiosissimo e fascistissimo dentro", Giuliano "Giulianazi" Ferrara, o qche suo inciucione fratello massone, per qs motivo, me ne super stra frego.

Berlusconi e' da sempre imbattibile specialmente in tre regioni: la Sicilia, la Lombardia e il Veneto. Nella prima si generano danari criminalissimi, assassinissimi, insanguinatissimi. Nelle altre due regioni ( per la gran parte degli stessi), si riciclano. Purtroppo io so' che i Cattolici son davvero odiati e boicottati dai massoni: prima di fare il maggiordomo e parrucchiere personale per un barone ( anche lui ex piduista all' orecchio, ma ora pentitissimo) qui, sui monti comaschi, facevo un lavoro che mi appagava molto e in cui ottenevo non scarsi ( a detta di altri e non mia) risultati ( a livello "top ten" nazionale, come numeri e non opinioni, possono facilmente dimostrare). Perche' criticavo Berlusconi e leggevo il Vangelo nei momenti liberi in ufficio, il sata..n..azista di qui sopra, mi ha mosso contro i massoni del Goi, della fascistissima Gran Loggia Italiana Massonica ( di Arezzo, nota bene) di un suo dirigente in Banca Esperia ( banca per meta' dei Berlusconi stessi, guarda caso), il nazifascistissimo incappucciatone Giuseppe Sabato e i paramassoni dei Rotary e Lions clubs. E a botte di cospirazioni, intimidazioni, violenze varie e codardissime delegittimazioni sotterranee, il tutto si e' dissolto. Solo grazie a qs ex massone nobiluomo ( esattamente piduista, ma, pure lui "all' orecchio" e che le cose che ho sopra scritto, mi ha raccontato dopo averle viste coi suoi occhi), ora pentitissimo, lavoro ancora, anche se apposta di muovere grandi affari, come ogni tanto riuscivo a fare lustri fa, ora muovo padelle, uova cipolle e arancie, piu' i capelli che taglio, da per terra, e devo dire grazie al Creatore di qs, spesso, ingiustissimo pianeta, se qs e' possibile.

Sento dentro me oceani di cose da esprimere, luci sfolgoranti su tanti segreti "puzzolentissimi" italiani che vorrei condividere con el pueblo di qs mondo, ma impegni lavorativi, oltre che di altro vario tipo, non mi permettono al momento, di riportare. Vorrei ( per oggi) concludere aggiungendo che dopo averci pensato su negli ultimi gg, ho deciso che non riscrivero' qui il vecchio commento: in tanti altri lo han pubblicato e riscriverlo mi darebbe quasi il feeling di come se io volessi chiedere una specie di carita', e qs, da sempre, non e' nel mio carattere. Pero' debbo sottolineare che ho scritto verita', le classiche verita' italiane che 9,9 su 10 han terrore a scrivere, per timore di ritorsioni massoniche e mafiose varie, ma che verita' rimangono, e che continuero' a scrivere cose di qs genere ( spesso rivelatemi dal coltissimo, "espertissimo",da alcuni punti di vista, grandissimo datore di lavoro che ho al momento), finche' non mi manderanno sotto il solito sicario assassino Berlusconianissimo atto a immobilizzare le mie dita e cervello per sempre. Non mi arrendo alle ingiustizie, meglio morto giovane, ma da uomo vero, che morto mezzo anziano, o anziano intero, ma da pecorone, terrorizzato a chiamare le cose col loro nome. Da Cernobbio, Italy, anche se ora in trasferta, col mio datore di lavoro, il barone Leopoldo Pistelleng de Pistellenghy, qui, all'estero, l'ex business man, ora meramente maggiordomo e parrucchiere, ma col fuoco dentro, e con enormi "bills" da mostrare viaq web e non solo, ai tanti massoni che mi han cospirato contro ( anche a morte) negli ultimi lustri, Salvatore Abbrasciaglia.

Non scrivero' il vecchio commento, ma ne scrivero' di nuovi, in caso di ulteriori, perche' no ( ?), anche un po' delucidanti, inputs ricevuti, come l' ultimo di qui sopra.

Salvatore: il mio blog è sempre aperto per i commenti e le osservazioni che vuoi fare.
Un salutone, sperando in un'Italia migliore.

Non manchero'. L'Italia migliorera' solo se decideremo di mettere le mani nel fango, a rischio anche della nostra intera vita. Se no diverra' un, appena appena, piu' moderno, Cile di Pinochet. Il 2009, per me, sara' l' anno della riscossa, gli Usa non son piu' nelle mani di un sanguinario nazista del 2000, ma di un promettentissimo grande uomo. L'Italia, invece rimane in mano di un massone criminale e di un mafioso. Sta' a noi tirargliela via. Se no, si sprofondera' ( forse lentamente, ma si sprofondera' ) sempre piu'.

