La mia foto

Contatore Shynistat

  • Contatore

I miei vecchi post del blog Kataweb

Altri vecchi post del blog Kataweb

Blog powered by Typepad
Iscritto da 07/2007

Lettura quotidiana della Bibbia

  • • Da "Giacomo, 1,22": "mettete in pratica la parola e non ascoltatela soltanto, illudendo voi stessi"
  • Lettura quotidiana della Bibbia

« Solidarietà a Soru e ai sardi | Principale | Via Berlusconi (dixit Arnaldo De Porti) »

17/01/2008

Commenti

Feed Puoi seguire questa conversazione iscrivendoti al feed dei commenti a questo post.

Eh eh chissà .. Davvero un brutto spettacolo!

Che schifo, mio Dio, che schifo!!! Adesso si va ad attaccare anche chi sta dalla parte della legalità e della giustizia...Non ho parole davvero, tanto la cosa mi indigni enormemente..Ma in che paese viviamo? Non so più darmi una risposta!!

No Luciano, io non credo che tu debba dimenticarlo!
Affatto !

Hai ragione.

Mastella e sua moglie, come tutti i cittadini, hanno diritto alla presunzione di innocenza fino a prova del contrario. Hanno anche il diritto, ovviamente, di difendersi. E anche sul paino umano, può essere comprensibile una certa agitazione. Tuttavia, il discorso che l'on. Mastella, in quel momento ancora Ministro di Grazia e Giustizia ha pronunciato alla Camera è ben oltre le righe; ha, di fatto, connatati eversivi e questo non può avere nessuna giustificazione. Mastella, a prescindere dalla sue eventuali responsabilità penali sulle quali avrà modo di difendersi, ha dimostrato per l'ennesima volta di avere una concenzione del senso dello stato inesistente. E ciò sul piano politico è forse ancora più grave delle sue, ripeto eventuali, responsabilità penali. La gazzara alla Berlusconi contro la magistratura è sta di una gravità inaudita. Lo spettacolo offerto ieri alla camera è stato squallido.

Mastella e sua moglie, come tutti i cittadini, hanno diritto alla presunzione di innocenza fino a prova del contrario. Hanno anche il diritto, ovviamente, di difendersi. E anche sul paino umano, può essere comprensibile una certa agitazione. Tuttavia, il discorso che l'on. Mastella, in quel momento ancora Ministro di Grazia e Giustizia ha pronunciato alla Camera è ben oltre le righe; ha, di fatto, connatati eversivi e questo non può avere nessuna giustificazione. Mastella, a prescindere dalla sue eventuali responsabilità penali sulle quali avrà modo di difendersi, ha dimostrato per l'ennesima volta di avere una concenzione del senso dello stato inesistente. E ciò sul piano politico è forse ancora più grave delle sue, ripeto eventuali, responsabilità penali. La gazzara alla Berlusconi contro la magistratura è stato di una gravità inaudita. Lo spettacolo offerto ieri alla camera è stato squallido.

Come sono stati disgustosi tutti gli attestati di stima espressi a Mastella!

si spiega con un motto:"oggi a te,domani a me..............."!

Non si condannano
le persone prima
di un giusto processo...
Proprio non è ammesso!

Ma per Mastella
e la sua "questione"...
si potrebbe fare
un'eccezione?


Bokk74

La risposta è SI...sempre secondo me!

Ma che vi aspettavate???

Quello che è successo a lui, potrebbe succedere anche a loro.

Non hanno applaudito lui, in quanto Mastella, ma si sono applauditi da soli, per esorcizzare il loro incubo peggiore: quello di rendere conto alla giustizia delle loro azioni.

Maobao

Io non mi aspettavo nulla di diverso conoscendo i miei polli. Dico solo che a questo punto, meno ipocritamente, si facciano una bella legge ad personam, o meglio ad Parlamentum, in cui si definiscono divini ed esenti dal rispettare qualsiasi legge che, peraltro, loro stessi promulgano. Mi viene in mente lo scambio di battute nel film "Borsalino" tra un boss, interpretato splendidamente dal compianto Riccardo Cucciolla, ed un suo scagnozzo che gli ricordava il fatto che stava violando la legge. E il boss con sufficienza mista a disprezzo "La legge? La legge è per i poveri!".

caro luciano,sono nei guai.ti scrivo in questo commento il mio ultimo post così mi spiego meglio:”Cacchio,la faccenda è peggiore di quanto pensassi!Non è possibile più lasciare commenti nè cliccare su un post,che il risultato di PAGINA NN TROVATA ora vale per qualsiasi cosa abbia scritto!Help!Proverò a vedere le impostazioni,e se nn riesco scriverò a Kataweb!