Dipende anche da noi, da tutti noi, mantener viva la speranza in un paese decente.

Appunto, "da tutti noi", il fatto e' che il centrosinistra e' stra pieno di schifosi topi di fogna, corrottissimi da Berlusconi. Guarda quella fogna colerica del sito di Francesco Costa ed exemplo. Francesco Costa e' un massone mafioso catanese, ed e' semidirigente del Pd. Dimmi tu: se il Pd si riempie di mafiosi manco fosse una filiale del Berlusxuxluxklonismo, tipo questo cesso schifoso di Francesco Costa, per quanti secoli avremo ancora in goppa Berlusconi? Via i schifosi corrotti dal centro sinistra tipo il maiale puzzone Francesco Costa.
Salvatore Abbrasciaglia
maggiordomo in Cernobbio, Como, presso castello del Baron d'onor Leopoldo Pistelleng de Pistellenghy, ex piduista ora pentitissimo e grande fonte di malefatte Berlusconiane, a tal proposito........ ecco un suo, per me, fantastico racconto su come nacque Ma..f..invest:
"Guardi, io ho 72 anni, ho passato tutta la mia vita, dal dopoguerra in qua, nei Rotary di mezzo mondo prima, e nei Lions clubs poi, perche’ notoriamente piu’ aggressivi, diciamo a iniziare dalle prime inchieste di Antonio Di Pietro di fine anni 80 ( fine anni 80, quindi ancor prima di….; gia’ avevo simil intuito un’ ariaccia…….), in qua. Si, insomma, suvviaaaaaaa, i Lions mi facevan sentire piu’ protetto, si sa’, dai, son piu’ cattivi, ammazzano pure spesso, ovviamente, appaltando gli omicidi ordinati; facendo si che appaiono incidenti o morti naturali, quindi….. Dicevo, vero ( ?), ho 72 anni, di girate di qs globo con Mario D’Urso, ” camorrachic”, come mi ricordo, per ridere, io e Henry Kissinger, sempre , ogni tanto nickavamo….; e come si arrabbiavaaaaa, di viso rossooooooo diveniva; beh, si sa’, la verita’…….; torniamo a noi vero (?); ho 72 anni, di girate di globo ne ho fatte a quintalate, vero (?), ogni notte per club esclusivi, anche tra coca, donne in vendita…..Che volevo dire? Aaaaaaa ecco. Sapete, gli anni…. Coca, donne in vendita e quindi mafia. Mafia, sangue di morti ammazzati che cola, acido che liquefa cadaveri, ossa, e vestiti inclusi, e quindi nascita gruppo vostro di Silvio Berlusconi: Finivest. Vidi Finivest nascere, ebbene si, fratelli massoni alla visione, di qs blog. Eravamo io, Licio Gelli, ....
scritto da Leopoldo Pistelleng de Pistellenghy- first part il 31/05/2008
# 86
..... Eravamo io, Licio Gelli, un giovanissimo e appena appena tozzariello, non piu’ di tanto, vero (?), Maurizio Costanzo, piu’ Luigi Berlusconi, Michele Sindona, un generale paraguaiano pericolosissimo, che si diceva fosse pure cannibale ( fai un po’ te; specie di giovani donne democrats, fatte prima sbranare da cani, allorche ancora vive; pensa eee); e poi, ancora, vi era Henry Kissinger, ovviamente Silvio Berlusconi, Marcello ( nickato allora “Macello”, . che funny, eeeee (?)) Dell’Utri, Bernardo Provenzano, Stefano Bontade, Tommaso Buscetta, un giovanissimo promettentissimo Joe Gotti, il vero capo dei capi della mafia mondiale Frank Genovese, detto il taglia teste, il figlio di Lucky Luciano, un giovane toscano, che aveva appena lasciato le Ferrovie Italiane per subito passare a fare il segretario di Licio Gelli, e che tutti chiamavamo, guarda caso, per via di detta grandissima fortuna centrata, “Lucky” Luciano Moggi, Francis Turatello, il suo socio giovanissimo donnaiolone, lo dico ( ?), ma si, lo san tutti tanto, Flavio Briatore, e quindi ancora, a mangiare intanto cannelloni a teglie intere, e con le mani, vi eran Frank Quachisciano, Billy Pappanello, e per finire i colombiani Pino de la Fregola y Jose “el narcon”, oviamente parlo di Jose Guaiello ( papa' napoletano, madre ecuadorena). 262 milioni di dollari ( attualizzati ad oggi), eran stati depositati da appena venti minuti in un enorme baule, del 1780, proveniente dalla intramontabile Massoneria Francese, in un garage di Villa Wanda. Bene, eravamo tutti riuniti, bevevamo io e Licio Gelli, intanto, acqua fresca con polvere di aranciata sciolta dentro; Bontade si era fatto una bella sniffatina intanto, davanti a tutti, per tirarsi su, e cosi’ un secondo dopo, lo stesso Tommaso Buscetta e Jose’ “el narcon” Guaiello pure, anche se aveva ancora le mani piene di pezzi di cannelloni mangiati cosi’, “alla bonazzona”; ecco che a quel punto, Mario D’Urso ” camorrachic”, never forget, ci telefono’, chiedendo di Henry; Kissinger, obviously. I soldi eran tantissimi, e Henry e’ ebreo ( detto fotograficamente, ma lui sa’ io lo posso dire, io, per lo meno), quando ci sono soldi di mezzo, specialmente se tantiiiiiiiiiiii, non vuole distrazioni, vero ( ?). Allora impugno’ la cornetta Henry e col suo americanissimo italiano disse ” snti Mario, mbocchisorrt, ok? fai bravo, io palo adeso business ok? ti chiamo io dopo, ok? fa’ bravo dai, camorrachic dei miei….”; e giu’ cornetta, in maniera quasi, scusate, se mi permetto, simil crudele. Ma si sa’, quando si e’ in alto, a volte….. Poi, rosso in viso, Henry sbotto’ di nuovo dicendoci: ” Alora paisa’, fratelli belli, paliamo business o che? dai Licio, dai, tu sai, che in America, ci stano rompendo pale con storia Watergate, io sono nevoso, dai no pede tempo piu’, dai fosa, dai, si no mi rompo bale eeee; fosa, alora, dai, ok, iamm paisa', iamm belo, ia?”. Tutti atterriti, quasi scioccati, tremanti. Licio Gelli, allora, subito, con solennita’, gli inizi lavori decreto’: ” orsu signori, al dunque, prego Stefano, avanti, e l'oa giunta per questa nuova INIZIAZION”. Parola quindi, immediatamente, a Stefano Bontade e.....
scritto da Leopoldo Pistelleng de Pistellenghy- schocking 2nd il 31/05/2008
# 87
Parola quindi, immediatamente, a Stefano Bontade, che si ricompose subito. Si puli’ frettolosissimamente il viso da pochi avanzi di coca ivi rimastagli, giu’ pezzi di cannellone dal colletto della camicia e dal lato destro del suo collanone d’oro, e quindi inizio’: ” fratelli massoni cari di qs nostra buona e bedda p2, io i ( 262 milioni attuali) piccioli li ho portati oggi, mezzo camion della verdura mi occuparono, aaaaa. Questo il frutto di un anno di import e export tra Thailandia e Milano, e Meeelano, e’, aaaaa. Vero Luigi ( Berlusconi)aaa? Ogni giorno ti mandai per sette anni, un totale di dieci milioni di dollari alla settimana, da mettere nella nostra Banca Rasini e altri dieci in Sicilia sempre, pero' anche tenni, aaa; e pur te lo scrissi nei pizzini che ti mandavo, insieme alle arancie all’Ortomercato de Milano aaa; e cio’ affinche tu prendessi il casho, gli operai arancie e mandarini, e i nostri Flavio Briatore e Francis Turatello l’ero e la coca, aaaa; e tu, qs, mio caro banchiere Luigi Berlusconi, miu sciacquoni beddu di sempri, in Banca Rasini, bene pure lo sai, aaaaa”. ” Ciumbiaaaaaa”, rispose un leggermente spaventato e accalorato Luigi Berlusconi stesso. Prosegui’ quindi, subito dopo lo Stefano Bontade, sempre piu’ accesissimo dalla sniffata precedente: “Beni, ora gli altri dieci milioni di euro a settimana che per un anno tenetti da parte in Sicilia, pure portati ve li ho aaaaa, ma non li vorrei di averli di perdere, aaaaaaaaaaaaaa” ” Vorrei investimenti di furbo, di buono, di beddo, di bravo, direi investimenti…come di diri……di…..fini.aaaaaaaaa;..****aaaaaaa, aaaaa, ora che ci penso, sai come la chiamiamo qs nuova societa’ da passare a questo nostro picciottuzzo milanese beddu, suonatori di crociera Silviuzzo Berlusconi, insieme al baulone antico francese, pieno di casho, che oraora portai aaaaaa"??; "la chiamiamo Finivest aaaaaaaaaaa” . E subito Marcello “Macello” Dell’Utri: ” minch.aaaaaaaaa anche io lo volevo dire, Fini investimenti, investimenti fini, investimenti furbi, sono d’ accordissimo, la chiamiamo Fin..inivest aaaaaaaaa".