Speriamo bene!”
ho scritto già una mail,attendo risposta!help:qualcuno mi può aiutare?girerò questo messaggio su ogni blog possibile!

Simona: a me capita a volte quando vado a commentare sui blog Kataweb. Il trucco che utilizzo (se la pagina risulta NON TROVATA) è di cliccare sulla colonnina dei post, su uno qualsiasi dei post. A quel punto il blog si apre.
Auguri e sappimi dire.

Simona: ho provato sul tuo ultimo post (e su alcuni precedenti). Quando provo a commentare, tutto si blocca.
Accidenti.
Facciamo così.
Finchè non si risolve la tua situazione ti subaffitto il mio blog.
Mi mandi al mio indirizzo di posta (lo sai, no?) quello che vuoi scrivere e lo pubblico io a nome tuo, in una "sottosezione Simona RudyGuevara"
Ci stai?
Se non ci aiutiamo tra di noi...

In un paese dove tutto va rotoli non è mai niente responsabilità di alcuno.
Se i soldi scompaiono, se la spazzatura resta nelle strade, se il conflitto d'interessi, se il debito pubblico non diminuisce...
lo ammetto: sono stato io!
V.

ne sono disgustata

Un ruolo o un incarico non si nega a nessuno."Non sono il demonio!Tutti fanno così in politica".
Vuoi che no lo applaudissero?

Cristiana

Luciano, era il Ministro della Giustizia, una caricatura vivente della legislatura che stiamo vivendo. La sintesi perfetta. La catarsi assoluta.

ti ringrazio tanto luciano,sei fantastico!purtroppo la situazione è grave,sto già preparando un nuovo blog.se vai a vedere il mio ultimo post,spiego come mai è successo,anche se la soluzione sembra lontana.ti ringrazio x l'invito che mi fai,e lo farò pubblicamente su un post(quelli li posso scrivere,sono i commenti il problema!).inutile dirti che se hai bisogno,sai dove trovarmi,e presto sarà disponibile un nuovo indirizzo che renderò pubblico.

Caro Luciano, ho sentito recentemente ad una trasmissione alla radio che i mongoli piantavano la tenda con l'entrata rivolta verso sud perche' c'era la credenza che da sud arrivassero le buone notizie.
Anche la mia tenda l'ho piantata con l'entrata rivolta a sud ma le buone nuove quando arrivano?!?!
Un caro saluto,
Artemisia

Artemisia: non è che mettendo l'entrata rivolta a Nord arriverebbero buone notizie...

Ma insomma 'sta tenda come la devo piantare?
O è meglio che faccio le tende e lascio il paese?
scoraggiata, marina

Forse la tenda conviene montarla, smontarla e spostarla ogni giorno.

Questo mi fa pensare a qualche mese prima delle elezioni in cui si discuteva se andare a votare, se credere alla coalizione guidata da Prodi, se il centro sinistra è meglio del centro destra, etc.
Alcune risposte sono arrivate.
Tu che ne dici Luciano?
Alle prossime elezioni voterai la coalizione che userà Weltroni con specchietto per le allodole per poi naufragare come questa oppure sceglierai il (ahhhahahhaha) neo partito della libbbbertà di Zio Silvio. A Weltroni accosto la situazione che si è creata con Cofferati a Bologna. Con Zio Silvio andiamo sul sicuro, siamo certi che farà schifo e non ci deluderà come Weltroni, che comincia a prendere accordi a destra e a manca senza essere in Parlamento.
Immaginare una situazione peggiore di questa è davvero difficile.

Vm99: sono amareggiato, arrabbiato, infastidito, preoccupato per moltissime ragioni. E con moltissimi/e dei dirigenti del centrosinistra.
(Comunque Veltroni non è in cima, e neanche nella top ten, a questa mia lista)
Alle prossime elezioni non so di preciso per quale partito voterò. Ma di certo traccerò la crocetta sul simbolo di qualcuno che farà parte di una alleanza di centrosinistra in grado di vincere le elezioni. A cominciare da quelle regionali (in Friuli-Venezia Giulia) che ci saranno in maggio o giugno.

I commenti per questa nota sono chiusi.

Motore di ricerca del Ringhio di Idefix

  • Si clicca su "Motore di ricerca", si apre un link, si clicca su "Ricerca personalizzata" e si usa come il normale Google. Solo che la ricerca è interna al blog

giugno 2015

lun mar mer gio ven sab dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30