NASCITA DELLA HOLDING FINIVEST.
OFFICIAL RECORDING OF THE MEETING THAT MADE ALL STARTED
CASTEL FIBOCCHI- WILLA WANDA- ITALY- 1977
eeee; fosa, alora, dai, ok, iamm paisa', iamm belo, ia?”. Tutti atterriti, quasi scioccati, tremanti. Licio Gelli, allora, subito, con solennita’, gli inizi lavori decreto’: ” orsu signori, al dunque, prego Stefano, avanti, e l'oa giunta per questa nuova INIZIAZION”. Parola quindi, immediatamente, a Stefano Bontade, che si ricompose subito. Si puli’ frettolosissimamente il viso da pochi avanzi di coca ivi rimastagli, giu’ pezzi di cannellone dal colletto della camicia e dal lato destro del suo collanone d’oro, e quindi inizio’: ” fratelli massoni cari di qs nostra buona e bedda p2, io i ( 262 milioni attuali) piccioli li ho portati oggi, mezzo camion della verdura mi occuparono, aaaaa. Questo il frutto di un anno di import e export tra Thailandia e Milano, e Meeelano, e’, aaaaa. Vero Luigi ( Berlusconi)aaa? Ogni giorno ti mandai per sette anni, un totale di dieci milioni di dollari alla settimana, da mettere nella nostra Banca Rasini e altri dieci in Sicilia sempre, pero' anche tenni, aaa; e pur te lo scrissi nei pizzini che ti mandavo, insieme alle arancie all’Ortomercato de Milano aaa; e cio’ affinche tu prendessi il casho, gli operai arancie e mandarini, e i nostri Flavio Briatore e Francis Turatello l’ero e la coca, aaaa; e tu, qs, mio caro banchiere Luigi Berlusconi, miu sciacquoni beddu di sempri, in Banca Rasini, bene pure lo sai, aaaaa”. ” Ciumbiaaaaaa”, rispose un leggermente spaventato e accalorato Luigi Berlusconi stesso. Prosegui’ quindi, subito dopo lo Stefano Bontade, sempre piu’ accesissimo dalla sniffata precedente: “Beni, ora gli altri dieci milioni di euro a settimana che per un anno tenetti da parte in Sicilia, pure portati ve li ho aaaaa, ma non li vorrei di averli di perdere, aaaaaaaaaaaaaa” ” Vorrei investimenti di furbo, di buono, di beddo, di bravo, direi investimenti…come di diri……di…..fini.aaaaaaaaa;..****aaaaaaa, aaaaa, ora che ci penso, sai come la chiamiamo qs nuova societa’ da passare a questo nostro picciottuzzo milanese beddu, suonatori di crociera Silviuzzo Berlusconi, insieme al baulone antico francese, pieno di casho, che oraora portai aaaaaa"??; "la chiamiamo Finivest aaaaaaaaaaa” . E subito Marcello “Macello” Dell’Utri: ” minch.aaaaaaaaa anche io lo volevo dire, Fini investimenti, investimenti fini, investimenti furbi, sono d’ accordissimo, la chiamiamo Fin..inivest aaaaaaaaa".
NASCITA DELLA HOLDING FINIVEST.
OFFICIAL RECORDING OF THE MEETING THAT MADE ALL STARTED
CASTEL FIBOCCHI- WILLA WANDA- ITALY- 1977

Altro nickname?

Ma che altro nick name? Luciano Idefix you like Berlusxuxluxkloni's mafia killing money too much, in Lugano, aaaaaa. Mafiuseddu, nazsitelluzzu, prezzolatone, magnamagnone tutto steche e bustarelle, Luciano Comida, principe dei "Mario Chiesa" corrottissimi, dei blogs, aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa.

I commenti per questa nota sono chiusi.

Motore di ricerca del Ringhio di Idefix

  • Si clicca su "Motore di ricerca", si apre un link, si clicca su "Ricerca personalizzata" e si usa come il normale Google. Solo che la ricerca è interna al blog

dicembre 2012

lun mar mer gio ven sab dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31